Motor Show Bologna 2016

Smart Brabus 2016: prezzo, cavalli e prova su strada della piccola peperina [FOTO]

Smart Brabus 2016: prezzo, cavalli e prova su strada della piccola peperina [FOTO]
da in Auto 2016, Auto nuove, Auto sportive, brabus, City car, Prove auto su strada, Smart, Smart ForFour, Smart Fortwo
Ultimo aggiornamento: Giovedì 17/11/2016 16:36

    Nuova prova su strada di AllaGuida.it, ecco la versione “pompata” della citycar più piccola di sempre: la Smart Brabus! Che la nuova generazione della Smart avesse segnato diverse svolte rispetto al passato lo avevamo capito già da un po’. La conferma è arrivata con il lancio della variante Brabus: se prima la riconoscevi a colpo d’occhio rispetto alla versione classica, ora sono davvero pochi i dettagli che la distinguono. Ma non solo fuori, pure dentro sono minime le differenze. Paura di osare troppo? Sembra quasi che gli ingegneri dell’azienda di Düsseldorf siano stati obbligare ad intervenire in modo lieve. La meccanica invece è rappresentata da un vivace 0.9 turbo da 109 cavalli abbinato al veloce automatico doppia frizione Twinamic a 6 rapporti che non ha nulla a che spartire col vecchio (e lento) robotizzato delle precedenti generazioni di Smart. Ma il risultato qual è? Andiamo a scoprire le nostre impressioni derivanti dalla prova su strada.

    Smart Fortwo Brabus estetica

    Partiamo a guardarla da fuori la nuova Smart Brabus. Visto l’epoca in cui viviamo (quella dove l’importante è apparire, ndr), sembra strano si debba faticare così tanto per riconoscere la versione pompata della piccola citycar teutonica. La Smart Brabus si distingue principalmente per i cerchi in lega da 17 pollici dal disegno specifico e per il doppio terminale di scarico. Per il resto troviamo leggeri modifiche alle linee dello scudo paraurti anteriore, dotato anche di un timido splitter nella parte inferiore. I più attenti avranno notato il badge riportante il logo del preparatore tedesco sulla mascherina; logo che ritroviamo anche nelle fiancate vicino agli specchietti retrovisori. Bello il diffusore posteriore dal quale escono i già citati terminali cromati.

    smart forfour brabus dimensioni

    Gli ingombri della versione pepata della piccola citycar restano praticamente identici a quelli delle più tranquille. Parliamo di una lunghezza di 2 metri e 74 per la ForTwo, che diventano 3.5 metri per la quattro posto ForFour, larghezza ed altezza sono rispettivamente di 1.66 ed 1.56 metri. Smart ForFour Brabus piano di carico Il bagagliaio della ForTwo offre una capacità di carico di 260 litri sotto al tendalino, aumentabile fino a 350 litri sfruttando tutto lo spazio disponibile. Per la ForFour la capacità minima scende a 185 litri (255 caricando fino al tetto ma tenendo in posizione d’uso i sedili posteriori). Abbattendo gli schienali dei due posti dietro è possibile aumentare la capienza del vano bagagli fino a 975 litri.

    Smart ForTwo Brabus interni

    Ecco gli interni. Accomodandosi all’interno della Smart Brabus si notano discretamente le personalizzazioni rispetto alle varianti tranquille. Principalmente troviamo i comodi sedili sportivi con fianchetti contenitivi e rivestimento dedicato in ecopelle e tessuto, pedaliera specifica in acciaio ed infine la plancia rivestita con gli stessi materiali utilizzati per le poltrone. Nella dotazione figura anche l’orologio dotato di contagiri, collocato vicino al montante sinistro e di serie nella ricca variante Xclusive. Per il resto ritroviamo il design moderno che tanto ci è piaciuto nelle versioni già provate della piccola teutonica, con la plancia che nella parte destra rientra per lasciare più spazio alle gambe del passeggero. Anche qui abbonda in tutte le direzioni lo spazio, sia nella ForTwo che nella ForFour: forse è la citycar col maggior rapporto spazio-interno/ingrombri-esterni.

