Schumacher in lieve miglioramento, ma le condizioni restano gravi

Il bollettino del 31 Dicembre ha confermato che Schumacher sia ancora in pericolo di vita, nonostante alcuni lievi miglioramenti

da , il

    schumacher sci alpino

    31 Dicembre amaro per la famiglia Schumacher. Il bollettino divulgato nella tarda mattinata di oggi dal nosocomoio di Grenoble ha confermato le gravi condizioni del pilota tedesco. L’equipe medica coadiuvata dal Prof. Saillant ha parlato di alcuni lievi miglioramenti, cosa che ha permesso nella notte un ulteriore intervento teso a tamponare le lesioni. Permangono comunque diversi ematomi inaccessibili ed inoperabili. Il quadro clinico continuerà ad essere monitorato ora dopo ora, visto che al momento è impossibile stabilire alcunché. I traumi sono molteplici e la situazione potrebbe evolvere in qualunque momento.

    Stamani, intanto, sono trapelate ulteriori indiscrezioni sulla dinamica dell’incidente sugli sci che è occorso all’ex ferrarista. Stando a quanto diffuso dal “Time”, Schumacher stava sciando a velocità sostenuta (tra i 60 e i 100 km/H) in un tratto fuoripista disseminato di massi acuminati al di sotto di un fresco strato di neve. Durante una curva uno degli sci del tedesco si sarebbe incagliato in un massa, catapultandolo contro un’altra roccia. Il violento impatto, che ha interessato la parte destra del capo, ha mandato in frantumi perfino il casco protettivo. Tale versione però è stata parzialmente smentita da Sabine Kehm, storico manager del driver: “Schumacher stava seguendo le piste battute di media difficoltà quando uno dei suoi amici ha perso l’equilibrio ed è caduto. Michael l’ha aiutato ad alzarsi e, verificato che il compagno non si fosse fatto nulla, ha ripreso la discesa. Pertanto è ripartito da fermo. Cosa che esclude che la rovinosa caduta sia stata aggravata dall’alta velocità”.