Seat Ibiza IV tuning

Seat Ibiza IV tuning

analisi della Seat Ibiza tuning

da in Seat Ibiza, Tuning

    seat ibiza tuning

    Quest’oggi parleremo di un modello abbastanza gettonato nel mondo del tuning: la Seat Ibiza può infatti rientrare nella categoria delle auto predisposte alle elaborazioni di qualsiasi tipo.
    Su questa Ibiza color grigio sono state trascurate le modifiche al motore (è stato installato soltanto il filtro a pannello della BMC) ma i lavori effettuati alla carrozzeria e agli interni dell’auto sono davvero degni di nota.

    Partiamo con l’estetica della piccola di casa Seat: il kit montato è aggressivo ed è composto da un paraurti anteriore firmato Tuning Guru, minigonne della Lester, palpebre MS design, modanature in tinta, molle ribassate di 3,5 centimetri della Eibach pro kit e distanziali Momo da 20 millimetri solo sulle ruote posteriori.
    Da buon tuner, il proprietario della vettura ha poi provveduto ad eliminare tutte le scritte posteriori per rendere il look più “clean” oltre che ad oscurare i vetri (solo quelli posteriori). I vari sponsor sulle fiancate, un neon frontale sotto la targa e le luci strobo nei fanali anteriori safety car style completano il quadro estetico della Seat Ibiza.
    Passiamo all’intero dell’auto per descrivervi i molti lavori tuning presenti e ben visibili: captano subito l’attenzione dell’osservatore la plafoniera a led blu e i tappetini con disegni in inox; troviamo poi la griglia del cambio in inox a specchio, l’asta del cambio accorciata e i copri cintura della momo. L’impianto luci interne è letteralmente spettacolare e comprende due neon blu ai piedi del conducente e del passeggero, un neon blu di un metro sotto i sedili posteriori, un neon nero wood sul lunotto posteriore, due neon blu vicino al parasole e due neon sempre blu nel bagagliaio.

    Rimaniamo all’interno della Seat Ibiza e diamo uno sguardo all’impianto audio, anch’esso di tutto rispetto: la sorgente è una Sony modello CDX-M 8800, all’anteriore troviamo casse da 200 millimetri e tweeter della Infinity, sono stati poi installati due crossover da altrettanti canali mentre al posteriore sono state mantenute le casse originali.
    Completano l’impianto hi-fi gli elementi pregiati ovvero l’amplificatore EarthQuake of San Francisco da 1000w rms e il subwoofer Rockford Fosgate Power Hx RFR 3112 da 12”.
    Non ci resta ora che dare uno sguardo alla galleria fotografica della Seat Ibiza disponibile sul sito autoelaborate, davvero imperdibile.

    447

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Seat IbizaTuning
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI