Seat Ibiza usata: quotazione, scheda tecnica, difetti del modello 1.2 benzina [FOTO]

Seat Ibiza usata: quotazione, scheda tecnica, difetti del modello 1.2 benzina [FOTO]

Seat Ibiza 1

da in Auto usate, Seat, Seat Ibiza, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    Sette anni dopo, con una nuova generazione lanciata sul mercato e già ristilizzata, vediamo come ha affrontato il passare del tempo la Seat Ibiza usata del 2006. Quali difetti ha messo in mostra, quanto vale oggi, come va il modello e se è un buon affare investire poche migliaia di euro su un esemplare di seconda mano. La nostre attenzioni si rivolgono in particolare sulla versione benzina, con motore 3 cilindri aspirato da 1.2 litri e 64 cavalli di potenza massima.
    E’ il gradino più basso ed economico del mondo Ibiza, nonostante ciò, meno in difficoltà di quanto ci si possa attendere nel muovere una massa importante per un’auto di segmento B.

    Motore e consumi
    Il tre cilindri benzina se è deficitario in termini di potenza massima rispetto ad altre vetture coeve, si prende la rivincita in termini di coppia massima. I 112 Nm avvicinano i valori di molti 1.4 litri 8 valvole e il posizionamento relativamente in basso agevola la marcia in surplace. Tra i 2.200 e 3.500 giri/min si ha il meglio sotto al piede destro, con una buona verve. Certo, la massa di 1015 kg – con la sensazione che ci sia decisamente qualche kg extra non dichiarato – limita la spinta e per quanti sono alla ricerca di maggior brio il suggerimento è di puntare ai modelli dall’animo sportivo: 1.8 turbo e 1.9 Tdi sono unità con cavalleria in abbondanza, mentre la scelta del 1.4 benzina risolve solo parzialmente il deficit di potenza, restituendo anche consumi in parte peggiori. Ci sarebbe anche il diesel 1.4 Tdi, ma la rumorosità del tre cilindri e il sistema iniettore-pompa sconsigliano una scelta in tal direzione.

    A voler far confronti diretti, il milledue tre cilindri 12 valvole della Ibiza spinge meglio che l’unità di pari cubatura (ma quattro cilindri) della Grande Punto, ulteriormente penalizzata da una massa ancor superiore. Capitolo consumi: in città con una guida accorta si percorrono tra gli 11 e 12 km/litro, mentre nella marcia sulle statali che si collezionano percorrenze migliori: intorno ai 17 km/litro. Al regime autostradale di 130 orari l’Ibiza inizia a soffrire, perché il tre cilindri frulla in alto, ben oltre i 4000 giri/min, e le percorrenze si attestano sui 10 km/litro.

    Il rumore che filtra dentro l’abitacolo in queste situazioni è percepibile ma mai troppo fastidioso. Gli esemplari con gommatura 195/55 R15 ripagano sì con un bel comportamento e assetto ben frenato, ma il rumore di rotolamento si fa sentire marcatamente. Vengono più da lì che dal motore le note dolenti al capitolo rumorosità.

    In oltre 65 mila chilometri non si segnalano problemi degni di nota sul propulsore, fatta eccezione per un consumo a tratti eccessivo di liquido refrigerante. Pregevole la silenziosità al minimo e nell’impiego quotidiano in città. Ottimo il cambio (5 marce manuale), sia per manovrabilità della leva che per corsa: mai sofferti impuntamenti.

    Assetto, sospensioni e freni
    L’esemplare oggetto della prova da un lato beneficia della gommatura larga che accompagna i cerchi in lega da 15 pollici, dall’altro paga dazio sulla rigidità generale della vettura. L’assorbimento delle buche si fa sentire distintamente: è il lato negativo della medaglia, visto che in compenso si hanno ammortizzatori e molle ben frenati nelle andature più allegre e nei cambi di direzione.

    Un componente in particolare è andato spesso in crisi nel corso dei 65 mila chilometri coperti. Si tratta delle biellette della barra stabilizzatrice: ben 4 sostituzioni.

    Note positive dall’impianto frenante, con una consistenza del pedale sempre buona anche dopo un utilizzo intenso e lunghe discese su strada montuose.

    Interni
    Gli interni della Seat Ibiza in allestimento Reference non esaltano per qualità dei materiali, visto che la plastica è rigida al tatto ed è ben distante dalle utilitarie più recenti che sfoggiano plastiche morbide e materiali espansi. L’assemblaggio, pur non essendo perfetto al millimetro, restituisce una plancia esente da scricchiolii anche dopo molti anni e chilometri. Meno bene si può dire dell’usura sofferta dalla corona del volante (eccessiva e precoce), dalla cuffia del cambio e dal fianchetto del sedile di guida. Anche i tessuti di rivestimento sulle portiere non sono più aderenti alle plastiche.

    Quanto allo spazio a bordo, la tre porte complica decisamente le operazioni di salita e discesa dai posti dietro, ma una volta riusciti a entrare si è accolti da poltrone ben sagomate e idonee per due adulti. In tre si sta stretti. Bene la capienza del bagagliaio, con 267 litri e una soglia di carico sufficientemente regolare, sebbene un po’ alta.

    Quotazioni
    E’ un buon affare la Seat Ibiza usata. A patto di trovare un esemplare con pochi chilometri, le quotazioni del modello 1.2 litri benzina in allestimento Reference con climatizzatore, anno 2006 e 81 mila chilometri, sono compresi tra i 1.600 euro della tre porte e i 2.200 euro della cinque porte.

    Scheda tecnica Seat Ibiza 2006
    Lunghezza: 3 metri e 95 centimetri
    Larghezza: 1 metro e 69 centimetri
    Altezza: 1 metro e 44 centimetri
    Bagagliaio: 267 litri
    Motore: 3 cilindri 1.2 litri
    Potenza: 64 cavalli
    Coppia massima: 112 Nm

    Consumi effettivi rilevati: 12 km/litro media complessiva

    Seat Ibiza: disponibile anche a GPL

    twitter: @fabianopolimeni

    890

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto usateSeatSeat IbizaUtilitarie
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI