Subaru WRX STi 2017, prova su strada: prezzo, scheda tecnica e prestazioni [FOTO]

E' tornata la belva dei rally, cattiva, potente, esuberante, impegnativa al limite ma sempre divertente. Abbiamo avuto il piacere di effettuare una lunga prova su strada della nuova Subaru WRX STi 2017. Leggi le nostre impressioni del test drive, corredate da prezzo, scheda tencica e prestazioni.

da , il

    Prova su strada di Allaguida.it, tocca ora ad una belva orientale che deve la sua fama alle numerose vittorie nei vari campionati di rally. Stiamo parlando della Subaru WRX STi 2017, che nella sua ultima generazione perde l’appellativo Impreza. Resta però fedele alla trazione, è ancora spinta da un potente 4 cilindri boxer turbocompresso dalle alte prestazioni che scarica la sua aggressività grazie alla trazione integrale permanente ed è accoppiato ad un cambio manuale a 6 marce. Ma andiamo ora a conoscerla più da vicino ed a vedere come si è comportata nel corso della nostra prova su strada, corredata da prezzo, scheda tecnica e prestazioni della vettura

    Estetica: bentornato tre volumi

    Subaru WRX STi 2017 estetica design

    Analizziamo il design della nuova Subaru WRX STi 2017. Dopo aver fatto visita nel segmento delle due volumi, con un bel modello anche a dirla tutta, la mitica Subaru torna alla forma tanto apprezzata dagli appassionati. Certo, sicuramente la carrozzeria da berlina con la coda con spoiler enorme sul baule posteriore non sarà elegante e di sicuro non passa inosservata, ma vogliamo mettere in dubbio la bellezza e la sportività dell’insieme?

    Esteticamente la nuova WRX STi sprigiona cattiveria da qualsiasi angolazione la si guardi e mette subito voglia di fiondarsi in un bel tratto tortuoso dove giocare con i trasferimenti di carico e la grinta del boxer turbo da 300 cavalli.

    Il frontale è 100% Subaru: tante prese d’aria, immancabile la bocca sul cofano. Ricorda molto quello della sorella da viaggio Levorg, dalla quale riprende anche i gruppi ottici bixeno con luci di posizione a led. Stranamente la funzione di luce diurna è assolta dai proiettori fendinebbia, che trovano posto sotto agli indicatori di direzione.

    Aggressiva anche la fiancata, dove spiccano i cerchi bruniti da 18 pollici dai qual sbucano le pinze dell’impianto frenante maggiorato made in Brembo. Decisamente aggressivi i passaruota allargati.

    Al posteriore fa poi bella mostra di sé il grande spoiler aerodinamico (decisamente rally-style) ed il paraurti con diffusore aerodinamico dal quale sbucano i quattro terminali di scarico.

    LEGGI ANCHE: Subaru WRX STi 2017, tutte le info

    Subaru WRX STi 2017: Dimensioni e bagagliaio

    subaru wrx sti dimensioni

    Vediamo le dimensioni della Subaru WRX STi. Da paraurti a paraurti la lunghezza è di 4 metri e 60 centimetri, 1 metro ed 80 la larghezza ed infine l’altezza si ferma al metro e 480 centimetri.

    Subaru WRX STi 2017 baule

    Queste le misure di Subaru WRX STi 2017, il bagagliaio offre 460 litri di capienza ma non è certo studiato per i viaggi. Inoltre il divanetto non si può ribaltare. Ma sarebbe un controsenso cercare caratteristiche da vettura da famiglia su un auto derivata dall’esperienza nel mondiale rally e che pone in primo piano il piacere di guida.

    Subaru WRX STi 2017, Interni: profumo di Levorg

    Subaru WRX STi abitacolo

    Gli interni della Subaru WRX STi 2017 si riconoscono per i tocchi di sportività che arrivano dai sedili profilati, dai rivestimenti specifici con cuciture a contrasto di colore rosso e dalla strumentazione con fondini STi. Per il resto il disegno degli interni è praticamente identico a quello della Subaru Levorg.

    Troviamo quindi un quadro strumenti chiaro da leggere, con le informazioni sul consumo, sul funzionamento della trazione e molto altro che vengono visualizzati sullo schermo collocato sopra a quello del navigatore. Soluzione che sulle prime potrebbe lasciare perplessi, ma alla lunga convince e risulta azzeccata.

    Rispetto alle Subaru di una volta è migliorata di molto la qualità delle plastiche e gli assemblaggi sono ora a livello delle rivali più blasonate.

    Tanto lo spazio riservato ai passeggeri, che difficilmente avranno di che lamentarsi sulla comodità dei sedili: in quattro si viaggia bene.

