Skoda Yeti: nuove varianti in arrivo

Skoda, la casa costruttrice ceca del gruppo Volkswagen, ha annunciato la produzione di due nuove varianti della Skoda Yeti, una più piccola ed una più grande

da , il

    skoda yeti 2011

    La gamma della Skoda Yeti si amplierà con l’introduzione di nuove varianti. In particolare i futuri modelli del SUV della casa costruttrice ceca saranno più efficienti, ecologici ed avranno livelli di consumi ridotti. Le future Yeti utilizzeranno piattaforme Volkswagen per due modelli, uno più piccolo ed uno più grande della versione corrente. Il programma del marchio è quello di dare una rinfrescata alla gamma Skoda Yeti ogni sei mesi. Per quanto riguarda le motorizzazioni ne saranno introdotte di nuove, pur conservando alcune di quelle attuali.

    «In futuro credo che ci sia abbastanza spazio in questo segmento per vetture più grandi e più piccole della Yeti – ha dichiarato ad Auto Express Eckhard Scholz, responsabile dello sviluppo tecnologico di Skoda E’ un settore importante per noi perché questo modello ha riscosso un grande successo».

    In Europa la Skoda Yeti è offerta in cinque motorizzazioni, due a benzina e tre diesel. La potenza di questi propulsori parte dai 103 cv dell’1.2 TSi abbinato alla trazione anteriore. L’altro benzina è il 2.0 TDi CR DPF che può essere abbinato anche alla trazione integrale. La motorizzazione top di gamma è il 2.0 TDi CR DPF da 167 cv.

    Alcune di queste unità saranno mantenute nella nuova Skoda Yeti, pur venendo sottoposte ad un intenso programma di aggiornamento. L’obiettivo è offrire valori di consumi e di emissioni di CO2 più bassi rispetto ai modelli attuali, per queste vetture che dovrebbero essere introdotte sul mercato nel 2012.