Skoda Kodiaq 2017: interni, motori, dimensioni, uscita e prezzi del suv [FOTO]

Prima mondiale per un prodotto di segmento D, capace di ospitare fino a 7 persone a bordo

da , il

    E’ il primo, vero, suv per il marchio. E Skoda Kodiaq si è mostrato al pubblico, in anteprima mondiale, al Salone di Parigi 2016. Diretta trasposizione dello stile apprezzato con la VisionS concept a Ginevra, Kodiaq punta su linee semplici e geometriche, riprendendo alcune soluzioni già proposte da Jozef Kaban, capo del design Skoda, su altri modelli. Il design della nuova sport utility ceca è uno degli elementi che prima di tutti saltano all’occhio. In primo luogo per la sua pulizia delle forme, per le sue linee così marcate e nette che si configurano in nervature alternate a superfici concave. Muso è alto e possente, come si conviene ad un suv, ed è caratterizzato per un andamento delle forme prettamente orizzontali. Al centro c’è la mascherina Skoda, leggermente in rilievo rispetto al resto, attorniata dalla fanaleria principale. Un po’ più in basso rispetto al faro, c’è un secondo gruppo di dimensioni più compatte, elemento molto caratteristico del muso della Kodiaq.

    Il taglio del portellone posteriore non è troppo inclinato per lasciare una buona abitabilità a chi siede nella terza fila di sedili, ma nel complesso il risultato appare riuscito. La fascia centrale della coda, quella dove trovano spazio i fanali, è concava, creando un bel gioco di volumi.

    Dimensioni

    In virtù delle sue dimensioni la Skoda Kodiaq si colloca ai vertici della classe. È lunga 4.697 mm, larga 1.882 mm ed alta 1.676 mm (inclusi mancorrenti al tetto), con 2.791 mm di passo. Dentro trovano spazio fino a 7 passeggeri, il tutto con una capacità di carico (per la variante a cinque posti) di 720 litri, pronti ad arrivare ad un massimo di 2.065 litri. E ribaltando pure il sedile del passeggero anteriore viene concesso il trasporto di oggetti lunghi fino a 2 metri e 90 centimetri.

    Skoda Kodiaq ha dimensioni medio-grandi: si colloca nella fascia di Ford Edge, Hyundai Santa Fe e Kia Sorento.

    Interni

    Appena si apre la porta e si sale a bordo, la prima impressione che viene evocata è quella del benessere. Un benessere principalmente dovuto al tanto spazio a bordo, come di consueto su di una Skoda di fascia alta. Poi c’è l’impostazione generale dei comandi, alla tedesca vista l’appartenenza al gruppo VW, ed una cura generale dei dettagli e delle finiture. Per i sedili anteriori sono disponibili numerose funzioni: possono essere a scelta riscaldati, ventilati e regolati elettricamente, anche con funzione memory. Anche il divano posteriore è estremamente versatile: può essere abbattuto in rapporto 60:40, spostato (di serie) in senso longitudinale di 18 cm, oltre a disporre di funzione di inclinazione dello schienale regolabile individualmente. A richiesta sono disponibili due ulteriori sedili per la terza fila: la Kodiaq, infatti, è la prima Skoda a sette posti della sua storia.

    Scheda tecnica e motori

    Cinque gruppi propulsori, due motori diesel TDI e tre benzina TSI compongono la gamma di motorizzazioni all’avvio delle vendite. Sia i diesel che i benzina sono motori sovralimentati ad iniezione diretta, tutti conformi alla normativa Euro 6. In tutte le versioni sistema start/stop, sistema di recupero dell’energia in frenata e un potente sistema di gestione termica contribuiscono alla riduzione dei consumi senza compromessi in termini di potenza erogata. Il 2.0 TDI è disponibile in due versioni: la prima, 150 CV (110 kW) di potenza per 340 Nm di coppia; la seconda, quella top di gamma, 190 CV (140 kW) di potenza per 400 Nm di coppia. A livello di consumi nel ciclo combinato, la versione di accesso TDI si accontenta di 5,0 l ogni 100 km (pari a emissioni di CO2 di 131 g/km). Il diesel più potente consente al grande SUV di passare da 0 a 100 km/h in 8,6 secondi con una velocità massima di 210 km/h.

    La gamma di motori benzina si compone di due 1.4 TSI e un 2.0 TSI ma al momento del lancio troviamo in listino solamente il 1.4 TSI da 125 cavalli (92 kW) di potenza e 200 Nm di coppia. In questo caso i consumi del ciclo misto di omologazione si attestano su 6,0 l/100 km, a fronte di 140 g/km di CO2. Più tardi arriveranno un più potente 1.4 che erogherà 150 CV (110 kW) di potenza e 250 Nm di coppia. In caso di carico e regime bassi, il sistema di gestione attiva dei cilindri (ACT) disattiva il secondo e il terzo cilindro. Il motore benzina top di gamma sarà il 2.0 TSI accreditato di una potenza pari a 180 CV (132 kW), mentre la coppia è di 320 Nm. In opzione su diversi motori c’è anche l’ottimo cambio automatico sequenziale a doppia frizione DSG con sette rapporti.

    Per la maggior parte delle motorizzazioni, è disponibile la trazione 4×4 con regolazione elettronica. Questa offre vantaggi in termini di trazione, stabilità e sicurezza di guida, anche nella marcia fuoristrada. Il cuore della trazione 4×4 è rappresentato da una frizione a lamelle ad azionamento idraulico con regolazione elettronica. Il sistema di trazione integrale opera in modo intelligente e rapido: la sua centralina calcola costantemente la coppia di trazione ideale per l’asse posteriore, perdite di trazione sono dunque pressoché escluse grazie a una preattivazione dipendente dalle condizioni di marcia. In fase di rilascio o con carico ridotto, la trazione è affidata all’asse anteriore, a tutto vantaggio dei consumi.

    Infotainment di alto livello

    Il Nuovo Skoda Kodiaq presenta tra i più sofisticati sistemi tecnologici l’Area View Camera, ossia un sistema multimediale che consente al conducente di vedere la situazione attorno alla vettura (cosa che abbiamo potuto “assaporare” da vicino durante le prove su strada di Volkswagen Passat Alltrack e Volkswagen Tiguan). Si prosegue poi con il Manoeuvre Assistant per monitorare al meglio la zona di manovra e che automaticamente attiva il sistema di frenata appena rileva un ostacolo dietro al veicolo, i servizi on-line Skoda Connect con l’Infotainment Online (per informazioni e connettività in tempo reale) ed i Care Connect per l’accesso remoto ed assistenza come la chiamata di emergenza automatica eCall (obbligatoria dell’Ue).

    Allestimenti ed equipaggiamento

    In listino si parte con l’allestimento Active he dota il Kodiaq del climatizzatore manuale, Radio con schermo touchscreen da 6,5 pollici, presa USB con Apple connectivity, connessione Bluetooth, Front Assist con riconoscimento pedoni e volante a tre razze in pelle.

    L’allestimento successivo è l’Ambition che aggiunge i cerchi in lega da 17 pollici, climatizzatore bizona, Smartlink con Apple CarPlay, Android Auto, MirrorLink e Smartgate, sensori di parcheggio posteriori e dispositivo di riconoscimento stanchezza conducente.

    Di più alto livello c’è la Executive con i colori metallizzati di serie, navigatore satellitare Amudsen e funzione OFFROAD per la trazione 4×4.

    Infine al top di gamma abbiamo l’allestimento Style che completa l’equipaggiamento con i sensori di parcheggio anteriori, cerchi in lega da 19 pollici, Adaptive Cruise Control, fari full LED, tecnologia LED per illuminazione ambiente e sistema apertura-chiusura senza chiave.

    Uscita e prezzi

    Benzina:

    Skoda Kodiaq 1.4 TSI 125 cavalli Active 23.950 Euro

    Skoda Kodiaq 1.4 TSI 125 cavalli Ambition 26.150 Euro

    Skoda Kodiaq 1.4 TSI 125 cavalli Executive 27.550 Euro

    Skoda Kodiaq 1.4 TSI 125 cavalli Style 29.500 Euro

    Diesel:

    Skoda Kodiaq 2.0 TDI 150 cavalli Active DSG 29.950 Euro

    Skoda Kodiaq 2.0 TDI 150 cavalli Ambition DSG 32.150 Euro

    Skoda Kodiaq 2.0 TDI 150 cavalli Executive DSG 33.550 Euro

    Skoda Kodiaq 2.0 TDI 150 cavalli Style DSG 35.500 Euro

    Skoda Kodiaq 2.0 TDI 150 cavalli Active 4×4 30.150 Euro

    Skoda Kodiaq 2.0 TDI 150 cavalli Ambition 4×4 32.350 Euro

    Skoda Kodiaq 2.0 TDI 150 cavalli Executive 4×4 33.750 Euro

    Skoda Kodiaq 2.0 TDI 150 cavalli Style 4×4 35.700 Euro

    Skoda Kodiaq 2.0 TDI 190 cavalli Style DSG 4×4 39.450 Euro