Motor Show Bologna 2016

Seat Leon restyling 2017, caratteristiche e scheda tecnica [FOTO]

Seat Leon restyling 2017, caratteristiche e scheda tecnica [FOTO]

Fari, infotainment e sistemi di assistenza alla guida aggiornati

da in Auto 2017, Auto nuove, Berline, Restyling, Seat, Seat Leon, Seat Léon SC, Seat Léon ST
Ultimo aggiornamento:

    Sono interventi di dettaglio, quelli adottati da Seat Leon restyling 2017 alla voce design. La dinamica berlina spagnola guadagna una rivisitazione sul frontale e in coda, specialmente per quanto riguarda i gruppi ottici. Nuovi fari full led (optional a seconda dell’allestimento) caratterizzano il muso. Grafica tutta nuova, ispirata al disegno luminoso adottato su Seat Ateca, accompagnato da fendinebbia a led riposizionati, un paraurti differente e luci posteriori a led anch’esse di nuova grafica. Un altro particolare che rischia di passare inosservato è l’incremento delle dimensioni della calandra: è stata ampliata di 40 millimetri, in modo da assicurare una larghezza visivamente maggiore all’auto ed è contornata da una spessa cornice cromata.

    Da segnalare il diverso motivo della griglia a seconda degli allestimenti: maglia larga per la sportiva Leon FR, più elegante, con profili cromati, sulla nuova Xcellence. E’ lo step che va ad affiancare Reference, Style e FR, avrà lo stesso prezzo di listino di quest’ultimo, quando arriverà sul mercato a inizio 2017. Si caratterizzerà per i battitacco in alluminio, le luci ambiente a led regolabili nella colorazione, accesso in auto senza chiave e possibilità di avere sedili rivestiti in pelle o Alcantara.

    Proseguendo con i dettagli che differenziano Seat Leon restyling dal modello oggi in vendita, va segnalato il nuovo infotainment, Seat Full Link, con schermo da 8 pollici, più grande e con un layout diverso, dal quale gestire l’illuminazione ambientale nell’abitacolo, con la possibilità di variare colorazione.

    La plancia guadagna un tocco di contrasto cromatico in più, che mancava, nella zona centrale, nonché il freno di stazionamento elettronico e l’avviamento tramite pulsante. L’infotainment è ovviamente compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, oltre a MirrorLink e davanti alla leva del cambio c’è l’alloggiamento per la ricarica wireless dello smartphone.

    Passando ai sistemi di assistenza alla guida, un radar collocato sotto alla targa, anteriormente, congiuntamente alla telecamera, assicura il funzionamento dell’Adaptive Cruise Control, della frenata d’emergenza con riconoscimento dei pedoni, nonché del Traffic Jam Assist, che permette di mantenere la corsia e muoversi in coda con l’assistenza dell’elettronica, combinando l’azione de regolatore di velocità automatico ACC e del Lane Assist che mantiene l’auto all’interno della carreggiata. Il tutto è possibile fino a 60 km/h.

    Le motorizzazioni disponibili su Seat Leon 2017 berlina e wagon sono abbinate a trasmissioni manuali 5 o 6 marce e doppia frizione DSG 6 o 7 rapporti. Si parte dall’1.0 Tsi turbo benzina 3 cilindri da 115 cavalli, proseguendo con l’1.4 Tsi ACT, con disattivazione dei cilindri ai carichi parziali, senza dimenticare l’alternativa 1.4 turbo a metano. Il comparto diesel conferma i Tdi 1.6 da 90 e 115 cavalli e 2.0 Tdi 150 cavalli, quest’ultimo abbinabile alla trazione integrale 4Drive sulla station wagon Leon ST.

    450

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2017Auto nuoveBerlineRestylingSeatSeat LeonSeat Léon SCSeat Léon ST

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI