Sensori Parcheggi: utili per evitare fatti spiacevolissimi

da , il

    Tutti sanno come sono utili i sensori parcheggio nella sicurezza stradale e, forse pochi sanno di quante vite innocenti si sarebbero potute salvare se tutte le auto fossero dotate di questi accorgimenti, fin?ora, purtroppo, riservati a poche e costose vetture di fascia alta.

    Del resto, al di là della piccola ammaccatura in manovra, facilmente riparabile in carrozzeria, i sensori parcheggio parrebbero non assolvere a nessun?altra importante funzione e, invece, questi dispositivi contribuiscono, non poco, ad evitare fatti tragici che, sovente la cronaca di riporta, ovvero la possibilità di travolgere, in retromarcia, bambini piccoli o animali nascosti dietro l?auto evitando di essere non visti.

    Basterebbe solo questo per rendere più che sufficiente l?adozione dei sensori parcheggi in tutte le auto convincendo i produttori ad adottarli in tutte le vetture in produzione.

    Fra le tante proposte di costruttori di sensori parcheggio, riportiamo quella di Phonocar che si presenta con apposito kit a 2 capsule da aggiungere al già previsto Parking Sensors. I sensori, di dimensioni molto ridotte, appena 19 mm. di diametro, che è possibile, previa verniciatura rendere addirittura invisibili, si montano ed assolvono a 5 diverse modalità di funzioni compreso un apposito display e coprono l?area dietro l?autovettura e attorno ad essa, risultando, dunque, molto efficaci.

    Di facile istallazione, si consiglia di farsi seguire nella scelta, dal proprio installatore di fiducia.