Sicurezza stradale: condanna per il progettista che causa la morte

Sicurezza stradale: condanna per il progettista che causa la morte

progettisti sono stati condannati in quanto nel guardrail in questione non erano stati applicati i decreti ministeriali “che prevedono un progetto motivato sul se, sul perchè e sul come installare una barriera - ha evidenziato l’avvocato di parte civile e nel progetto non c’è nulla di tutto questo…

da in Incidenti Auto, Mondo auto, Sicurezza Stradale
Ultimo aggiornamento:

    guardrail

    La sicurezza stradale non finisce con l’affidabilità di una o quell’altra auto, con la tecnologia di bordo elettronica volta a tutelarla… la sicurezza stradale deve completarsi anche con la possibilità di fruire di strade in ordine, comprese eventuali barriere limitative che devono mettere in grado gli automobilisti di viaggiare nella tranquillità di sapere che dietro una curva o un angolo si celi un ostacolo a volte improvviso.

    In questa direzione va il pronunciamento della Magistratura che ha condannato a quattro anni e mezzo di reclusione per omicidio colposo i progettisti di un tratto di strada nel Comune di Castelverde in provincia di Cremona, rei di aver disposto un guardrail non a norma col risultato che alla prima vera botta subita dalla vettura di un’automobilista in transito, uno spuntone della barriera si piegava penetrando nell’auto del malcapitato che moriva per le gravi ferite subite.

    I progettisti sono stati condannati in quanto nel guardrail in questione non erano stati applicati i decreti ministeriali “che prevedono un progetto motivato sul se, sul perchè e sul come installare una barriera – ha evidenziato l’avvocato di parte civile e nel progetto non c’è nulla di tutto questo…. “ ciò se si tiene anche presente che la fase terminale della barriera, contrariamente al Tuv, il certificato di omologazione, era puntata contro la traiettoria dei veicoli provenienti da Milano a Cremona.

    Col risultato che l’automobilista di passaggio è stato trafitto ed è morto; un evento ritenuto, per la pubblica accusa, non “ imprevedibile”.

    295

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Incidenti AutoMondo autoSicurezza Stradale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI