NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Suzuki Liana, per chi si accontenta….

Suzuki Liana, per chi si accontenta….

Chi poco spende poco ha e stavolta il detto è davvero azzeccato!

da in Auto nuove, Suzuki
Ultimo aggiornamento:

    A volte si bada più alla sostanza che all’apparenza e, se siete entrati in quest’ottica, o avete l’esigenza di una vettura di qualità, ma dal design anonimo e un po’ scadente, la scelta da fare è su Suzuki Liana.

    Parliamo di una cinque porte la cui qualità è indiscussa, si distingue per lo spazio interno, per la possibilità di contare su tutta una serie di validi e praticissimi vani portaoggetti e svariate nicchie varie, ha un buon comportamento di strada e, dulcis in fundo, costa poco!

    E, se è vero che a volte si riceve ciò che si spende, bisogna sapere che la scelta sulle motorizzazioni è veramente limitata, potendo appena contare su un propulsore da 1,4 litri DdiS turbo che senza troppe pretese, comincia ad offrire qualche spunto brioso tirando un po’ sui giri del motore e sulle marce, fatto che non aiuta di certo i consumi e che, oltretutto, considerato che la Liana è soltanto Euro 3, non fa benissimo all’ambiente. Se invece si riesce a tollerare una certa lentezza nell’aumentare di giri, senza indugiare più di tanto sull’acceleratore, è utile sapere che i consumi tornano nella norma, con una media di circa 18 km/l di gasolio e in autostrada anche 20 a velocità costante.

    Per godere di migliori prestazioni e di maggiore vivacità, dovremmo orientarci sul modello benzina, un 1.6 litri 16 valvole di maggiore potenza, grazie ai suoi 103 cavalli e capace di far accelerare la vettura da 0 a 100 orari in poco meno di 11 secondi, con una velocità massima di 175 orari. In quest’ ultimo caso, i consumi oscillano intorno ai 15 km. con un litro di benzina, che colloca la Liana nella media della sua categoria, non offrendo, neanche in quest’ambito, eccessive sorprese in positivo.

    Volendo, la si può richiedere anche con la trazione integrale, ma a questo punto, occhio ai prezzi, la concorrenza potrebbe offrire di meglio.

    Internamente non si “naviga nell’oro”, la Liana è concepita per chi accetta da un’auto quasi l’essenziale, tuttavia vi troviamo l’ABS, gli airbag anteriori doppi, gli alzacristalli elettrici per tutte le portiere, il volante regolabile in altezza, gli specchietti retrovisori esterni elettrici, ma, niente navigatore satellitare, niente climatizzatore, se lo volete si paga a parte e costa 800 euro, stessa cosa per l’impianto radio, 500 euro almeno e se avete bisogno di un grande bagagliaio non fatevi fuorviare dalle dimensioni sono buone solo per i passeggeri, ma il baule è un po’ sacrificato, non potete contare sull’ESP, neanche come optional e l’assetto di guida non è dei migliori e, cosa da non sottovalutare, ogni giorno che passa, la Liana si svaluta più di tante altre sue omologhe.

    Buoni invece i prezzi, intorno ai 15.000 euro, ma se la volete a trazione integrale, preparatevi a sborsarne anche 17.000 se, poi, l’accessorierete al meglio, con climatizzatore e impianto radio ed eventualmente vernice metallizzata, il conto finale potrebbe rasentare i 19.000 euro.

    Morale…. Guardatevi intorno…..

    492

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveSuzuki
    PIÙ POPOLARI