NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

SsangYong, Renault-Nissan ritira l’offerta di acquisto

SsangYong, Renault-Nissan ritira l’offerta di acquisto

Il gruppo industriale Renault-Nissan non ha più intenzione di copmprare la casa d'auto coreana SsangYong

da in Mercato Auto, Mondo auto, Nissan, Renault, Ssangyong
Ultimo aggiornamento:

    logo

    In casa SsangYong non si trova fortuna, per quanto riguarda il suo futuro di casa di produzione di automobili. Dopo le vicissitudini occorse all’azienda coreana, si erano intravisti degli spiragli di luce, specie dopo l’arrivo di un’offerta di acquisto piovuta sul piatto della bilancia da parte del gruppo industriale Renault-Nissan. Adesso, però, giunge una doccia gelata: il gruppo franco-giapponese ha ufficialmente abbandonato le trattative d’acquisto di SsangYong. La casa Coreana, che ha rischiato il fallimento e che ha ricevuto degli aiuti da parte del governo del suo Paese, ha l’obbligo imperativo di trovarsi un compratore.

    Stante così le cose, gli scenari riservati alla casa d’auto coreana sono improbabili, visto che gli analisti della cordata franco-giapponese non hanno reputato come buono l’investimento progettato per potere allargare i propri orizzonti in Asia e Russia. Dopo il ritiro, dunque, del gruppo industriale Renault-Nissan, dovrebbero rimanere altre tre offerte, tra cui quella che, agli occhi di tutti, appare come la più concreta: quella, cioè, del gruppo indiano che fa capo a Mahindra.


    Il suddetto soggetto costruttore di vetture sarebbe interessato a Ssangyong sopratutto per le sue potenzialità, più che per i risultati attuali. I numeri, infatti, parlano chiaro: nell’anno 2010 sono state vendute appena 43.881 vetture, metà delle quali esportate. Così come da noi annunciato, poi, presto sarà lanciato in Europa il nuovo Super Rexton, il suv già prodotto in passato ma sottoposto a restyling, con meccanica Mercedes.

    logo
    C’è da sottolineare il fatto che i tanti problemi in casa SsangYong non hanno, di certo, portato ad un ottimo sviluppo del suddetto modello, visto che sembra uguale a quello passato. Tutto ciò, in attesa dell’importante debutto del crossover compatto chiamato C200.

    367

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mercato AutoMondo autoNissanRenaultSsangyong
    PIÙ POPOLARI