    Subaru WRX STi 2017, scheda tecnica: la felicità per gli smanettoni

    Subaru WRX STi meccanica

    Leggendo la scheda tecnica della nuova Subaru WRX STi 2017, sotto il cofano trova posto un esuberante motore quattro cilindri boxer turbo da 2.5 litri, accreditato di 300 cavalli di potenza e 407 newtonmetro di coppia.

    Immancabile la trazione integrale permanente Symmetrical AWD con tre differenziali autobloccanti. All’asse anteriore trova posto un classi autobloccante meccanico, al posteriore un Torsen a slittamento limitato mentre quello centrale è lamellare a controllo elettrico. Quest’ultimo è comandabile dalla rotella del DCCD (Driver’s Control Center Differential) e consente di impostare la ripartizione della coppia ed il blocco dei differenziali in sei diversi settaggi pre-impostati.

    Inutile dire che le prestazioni sono di tutto rispetto con qualsiasi condizione del terreno. La Casa nipponica dichiara una velocità massima di 255 km/h ed uno scatto 0-100 km/h in 5.2 secondi.

    I più smaliziati forse trovano un pò lunga la leva del cambio manuale a 6 marce, ma gli innesti sono molto corti e ravvicinati quindi i cambi di marcia sono sempre rapidissimi, sia salendo che scalando.

    Il terreno preferito della WRX STi è il misto veloce, dove sfodera un allungo stupefacente e recupera la poca vivacità ai bassi regimi (a

    circa 3.500 giri si avverte “l’entrata” del turbo, cosa che riporta la mente direttamente alle bombe anni 80-90).

    Ben tarato l’impianto frenante Brembo, con pinze a quattro pistoncini all’anteriore: assicura frenate decise e resiste abbastanza bene all’impiego gravoso.

    Subaru WRX STi 2017: Test Drive

    subaru wrx sti prova su strada

    E’ giunto il momento di metterci al volante della vettura e di cominciare la nostra prova su strada. Con la Subaru WRX STi rivista nella versione 2017 si percepisce da subito un feeling eccezionale. E la nostra prova su strada è stata alla fine un piacevole mix di sensazioni. La consapevolezza, quella di avere tra le mani un bolide da 300CV ben incollato all’asfalto, nelle vesti di una berlina 3 volumi, sportiva, ma in grado di accogliere con i suoi spazi generosi 4-5 passeggeri avvolti da tanto comfort e con capacità di carico davvero notevoli (bagagliaio da ben 460 litri). Quindi un’auto che può tranquillamente adattarsi ad una famiglia, perché no, anche con figli piccoli.

    Del resto, con la WRX STi, Subaru dal 2014 ha voluto dare al proprio cliente una super sportiva distinguibile sul mercato, che, erede della Subaru Impreza, progredisse in un concetto di potenza rallystica ed estetica quasi sfacciata per i nostri tempi, con quell’alettone un po’ “tamarro” ma fascinoso e diabolicamente accattivante, in un volto da berlina pura con tanta elettronica e tanta comodità .

    Gli interni della WRX STi sono a dir poco stupendi. Ergonomia top con sedili in pelle Recaro, avvolgenti al punto giusto con regolazione elettrica e riscaldabili, volante sportivo in pelle con richiamo stemma STi , quadro strumenti con una grafica racing molto chiara e ricca di funzionalità, touch screen con infotainment da 7” pollici al centro e da 5,2” per il display nel cruscotto sopra la plancia che a tutti gli effetti è il computer di bordo della Subaru WRX STi .

    Subaru WRX STi 2017 test drive

    E poi il cervello elettronico della WRX STi 2017, con la manopola jogging e la levetta del controllo del differenziale, collocati dietro la leva del cambio, che consentono le regolazioni elettroniche del motore e del differenziale centrale, le cui impostazioni sono tutte mostrate nel display da 5,2” del grintoso cruscotto.

    Subaru WRX STi 2017 comandi trazione integrale

    Insomma sulla WRX STi ci si sente estremamente protetti ed è molto facile e divertente da guidare. Il pedale dell’acceleratore è molto sensibile e lo sterzo molto preciso e stabile nelle curve. Nella modalità di guida “sport” si irrigidisce leggermente per dare maggior precisione alle traiettorie. Alla frizione bisogna abituarsi all’inizio perché stacca subito e necessita come si suol dire “farci il piede”. Frizione corta che favorisce l’inserimento repentino delle marce. Il cambio a 6 rapporti ha innesti secchi e brevi e quando si ha fretta di salire di giri è uno spasso da usare.

    Il Selettore SI-DRIVE di Subaru WRX Sti

    La Subaru WRX STi è dotata di tre modalità di guida che si inseriscono tramite il selettore SI-DRIVE. Ruotandolo verso sinistra si attiva la modalità di guida Sport mentre verso destra la modalià estrema Sport Sharp. Schiacciandolo verso il basso si ripristina invece la modalità di guida chiama mola “da crociera” Intelligence drive. Una volta che si spegne il motore le modalità di guida inserite al momento dello spegnimento restano in memoria, tranne quando il motore si spegne in modalità Sport Sharp. In quel caso al riavvio dell’auto la modalità di guida cambia in modalità Sport.

    La modalità Sport garantisce un maggiore rendimento del motore con quel pizzico di brio e prontezza in più. Più coppia più divertimento, accelerazione lineare ma più potente.

    Per gli sportivi che vogliono fare sul serio la modalità Sport Sharp offre invece un livello eccitante di prestazioni. Risposta dell’acceleratore più pronta fornendo il massimo del piacere di guida. Questa modalità è ideale per affrontare strade serpeggianti (soprattutto di montagna) e in autostrada per sorpassare in piena sicurezza e con estrema facilità.

    L’Intelligence drive va bene invece per la città e garantisce una guida serena, posata e con risparmi di carburante assicurati rispetto alle due modalità di guida sportive.

    Subaru WRX STi consumi

    L’assetto è piuttosto rigido e sui dislivelli dell’asfalto se si è in curva a velocità elevata si percepisce molto l’intervento elettronico del differenziale, soprattutto quando in selezione “auto” . Il differenziale si può rendere anche manuale e sul display a cruscotto tramite il tasto a levetta “enter” si può monitorare come lavora il differenziale sugli assi anteriori e posteriori.

    Scheda tecnica Subaru WRX Sti

    Per quanto riguarda i consumi la Subaru WRX STi mette a disposizione ottimi strumenti di monitoraggio. Ad esempio sempre usando il tasto “enter” si può passare alla grafica che indica il consumo medio di carburante per unità oraria, mentre, per monitorare quanto manca al rifornimento, ci pensa un’altra schermata che restituisce l’autonomia di guida in base al carburante rimanente (in questo caso 140 Km) e il consumo di carburante in tempo reale (16,8l ogni 100Km). Con Subaru WRX STi si sta su una media di 15,2 litri su 100 Km ma se si guida sui 2.500 giri in maniera stabile si scende tranquillamente sotto i 13 litri su 100 Km.

    Lato infotainment la Subaru WRX Sti sfrutta il touch screen centrale da 7” e i comandi vocali a volante. Si può collegare quindi il proprio smartphone tramite bluetooth e avere la rubrica telefonica a disposizione per le chiamate oltre che la possibilità di inviare messaggi vocali e sintonizzare la stazione radio sempre con il controllo della voce. Non si può invece settare il navigatore a voce. Va invece impostato tramite touch screen. Un navigatore nella medie di quelli montati di serie con una grafica apprezzabile e buoni risultati di navigazione con destinazione impostata. Presente la telecamera di retromarcia, essenziale per i parcheggi con un auto di questo calibro.

    Subaru WRX STi 2017 dotazione

    L’impianto audio di Subaru WRX Sti è un Harman Kardon. La distribuzione del suono all’interno dell’auto è davvero buona ma sinceramente con un impianto che porta questo nome qualcosa in più a livello di qualità del suono ce la si aspettava. Un po’ deludente. Bene invece la presenza del listing stazioni già pre impostato con tutti i principali canali radio presenti e selezionabili touch.

    Perché spendere 44.500 per la Subaru WRX STi 2017? Se si desidera avere una super sportiva con tanta potenza (occhio al superbollo) e tanta comodità ,sia per trasporto persone che per carico con una linea accattivante e distinguibile e tanta elettronica e sicurezza a disposizione allora può fare al caso vostro. Soprattutto per chi abita in collina o in montagna questo 4×4 risulterebbe eccezionale. Chiaro che non è un’auto per tutti. Ma per tutti i giorni sì.

    Subaru WRX STi 2017: prezzo, allestimenti e dotazione

    Ottima la dotazione della Subaru WRX STi 2017, in vendita al prezzo di 44.500€. Di serie troviamo il climatizzatore automatico, il Subaru Premium Audio System, l’S.I. Drive per selezionare le varie modalità della trazione integrale ed i cerchi in lega da 18″ High Lustre. Unici optional la vernice metallizzata da 600€ ed il pacchetto S-Package da 4.490 euro. Quest’ultimo comprende i sedili sportivi regolabili e riscaldabili elettricamente, l’impianto audio premium firmato Harman&Kardon, l’advance package, il sensore pioggia e luce ed il tetto apribile elettrico.