Motor Show Bologna 2016

Smart ForTwo Twinamic: prova su strada della versione con cambio automatico [FOTO]

Smart ForTwo Twinamic: prova su strada della versione con cambio automatico [FOTO]
da in Auto 2016, Auto Neopatentati, Auto nuove, Auto sportive, City car, Prove auto su strada, Smart, Smart Fortwo
Ultimo aggiornamento: Giovedì 17/11/2016 16:17

    La nostra prova su strada questa volta ha interessato la Nuova Smart ForTwo, dotata dell’inedito cambio automatico a doppia frizione, il Twinamic. Il test si è svolto in una delle più caotiche e trafficate cittadine italiane, parliamo del capoluogo di regione siciliano: Palermo. La Nuova ForTwo non vuole stravolgere le carte in tavola, visto che la lunghezza della vettura è rimasta di due metri e 69 centimetri, con un allargamento della carreggiata per una maggior abitabilità interna e per una miglior sicurezza su strada. Cos’ha fatto tanto parlare della Nuova Smart a due posti? Il suo raggio di sterzata ad esempio, che arriva ora a ben sei metri e 95 centimetri, facendole decretare un record mondiale dato che non lo si era mai visto così ampio per una vettura.

    Dimensioni e capacità di carico
    Dimensioni nuova Smart ForTwo 2015

    Iniziamo dalle dimensioni della nuova Smart ForTwo. La Nuova Smart ForTwo propone, come annunciavamo, una lunghezza pari a due metri e 69 centimetri per una larghezza di 1 metro e 66 centimetri ed un’altezza di un metro e 56. Bagagliaio Smart ForTwo Twinamic Il bagagliaio ha una minima capacità di carico pari a 190 litri, pronto ad arrivare a 350 litri una volta abbattuto lo schienale del passaggero e tolta la cappelliera.

    Lo stile del nuovo design

    Rispetto al precedente modello la Smart ForTwo riprende ben poco circa lo stile del design e l’eleganza. Questa generazione ha preso infatti una nuova corrente stilistica con un design che vuole apparire maggiormente sportivo e compatto senza far mancare l’esclusività delle forme tipiche del brand tedesco. Le ruote sono collocate più all’esterno rispetto a prima grazie all’allargamento della carreggiata per una maggior sicurezza. Migliorata la visibilità specialmente nelle fasi di manovra, così come la maneggevolezza eccellente che abbiamo potuto testare nel più angusto traffico palermitano.

    Gli interni della Nuova ForTwo
    Smart ForTwo Twinamic interni

    Una volta accomodati all’interno della nuova Smart ForTwo si viene accolti da una seduta alta, elemento a tutto vantaggio di quella che sarà poi la visibilità una volta in marcia. La plancia della vettura è rivestita da un tessuto che al tatto si presenta non certo morbido. In primo piano abbiamo invece l’autoradio ed il navigatore satellitare con tutte le funzioni di infotainment, fortunatamente ben intuitive. A bordo si riscontrano davvero molti portaoggetti rispetto a quelle che sono le dimensioni di Smart ForTwo 2015 e tutto si può dire fuorché non sia un ambiente vivace e dedicato ai giovani visti i molteplici giochi di colori e tonalità per la selleria e plancia. Innanzi al conducente si trova un volante con comandi multifunzione molto ergonomici, così come l’impugnatura stessa del volante che consente un’ottima manovrabilità della due posti tedesca. Di nuova concezione anche il quadro strumenti che non dispone però del contagiri (elemento che a molti potrebbe creare qualche noia data magari l’abitudine di averlo sempre sott’occhio). Il computer di bordo è anch’esso facilmente intuitivo e propone, in tempo reale, tutte le informazioni circa il nostro stile di guida con consumi medi, istantanei, tempo di percorrenza, autonomia e altro ancora. Al di sotto dell’autoradio troviamo la strumentazione per il climatizzatore automatico per mezzo del quale si può impostare la temperatura desiderata attraverso una lente traslabile che si muove su una scala in gradi centigradi. Questo elemento dà un po’ quell’aria retrò, fuori dal comune rispetto alle altre vetture dello stesso segmento di mercato (parliamo delle citycar).

    Le novità del cambio automatico
    Smart ForTwo Twinamic cambio automatico

    Con 26.000 unità l’anno di vendite, i tecnici del marchio hanno voluto lanciare una sperimentazione con la Nuova ForTwo, ossia mettere nel mercato anche la due posti tedesca premium con tanto di cambio manuale, dato che è ritornata in gamma anche la variante a quattro porte, la ForFour, equipaggiata dello stesso cambio. L’esclusività della nostra prova sta nel debutto dell’inedito cambio automatico Twinamic: si tratta nello specifico di un sei marce a doppia frizione, quindi molto rapido nelle cambiate rispetto a quello del precedente modello in listino (che non era un doppia frizione ma un robotizzato), e questo è stato realizzato dalla Getrag: un’azienda tedesca che, oltre ad aver studiato il cambio automatico per la Nuova Smart, ha realizzato anche il cambio automatico per la supercar Mercedes SLS. Affianco al pomello del cambio automatico è presente un tasto di selezione che consente di passare dalla modalità “ecologica” a quella “sport”. Se la prima è concepita per una guida più tranquilla e cambiate ai bassi regimi, la seconda propone cambiate a giri più alti e poco più veloci. Per le versioni Sport e Proxy sono disponibili le palette al volante per passare da una marcia all’altra nel momento in cui lo si adopera in semi-automatico.

