Sicurezza Stradale: in moto si rischia venti volte più che in auto

da , il

    Sicurezza Stradale: in moto si rischia venti volte più che in auto

    Si viaggia più sicuri su due o su quattro ruote? chiaramente su quattro e questo lo sapevamo, ma i dati che apprendiamo dalla vicina Francia, circa la percentuale dei sinistri stradali che coinvolgono i motociclisti, vanno al di là di ogni logica previsione e, per di più, stanno aumentando in maniera molto angosciante.

    Secondo il Dipartimento interministeriale della Sicurezza Stradale francese, infatti, in moto si rischia la vita venti volte di più che in auto, al punto che, proprio oltr?Alpe, dove circola 1 moto su 100 auto, il 17% dei morti è rappresentato da motociclisti e il dato continua a crescere al punto da far ?esclamare? al quotidiano francese, Le Figaro la parola ?agghiacciante? a carattere cubitali accompagnata dalla frase ?una sentenza senza appello? davanti alla constatazione di quanto avviene quotidianamente in Francia.

    Ecco, dunque, che sulla scorta dei dati appresi, il Dipartimento della Sicurezza stradale si è cimentato in una campagna di sensibilizzazione volta in due direzioni; la prima, ricordare ai motociclisti i rischi che corrono per strada, la seconda rivolta agli automobilisti ricordando loro che nelle strade non sono gli unici utenti. Tuttavia, al fine di evitare che i centauri si sentano solo vittime delle altrui distrazioni e negligenze, bisogna sapere che il 33% degli incidenti sulle due ruote avvengono per comportamenti scorretti di chi le guida, troppo spesso vittima dell?alcol e dell?alta velocità. Così come, non si può negare che, 15 incidenti su 100 che coinvolgono una moto e un?auto, sono provocati dalla disattenzione da parte dell?automobilista; ad esempio che apre lo sportello per scendere senza guardare, cambia direzione senza indicarla, non osserva uno stop o un semaforo rosso.

    Ecco dunque spiegate le immagini che vediamo, che in parte si commentano da sole e che vogliono essere quanto mai un importante monito per gli utenti della strada: Chi non rispetta il Codice rischia la vita, se a farlo sono i motociclisti, la rischiano il doppio!