    Ma veniamo finalmente a parlare della parte più interessanti delle varianti che si fregiano dei loghi Brabus: il motore. Sotto al vano bagagli trova posto un tre cilindri turbocompresso da 900 centimetri cubici, accreditato della potenza di 109 cavalli a 5.750 giri al minuto e di un valore di coppia massima di 170 newtonmetro disponibili già a 2.000 giri. Questi valori, uniti al peso di 840 kg (per la ForTwo in variante chiusa) indicano prestazioni brillanti ed una notevole abilità nello sgusciare negli intoppi delle confusionarie metropoli moderne. La Casa dichiara un’accelerazione da 0 a 100 in 9.5 secondi per le versioni a due posti e 10.5 per la ForFour. La velocità massima è invece rispettivamente di 165 km/h (autolimitati) e 180 km/h.

    Smart ForTwo Brabus cambio automatico Twinamic

    In Brabus hanno lavorato anche sulla mappatura del cambio a doppia frizione Twinamic a 6 rapporti realizzando la modalità Race Start. Per farla breve è una sorta di launch control, per partenze “a razzo”. Basta tenere premuto il freno col piede sinistro, mentre col destro accelerare in kick-down. Quando si molla il freno la vettura scatterà. Ritoccata anche la taratura del sistema di controllo della stabilità Esp, riviste ed irrigidite le sospensioni. Non poteva mancare all’appello una nuova barra antirollio all’anteriore. Interventi mirati anche alla taratura dello sterzo elettrico, dotato di demoltiplicazione variabile in funzione della velocità. Le Brabus possono inoltre vantare un sistema di scarico specifico che le dona un timbro inconfondibile. Di serie gli pneumatici sportivi firmati Yokohama.

    smart fortwo brabus prova su strada

    E’ giunto il momento di mettersi al volante della nuova Smart Brabus e di cominciare il nostro test drive. Gli interni sono i soliti già visti nelle altre prove su strada fatte con la nuova citycar del marchio di proprietà di Mercedes. Siamo saliti sia sulla ForTwo, che sulla ForFour che anche la versione Cabrio di Brabus. La comodità dei sedili è ottima, mentre sulla plancia tutto è al posto giusto. La strumentazione è ben leggibile, il computer di bordo è ricco di informazioni. Contando le dimensioni esigue dell’auto, nei sedili posteriori della ForFour ci si sta comunque comodi: le gambe toccano naturalmente il sedile davanti, ma a meno che non si vogliano fare viaggi lunghi, per brevi tratti è assolutamente sufficiente. smart fortwo cabrio brabus prova su strada Accendiamo il motore e partiamo. Il propulsore trasforma la nostra Brabus in una piccola bestiolina, con ben 109 cavalli coadiuvati dal cambio Twinamic a doppia frizione ben sviluppato con sei innesti: le marce entrano molto velocemente, forse in modo sin troppo secco. Comunque ancora meglio rispetto alla versione da 90 cavalli. La Brabus è piacevole da guidare, soprattutto in strade tutte curve. Il motore si muove bene dai 2000 ai 5000 giri, con tutte le modalità disponibili. La versione Eco porta l’auto a consumare di meno, mentre la modalità Sport tiene le marce più lunghe, anche se la cambiata può essere regolata dalle palette dietro al volante. Ottimo anche lo sterzo, che permette, anche alla ForFour, di girarsi in un fazzoletto. Una delle poche note stonate è il sound del tre cilindri, un po’ gracchiante. La Smart Brabus passa a pieni voti l’esame di guida. Un oggetto sfizioso, non certo una sportivona, ma è comunque carina e piacevole da guidare.

    ForTwo

    • Smart ForTwo Coupé Brabus Twinamic 109 cv 19.900 euro
    • Smart ForTwo Coupé Brabus Xclusive Twinamic 109 cv 22.970 euro
    • Smart ForTwo Cabrio Brabus Twinamic 109 cv 23.250 euro
    • Smart ForTwo Cabrio Brabus Xclusive Twinamic 109 cv 26.320 euro
    ForFour
    • Smart ForFour Coupé Brabus Twinamic 109 cv 20.650 euro
    • Smart ForFour Coupé Brabus Xclusive Twinamic 109 cv 23.720 euro

    1440

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI