Spyker Aileron: verrà prodotta in Gran Bretagna

Per contenere i costi di produzione la factory olandese Spyker trasferisce in blocco le linee di produzione della Aileron C8 in Gran Bretagna; questo trasloco, in un nuovo impianto a Coventry, garantirà un considerevoe abbattimeno dei costi legati a logistica e trasporti

da , il

    Spyker Aileron: verrà prodotta in Gran Bretagna

    Mossa strategica da parte del costruttore olandese di auto sportive Spyker: per contenere notevolmente i costi di realizzazione della Aileron trasferisce lo stabilimento di produzione da Zeemwolde nei Paesi Bassi a Coventry in Gran Bretagna. Lo stabilimento che ospiterà il team olandese è un piccolo impianto di proprietà della C.C.P. Coventry, un’azienda terzista già partner di Spyker per la realizzazione di numerose componenti della carrozzeria per la Aileron. Saranno proprio i costi legati alla logistica e al trasporto dei semilavorati la voce che verrà ridotta nei bilanci della piccola azienda olandese.

    Nella nuova fabbrica inglese, grande poco più di 6.000 metri quadri, potranno essere realizzate 5 vetture a settimana, un buon numero considerato che la Aileron viene assemblata praticamente in maniera artigianale.

    Il fondatore di Spyker Victor Muller giustifica il trasferimento con la rapidità di approvvigionamento dei materiali e con l’abbattimento dei costi di trasporto; riferisce inoltre che più della metà dei componenti necessari alla costruzione di un esemplare di Aileron provengono proprio dal Regno Unito e che questa operazione è di vitale importanza per la sopravvivenza di un’azienda di nicchia come la sua.

    La Spyker Aileron C8 è una fascinosa sportiva dalle prestazioni eccezionali; equipaggiata con un V8 da 4.2 litri, di derivazione Audi, dispone di ben 405 cavalli e di una trasmissione manuale a sei rapporti.

    L’azienda olandese è ancora in lizza per l’acquisizione del marchio Saab, le trattative con General Motors si stanno rivelando quanto mai farraginose e sembra che sia fondamentale trovare investitori di supporto per concludere l’operazione.