Suzuki 4×4: come orientarsi all’acquisto di una vettura della casa giapponese a doppia trazione

La tradizione di Suzuki con la trazione integrale inizia nel lontano 1955, con l'introduzione della Suzulight, per arrivare oggi alla Suzuki Swift 4x4

da , il

    suzuki 4x4 anniversary

    Il rapporto tra la casa costruttrice giapponese Suzuki e la trazione integrale è senza dubbio intenso e di grande successo. La prima vettura 4×4 del marchio è stata introdotta nel 1955 e da allora è stato un crescendo continuo. Oggi la rappresentante più interessante di veicoli a doppia trazione della Suzuki è la city car Suzuki Swift 4×4. Il veicolo che più di tutti ha rappresentato l’evoluzione della tecnologia 4×4 del brand nipponico è però la Suzuki Jimny, nata come mezzo leggero da lavoro nel 1970 e giunta sino a noi attraverso sette riedizioni.

    SUZUKI 4×4: LA PICCOLA SUZUKI SWIFT

    Alla maggior parte dei lettori interesserà conoscere le caratteristiche della Suzuki Swift 4×4, una delle city car più popolari attualmente sul mercato. Giunta alla quarta generazione l’auto è molto simile alla versione precedente, dato che la casa costruttrice ha preferito intervenire su elementi strutturali e tecnici piuttosto che sull’estetica.

    La trazione integrale 4WD è abbinata alla motorizzazione 1.2 a benzina. Gli allestimenti disponibili per la Suzuky Swift sono due: L e GL. L’ultimo può essere ulteriormente integrato con pacchetti di optional chiamati Style e Top. Il modello base di Swift 4×4 è la 1.2 VVT 4WD 5p GL Style che può essere acquistata al prezzo di 15.341 Euro.

    SUZUKI 4×4: 40 ANNI DI JIMNY

    La Suzuki Jimny è un’auto storica che dalla sua introduzione ha fatto vendere più 2,5 milioni di unità. La prima versione di questo veicolo a suo modo rivoluzionario è datata 1970: si trattava di un fuoristrada 4×4 ultracompatto spinto da un piccolo motore da 360 cc a due cilindri. Leggerezza e agilità sono le caratteristiche che, da allora, hanno sempre accompagnato i modelli di quest’auto.

    La grande intuizione di Suzuki fu quella di introdurre un fuoristrada leggero e maneggevole in un mercato dominato da veicoli grossi e pesanti. Per celebrare i 40 anni della Suzuki Jimny, la casa costruttrice ha lanciato nel 2010 la serie limitata Anniversary con 200 esemplari di ognuno dei suoi modelli a trazione integrale: Suzuki Swift, Suzuki SX4, Suzuki Grand Vitara e, appunto, Suzuki Jimny.

    SUZUKI 4×4: 40 MILIONI DI VEICOLI

    Il successo della tecnologia 4×4 di Suzuki è testimoniato dalla mole di vendite che le vetture a trazione integrale del marchio hanno realizzato in tutto il mondo. A partire dal lancio della prima vettura, la piccola Suzulight, nel 1955 la casa costruttrice giapponese è riuscita a distribuire sul pianeta più di 40 milioni di veicoli dotati di doppia trazione.

    Le vendite sono andate subito bene a livello domestico, seguite anche dal successo delle esportazioni iniziate nel 1959. Dei 40 milioni di modelli immatricolati in tutto il mondo circa metà sono stati venduti sul mercato giapponese e l’altra metà a livello internazionale. I Paesi in cui arrivano i modelli 4×4 di Suzuki sono 176.