    Motorizzazioni con cambio Twinamic

    Le motorizzazioni disponibili in listino equipaggiate di questo cambio Twinamic sono le varianti da 71, 90 e 109 cavalli, 0.9 di cilindrata (Euro 6).

    La prova su strada
    Nuova Smart ForTwo

    La nostra prova su strada della nuova Smart ForTwo Twinamic è stata effettuata a bordo di una Smart in allestimento Passion, quella che ha conquistato maggiormente il mondo femminile dato il suo equipaggiamento ricco di colori, personalizzazioni, elegante ed al contempo glamour. Di serie troviamo il tetto in vetro fisso, volante multifunzione in pelle ergonomico, sedili con i contrasti nero e arancione o bianco e nero, pomello del cambio in pelle, servo parametrico, schermo multifunzione a colori con trip computer, climatizzatore automatico, autoradio con Bluetooth e cerchi in lega da 15 pollici di diametro. Sin da subito il motore da 70 cavalli aspirato si è dimostrato parco nei consumi nei percorsi extraurbani, proponendo una media pari a circa 23 chilometri con un litro di carburante, logicamente scesi drasticamente nel momento in cui ci siamo imbattuti nel traffico di Palermo. In queste condizioni eravamo attorno ad una media al di sotto dei 15. Sicuramente non si fa apprezzare lo sprint in partenza per questa Smart da 70 cavalli di potenza a 6.000 giri al minuto: ci si aspetta infatti una risposta in accelerazione maggiormente vivace dato il peso contenuto della vettura. O ancora, un ulteriore elemento a sfavore è la rumorosità che si percepisce a bordo proveniente dal propulsore collocato al di sotto del vano bagagli. L’insonorizzazione è forse ancora passi indietro rispetto a quella delle altre citycar presenti in listino. Il versante sicurezza è un elemento al quale Smart è da sempre attenta. E’ aumentata sia la sicurezza passiva sia quella attiva che presenta infatti, di serie per tutti gli allestimenti, l’inedito sistema di assistenza in presenza di vento laterale visti i tanti problemi avuti con le altre generazioni. Inoltre, presenti tra gli optional anche il sistema di avvertimento della distanza ed il sistema antisbandamento che si fanno apprezzare non poco magari nel momento in cui si è per un attimo distratti dalla guida in città.

    Listino prezzi

    Benzina: Smart ForTwo 61 cavalli Youngster 12.150 Euro Smart ForTwo 61 cavalli Black Passion 13.200 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Youngster 12.910 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Passion 13.820 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Urban 14.300 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Prime 15.210 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Proxy 15.210 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Youngster Twinamic 14.360 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Passion Twinamic 15.270 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Urban Twinamic 15.750 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Prime Twinamic 16.660 Euro Smart ForTwo 71 cavalli Proxy Twinamic 16.660 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Youngster 14.080 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Passion 14.989 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Urban 15.469 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Prime 16.380 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Proxy 16.380 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Youngster Twinamic 15.530 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Passion Twinamic 16.440 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Urban Twinamic 16.920 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Prime Twinamic 17.830 Euro Smart ForTwo turbo 90 cavalli Proxy Twinamic 17.830 Euro Smart ForTwo 109 cavalli Brabus Twinamic 19.900 Euro Smart ForTwo 109 cavalli Brabus Xclusive Twinamic 22.970 Euro

    PRO e CONTRO
    Nuova Smart ForTwo Twinamic 2015

    PRO: Maneggevolezza dello sterzo: l’ampio raggio di sterzata, record mondiale per una vettura non può che essere un elemento di forza per la Nuova ForTwo. Consumi nel misto: nonostante l’arduo traffico palermitano i consumi si sono dimostrati eccellenti per una citycar, grazie alla tecnologia del nuovo 1.0 da 70 cavalli. Vani portaoggetti: davvero molti i vani portaoggetti in un’auto di queste dimensioni. CONTRO: Ripresa: si rimane un po’ delusi dallo sprint in fase di partenza per un’auto comunque leggera ma dotata di 70 cavalli di potenza. Rumorosità nell’abitacolo: l’insonorizzazione dell’abitacolo non è delle migliori, alcune concorrenti fanno meglio anche se c’è da considerare che il motore è proprio dietro… “le orecchie”. Pulsante frecce d’emergenza: nonostante il tasto delle “quattro frecce” assieme a quello della chiusura delle portiere manuale siano veramente retrò (montati nelle Renault degli anni 2000), sono scomodi al conducente.

    Anche per neopatentati

    SMART ForTwo 61 cavalli Youngster 12.150 Euro SMART ForTwo 61 cavalli Black Passion 13.200 Euro

    1686

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI