Suzuki a Francoforte traccia un profilo delle proprie novità automobilistiche

Suzuki a Francoforte traccia un profilo delle proprie novità automobilistiche

    Il Salone Internazionale dell’Auto di Francoforte, che ha appena aperto i battenti al pubblico, è un’occasione importante anche per Suzuki che in questa sede, ha presentato due modelli di punta per il mercato, soprattutto europeo, la Splash, la vettura compatta con uno stile orientato quanto mai all’occidentalità e la Concept Kizashi, la vettura che segna la prima tappa d’ingresso della multinazionale giapponese anche nel segmento D.

    Adesso, la rosa di opportunità della Casa nipponica è al completo, SUV, berline, City car, medie-compatte sono tutti segmenti di pertinenza di Suzuki che, inoltre, continua il suo impegno anche nelle competizioni rallystiche, con la SX4 WRC 2007, che vedremo impegnata al prossimo Rally di Francia.

    Alla conferenza stampa tenuto dai vertici Suzuki, si è posta l’attenzione proprio sulla Splash che segna un importante passo avanti nella concezione di piccoli MPV adatti alle famiglie, anche per via dell’altezza della vettura che assicura grande abitabilità interna, ma idonea per muoversi in città, viste le dimensioni compatte della vettura.

    In quella sede, si è posto l’accento anche alla gamma di versioni della Swift, senza trascurare il ruolo centrale che ha la Gran Vitara e la SX4.

    Per gli interessati, ecco il discorso tenuto dal vertice Suzuki, Toshihiro Suzuki, nel giorno della conferenza stampa dedicata ai giornalisti in occasione della 62 esima edizione del Salone di Francoforte:

    “Signore e Signori, buon pomeriggio. Benvenuti e grazie per la vostra partecipazione.
    Splash, che abbiamo svelato in apertura, è la quarta vettura della strategia mondiale di Suzuki ed è il modello di produzione del prototipo Project Splash, esposto lo scorso anno a Parigi.
    Avendo fatto la storia nell’ambito dei mini MPV (Multi Purpose Vehicles) con lo sviluppo di Wagon R e dopo aver studiato attentamente i bisogni della clientela, Suzuki ha progettato Splash quale MPV di nuova generazione.
    Splash segna l’inizio della seconda fase della strategia mondiale di Suzuki. Il tema di questa fase è la “famiglia”.
    “Sportività” era il leitmotiv dei modelli della prima fase Swift, Grand Vitara ed SX4.
    Al carattere sportivo abbiamo combinato stili di vita familiari. Il nostro obbiettivo era quello di progettare un MPV ideale per persone e stili di vita diversi e per le famiglie che vogliono divertirsi.
    La carrozzeria compatta, ma allo stesso tempo alta, assicura comfort e piacere in tutte le situazioni, dallo shopping quotidiano ai viaggi di lunga distanza. Inoltre gli interni garantiscono comodità nella guida, attraverso un design originale e colorato. Il comfort, infatti, assicura versatilità e utilizzo eccellente.

    Splash è costruita sulla piattaforma di Swift, che ha un’ottima reputazione per le
    sue prestazioni sportive. Splash offre ottima maneggevolezza e stabilità sulle strade Europee, dalle autostrade alle strade cittadine, oltre ad assicurare il massimo della comodità.
    Durante lo sviluppo si è chiaramente tenuto conto delle questioni ambientali. Tutte le motorizzazioni forniscono eccellenti prestazioni nel pieno rispetto ambientale e basse emissioni di CO2.
    Splash verrà costruita in Ungheria ed inizierà ad essere commercializzata la prossima primavera. La seconda fase della nostra strategia mondiale prevede anche la nuova Alto.
    Le “performance di guida”, caratteristica fondamentale delle nostre vetture, derivano dal DNA sportivo di Suzuki.

    Come già annunciato, Suzuki inizierà, a livello di test, il prossimo mese la sua esperienza nel WRC per concorrere a pieno titolo nel 2008. La “SX4 WRC 2007″ è esposta alle vostre spalle.
    I test di quest’anno vedono la SX4 WRC pilotata da Nicolas Bernardi, specialista su asfalto, al Rally di Francia, e da Sebastian Lindholm, esperto sugli sterrati, al Wales Rally GB.

    Aspettiamo di vedere le loro prestazioni su di una vettura che è stata preparata ai massimi livelli. Vi prego di tenere d’occhio Suzuki alla sua gara di debutto. Suzuki si sta altresì preparando alle nuove regolamentazioni nel WRC che saranno effettive dal 2012.
    Lo slogan mondiale di Suzuki “Way of Life!” (Stile di Vita!) ben rappresenta la nostra capacità di offrire prodotti semplici e vivaci costruiti sulla base del DNA sportivo tipico di Suzuki, rendendo gli stili di vita dei clienti più eccitanti.
    Proprio per rafforzare l’immagine del nostro marchio, quale costruttore di automobili, motocicli e motori marini, stiamo utilizzando per tutte e tre le divisioni lo stesso slogan “Way of Life!”. Lo spirito di “Way of Life!” non solo appare nei nostri prodotti, è il motivo conduttore di tutte le attività di Suzuki.
    Per esempio, stiamo supportando la protezione dei rinoceronti in Tanzania.
    Da ultimo, desidero presentarvi il modello che indica il futuro di Suzuki.
    Suzuki ha seguito la “sportività” nella prima fase della sua strategia mondiale e la “famiglia” nella seconda. Nella terza fase, il cui obbiettivo è lo “status”, raccoglie così la sfida di entrare in un nuovo mercato.

    Le nostre vendite negli anni sono cresciute velocemente. Il nostro piano a medio termine prevede il raggiungimento dei 3 milioni di unità per il 2009. Anche le nostre vendite in Europa sono aumentate e per il 2009 ci siamo posti l’obbiettivo delle 420.000 unità.
    Per raggiungere i nostri obbiettivi di vendita e per offrire una gamma di prodotti sempre più ampia, che soddisfi le richieste del crescente numero di clienti che amano Suzuki, abbiamo iniziato lo sviluppo di un modello del segmento D.
    Lo “status” della terza fase fa riferimento al fatto che il brand Suzuki è cosciente della sua crescita tanto da poter parlare di status e tanto da avere l’abilità per accettare la sfida di costruire una vettura dalla forte posizione sociale.
    Lo sviluppo del modello del segmento D avverrà sia tramite analisi teoriche sia tramite tecniche tradizionali, traendo spunto dalla progettazione dei motocicli, capaci di valorizzare i feedback acquisiti tramite test concreti.
    Per incrementare la qualità delle prestazioni di guida, verrà inclusa la nostra tradizione nella tecnologia a trazione integrale (AWD) abbinata a ridotte emissioni CO2.

    Allora, desidero introdurre il prototipo che darà vita al progetto del segmento D.
    È “Concept Kizashi”. Kizashi è il termine giapponese che indica “preludio” o “assaggio”. Il nome riflette il concetto che Suzuki cambia, si evolve di continuo.
    Vi ho fatto aspettare anche troppo.
    Ecco a voi “Concept Kizashi”!”

    1039

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salone di Francoforte 2015SuzukiSuzuki SplashSuzuki Swift
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI