Seat Ibiza Vaillant, per farsi riconoscere

perchè viaggiare anonimi, scegli un'auto ispirata ad un celebre fumetto

da , il

    Seat Ibiza Vaillant, per farsi riconoscere

    L’eroe dei fumetti, Vaillante, nato dalla fervida fantasia di Jean Graton, adesso viaggia in Seat Ibiza, o meglio, è la nota auto spagnola a servirsi di questo, ormai mitico personaggio, per “vestire” la sua ultima versione alla quale ha prestato attenzione e cura il noto designer automobilistico belga, Luc Donckerwolke, già impegnatosi, in passato, nella stesura di modelli particolari per Audi, Lamborghini e, appunto, Seat.

    All’ultimo Salone dell’auto di Ginevra, Luc, ha lasciato il segno del suo passaggio, presentando la Ibiza Vaillante e, per far ciò, si è avvalso del modello Sport di quest’auto, apportando delle modifiche agli assali anteriori e posteriori che nella “sua” Ibiza, adesso, sono leggermente più larghi, come lo stesso avvenuto per i nuovi cerchi in lega leggera più grandi, misurano infatti, 19 pollici di diametro e calzano nuovi pneumatici 235/35R19.

    L’Ibiza Vaillant si dota anche del potente propulsore di 1,8 litri a quattro cilindri turbocompresso, lo stesso montato, pur con qualche variazione, anche su Leon Cupra. E dovendosi ispirare al celebre personaggio di fumetti, è normale ritrovare in questa particolare vettura, tutto ciò che a Vaillant riconduce; il colore del corpo vettura rigorosamente blu, la “V”, iniziale di Vaillant, che troneggia sui cerchioni, sul volante e sulla parte frontale dell’auto, mentre, posteriormente, il marchio, scritto per esteso, fa bella mostra di sé, alla base del portellone.

    Un segno distintivo che inciderà sulle tasche di coloro che sceglieranno questa vettura, ma….. vuoi mettere lasciare un segno distintivo di se stessi, anche nella scelta della propria vettura?