Spyker sbarca in Cina: firmato l’accordo con un importatore

Fanno sicuramente gola gli oltre 12 milioni di automobili immatricolate in Cina nel 2009; anche Spyker decide di partire alla scoperta di quello che si prospetta come il più grande mercato automoblistico dei prossimi anni

da , il

    Spyker sbarca in Cina: firmato l’accordo con un importatore

    Che la Cina stia rapidamente conquistando il primato di mercato di riferimento mondiale per l’auto è ormai un dato di fatto, lo testimonia l’importanza crescente dei saloni dell’auto che vi si svolgono e la massiccia partecipazione dei costruttori storici europei ed americani che ultimamente scelgono la “piazza” cinese per il debutto di nuovi modelli. I mercati dell’estremo oriente allettano anche i costruttori di nicchia, quei marchi che solitamente producono lussuose supersportive; tra gli ultimi ad approdare in Cina l’olandese Spyker che ha trovato un importatore disposto a vendere le sue fuoriserie.

    Spyker era fino a qualche tempo fa un marchio conosciuto da pochi amanti delle auto sportive artigianali, la sua produzione infatti è sempre stata di tirature limitate e le sue automobili ambite da raffinati collezionisti. Divenuto il nuovo proprietario del marchio Saab, acquistato dopo lunghe trattative con General Motors , Spyker ha conosciuto una sorta di popolarità trasversale che ha comunque contribuito a far conoscere i suoi particolarissimi modelli.

    Il nuovo ambizioso progetto del costruttore olandese è quello di sbarcare in Cina e collocare sul mercato le sue sportive di nicchia; i nuovi ricchi cinesi sono in costante aumento e lo dimostrano le tante auto di lusso che ogni anno attraversano i continenti per raggiungere i loro proprietari dagli occhi a mandorla. Basti pensare che la sola Ferrari ha venduto nel 2009 ben 220 vetture.

    In questi giorni Spyker ha siglato un accordo con il distributore China Automobile Trading Company, il numero uno per le importazione di auto estere in Cina. Attualmente l’accordo attende il benestare del Governo locale.