Suzuki Alto: anteprima al Salone di Tokio

Suzuki Alto: anteprima al Salone di Tokio

Il debutto è sicuramente facilitato dal fatto che Suzuki a Tokio ” gioca in casa” ma l’evidenza che stiamo parlando di un’auto coi tratti definitivi ci da l’idea che la Casa automobilistica ha le idee chiare rispetto al proseguo di questo modello, addirittura il fatto che a Tokio verranno esposte l’attuale Alto con la concept car, ben ci da la misura dei passi avanti compiuti dal marchio a riprova di quanti passi avanti sono stati compiuti da Suzuki

da in Anteprima auto, Auto 2010, Salone di Tokyo, Suzuki, Suzuki Alto, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    Si chiama Alto, un nome che per Suzuki non è certo inedito e neanche per noi, visto che parliamo di un’auto conosciuta da trent’anni che si presenta in pompa magna al prossimo Salone dell’Auto di Tokio in questa fase come concept car ma il prossimo anno quale auto definitiva.

    Il debutto è sicuramente facilitato dal fatto che Suzuki a Tokio “ gioca in casa” ma l’evidenza che stiamo parlando di un’auto coi tratti definitivi ci da l’idea che la Casa automobilistica ha le idee chiare rispetto al proseguo di questo modello, addirittura il fatto che a Tokio verranno esposte l’attuale Alto con la concept car, ben ci da la misura dei passi avanti compiuti dal marchio a riprova di quanti passi avanti sono stati compiuti da Suzuki.

    E quando parliamo di Suzuki Alto nella sua nuova versione ricordiamo che parliamo di un’auto di tre metri e mezzo di lunghezza e che dunque viene allungata abbondantemente rispetto all’attuale versione, fatto questo che conferisce maggiore spazio interno a tutto vantaggio del confort per i viaggiatori e relativi bagagli al seguito, anche se ci riferiamo pur sempre ad una quattro posti a cinque porte. Ma occhio al nuovo design, sicuramente più moderno e accattivante, ma nessuna rivoluzione che stravolga il vecchio ed il nuovo della Alto.

    Anche gli interni sono sobri, funzionali, intuitivi nei comandi, eleganti ma senza mai strafare con accorgimenti di tipo futuristico che potrebbero alla fine andare a collidere con l’esigenza di mantenere bassi i costi dell’auto.

    Stupefacente è invece il motore di cui si avvarrà la nuova Suzuki Alto, piccolo ma capace di elargire potenza e buone prestazioni, un tre cilindri da 650 cc. di cilindrata da 50 cavalli di potenza con cambio automatico a variazione continua CVT a trazione anteriore, ma non mancherà presto anche una versione integrale.

    345

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto 2010Salone di TokyoSuzukiSuzuki AltoUtilitarie
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI