Skoda Rapid: prova su strada, prezzi e caratteristiche [FOTO e VIDEO]

Skoda Rapid: prova su strada, prezzi e caratteristiche [FOTO e VIDEO]

Scopri la nostra prova su strada di Skoda Rapid 1

da in Auto Neopatentati, Auto nuove, Berline, Prove auto su strada, Skoda, Skoda Rapid, Video Auto
Ultimo aggiornamento:
    Skoda Rapid: dimensioni, bagagliaio e motori

    Nuova prova su strada di Alla Guida: con la Skoda Rapid il marchio ceco si è cimentato nel segmento delle berline compatte tre volumi che in Italia non hanno mai avuto un grandissimo successo, soprattutto perché migliore abitabilità, capacità di carico ed accessibilità vengono riscontrati in versioni famigliari o comunque due volumi.
    Abbiamo fatto un lungo test drive proprio di questa vettura per verificare se, queste supposizioni siano o meno dei parametri da tenere in stretta considerazione e l’abbiamo fatto con il modello dotato del motore a benzina 1.2 da 86 cv in tecnologia TSI del Gruppo Volkswagen in allestimento Elegance. Certo non è uno dei più brillanti motori in listino per questa tre volumi, ma sicuramente si fa apprezzare per i consumi e le emissioni, considerando che è pur sempre un benzina.

    Comfort al primo posto

    Il design della Skoda Rapid è semplice e convenzionale. Ha tutte le carte in regola per rimanere al passo con il family-feeling degli altri modelli di gamma Skoda. L’estetica della vettura deve essere messa in secondo piano, perché al primo posto il costruttore ha voluto puntare sull’abitabilità a bordo, comfort e spaziosità tanto per i passeggeri quanto per i bagagli, ma soprattutto per offrire una vettura adatta alla famiglia con motorizzazioni benzina e diesel parche sia nei consumi che nelle emissioni.

    Dimensioni e capacità di carico

    Skoda Rapid 2012 dimensioni fiancata

    Le dimensioni non sono eccessive per questa berlina. Si aggirano infatti attorno ai 4 metri e mezzo di lunghezza per una larghezza di 1 metro e 71 centimetri ed un’altezza pari a 1 metro e 46 per determinarsi pure “agile” nel traffico cittadino.

    bagagliaio skoda rapid

    La capacità di carico del bagagliaio è di 550 litri ma abbattendo gli schienali posteriori si ottengono 1490 litri come soglia massima e per tutte l’omologazione è di cinque comodi posti. Proprio riguardo al bagagliaio c’è da dire che questa variante tre volumi propone un carico ben maggiore rispetto alla variante Spaceback, una sorta di Rapid station wagon ed il pianale di carico è regolare.

    1.2 TSI 86 CV: prestazioni, consumi ed emissioni

    Da un’auto di questo segmento e di questo calibro certo non ci si aspetta il massimo dello sprint una volta alla guida. Noi infatti abbiamo scelto come oggetto di prova il 1.2 TSI, quindi a benzina, con potenza di 86 cavalli (63 kW) nonché il più economo motore a benzina in listino ad oggi. La Casa dichiara nel misto una media percorrenza di 19 chilometri e mezzo con un litro di carburante per un viaggio, con un pieno di 1078 chilometri emettendo nell’ambiente attorno ai 120 grammi di anidride carbonica per chilometro.

    Le prestazioni parlano invece di una velocità massima di 183 chilometri orari ed uno scatto da 0 a 100 chilometri l’ora effettuato in 11 secondi e 8.
    Il cambio è un manuale a cinque marce e, anche volendo, il robotizzato doppia frizione a sette marce DSG non è previsto nemmeno come optional per questo propulsore.

    Interni e allestimento

    interni Skoda Rapid

    Parliamo degli interni di questa Skoda Rapid. L’allestimento Elegance ci ha fatto trovare di serie un equipaggiamento ricco e che propone molto rispetto alla categoria di mercato cui fa parte. C’è infatti l’airbag per il passeggero disattivabile, airbag laterali e per la testa, attacchi isofix, climatizzatore, computer di bordo, controllo della stabilità su strada e della trazione, poggiatesta posteriori, sedile di guida regolabile in altezza e volante regolabile sia in altezza che in profondità.

    Prova su strada

    retro della nuova skoda

    Cosa si può dire del test drive di questa vettura? La macchina è comoda, anche troppo, il sedile è avvolgente e il volante è estremamente piacevole al tatto. Il motore, nella nostra versione, non è aspirato, ma un turbo, e si fa sentire, dandoci quasi l’impressione che sia molto più di un banale 1.2. Nel ciclo extra urbano la vettura è veramente “tirchia” con i consumi, tanto che il display ci dice che abbiamo 600 km di autonomia prima del viaggio, e all’arrivo a destinazione, dopo un 14o km fatti, abbiamo un’autonomia di 640 km, una sorta di miracolo! Le altre caratteristiche degne di nota sono sicuramente un bagagliaio di prim’ordine e la straordinaria silenziosità della vettura: quando si è fermi l’impressione è che l’auto sia spenta, e non abbiamo lo start&stop. I difetti trovati sono principalmente 2: prima di tutto la pedaliera molto stretta e troppo spostata sulla destra, quando di spazio ce n’è ancora, e non si capisce il perché della scelta di posizionare i tre pedali tutti da una parte. Seconda cosa, ma questa è una caratteristica delle berline di questa tipologia, manca il tergicristallo posteriore, e quando piove dietro non si vede assolutamente nulla. Ma la visibilità è uno dei lati negativi della Skoda, fortunatamente la nostra versione aveva sensori di parcheggio posteriori, senza di essi non so come si possa parcheggiare.

    Prezzo di listino e rivali

    Senza alcun optional aggiunto questa Rapid è in listino al prezzo di 18.190 Euro che, considerando altre vetture dello stesso segmento, non è affatto male e c’è da considerare che questa versione è adatta pure al pubblico dei neopatentati.
    La concorrenza è data da Chevrolet Aveo 4 porte, Opel Astra Sedan e Seat Toledo la quale è sua “gemella” poiché costruita sullo stesso pianale, con circa le stesse motorizzazioni in listino e della quale abbiamo effettuato in precedenza una prova su strada.

    1056

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto NeopatentatiAuto nuoveBerlineProve auto su stradaSkodaSkoda RapidVideo Auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI