Motor Show Bologna 2016

Suzuki S-Cross 1.6 DDiS: prova su strada, prezzo e scheda tecnica [FOTO e VIDEO]

Suzuki S-Cross 1.6 DDiS: prova su strada, prezzo e scheda tecnica [FOTO e VIDEO]
da in 4X4, Crossover, Prove auto su strada, Suzuki, Suzuki S-Cross, Video Auto
Ultimo aggiornamento: Martedì 30/08/2016 11:53

    Suzuki S-Cross, prova su strada

    Prova su strada della Suzuki S-Cross 1.6 DDiS – La Suzuki S-Cross è la proposta della casa giapponese nell’affollato mondo dei crossover compatti. È un’auto che guarda molto alla sostanza e alla praticità, come avremo modo di vedere nel dettaglio più avanti, dotata di uno stile classico e di interni molto spaziosi e razionali. In Italia è offerta con due motorizzazioni 1.6 litri di cilindrata, benzina e diesel, dotati della giusta potenza in rapporto alla mole della vettura. Su strada è sicura, con una tenuta di strada notevole nelle versioni Allgrip 4×4. Scopriamola insieme. MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016 Proprio parlando dell’estetica, la Suzuki S-Cross deriva dalla vecchia Suzuki SX4 (ve la ricordate la gemellina della Fiat Sedici?), rispetto alla quale si fa più matura e generosa nelle dimensioni. Nel frontale la parentela con la SX-4 è abbastanza evidente, anche se i grossi fanali – con luci diurne a LED sulle versioni con fari allo xeno – le danno personalità. Sull’esemplare in prova c’era anche il pacchetto di cromatute esterne, che ornano il paraurti e mascherina anteriori, la parte bassa delle fiancate e le maniglie. Lungo tutta la parte inferiore della S-Cross corre una protezione in plastica nera che le dà un’aria da piccolo SUV, ma le ruote di dimensioni non troppo eccessive l’accomunano al mondo delle auto normali. Il posteriore è classico nelle forme e a noi ricorda un po’ quello della serie precedente della Nissan Qashqai, specialmente per quanto riguarda la forma della fanaleria. MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016 Salendo a bordo della S-Cross veniamo accolti da un ambiente tutto di colore nero, con una plancia semplice e razionale decorata con una modanatura orizzontale in plastica morbida che ricorda un po’ l’effetto carbon look. Si bada più alla sostanza che all’apparenza: tutte le plastiche sono dure al tatto (fatta eccezione per l’inserto sulla plancia di cui abbiamo appena detto) e un po’ economiche, ma gli assemblaggi hanno l’aria di essere solidi. Le concorrenti in termini di qualità e materiali, però, riescono a fare meglio. Belli i sedili in pelle nera della nostra vettura in prova, che danno un’aria decisamente più raffinata all’interno e che si sono rivelati anche confortevoli sui lunghi viaggi o nell’uso quotidiano. Lo spazio a bordo è abbondante, sia davanti che dietro, anche se la presenza del tetto apribile mangiava qualche centimetro per la testa di chi siede dietro: chi è più alto rischia di toccare con la testa sul cielo interno. MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016 La Suzuki S-Cross è un’auto da famiglia, ma sa esserlo con dimensioni esterne piuttosto contenute. Metro alla mano misura 4,30 metri in lunghezza, con una larghezza di 1,77 metri, un’altezza di 1,57 metri ed un passo di 2,60 metri. Poco più lunga di una Volkswagen Golf, giusto per dare un riferimento. Interessante anche la capienza del bagagliaio, che contiene fino a 430 litri con i sedili posteriori in posizione e fino a 1269 litri abbattendo gli schienali dietro. Il vano di carico ha un utile doppio fondo per avere la soglia d’accesso a filo con il baule, ma anche comodo per stivare oggetti che non vogliamo lasciare in bella vista. Non mancano vari vani portaoggetti sparsi per l’abitacolo che vi permetteranno di svuotarvi comodamente le tasche e non solo. MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016 L’assetto è prettamente automobilistico, con sospensioni McPherson all’anteriore e a ponte torcente al posteriore, a tutto vantaggio della guidabilità su strada. A listino ci sono sia le versioni con la classica trazione anteriore, per chi vuole risparmiare qualcosa sui consumi, oppure le Allgrip 4×4, pensate per un uso in fuoristrada leggero e per avere la massima aderenza con ogni condizione climatica. Due le motorizzazioni offerte in Italia, un benzina ed un diesel, entrambe 1.6 litri di cilindrata e con 120 cavalli. Il benzina è un aspirato con 120 CV (88 kW) a 6000 giri al minuto e 156 Nm di coppia, abbinato o ad un cambio meccanico a cinque marce o ad un automatico CVT a variazione continua. La versione a trazione anteriore accelera da 0 a 100 km/h in 11 secondi (12,4 con cambio CVT) e raggiunge una velocità massima di 180 km/h (170 km/h la versione CVT), mentre la 4×4 Allgrip accelera da 0 a 100 km/h in 12 secondi (13,5 quella CVT) e raggiunge una velocità massima di 175 km/h (165 km/h la CVT). I consumi vanno dai 5,5 litri per 100 km della versione a trazione anteriore con cambio manuale ai 5,9 litri per 100 km della versione manuale 4×4. Il diesel è di origine Fiat e si tratta del ben noto millesei da 120 cavalli e 320 Nm di coppia, disponibile sia con cambio manuale a sei marce che con l’automatico sequenziale a sei rapporti. Parlando di prestazioni, accelera da 0 a 100 km/h in 12 secondi e raggiunge i 180 km/h. I consumi spaziano dai 4,1 litri per 100 km della manuale con start&stop e trazione anteriore, per arrivare ai 4,6 litri per 100 km della versione 4WD manuale. MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016 È piuttosto facile trovare la giusta posizione di guida. La Suzuki S-Cross è un’auto molto facile da guidare, che da molta confidenza fin dai primi chilometri: sembra di averla sempre guidata, tanto per capirci. Lo sterzo è preciso e leggero, in velocità l’avremmo preferito un po’ più diretto, ma visto il tipo di auto ci può stare; il pedale della frizione è molto morbido ed è comodo nella guida in città, unito ad un cambio manuale a sei marce davvero ottimo, preciso senza mai essere secco, non si impunta mai nei cambi di marcia. Il comfort di marcia è molto buono, sia davanti che dietro, anche se viaggiando in autostrada si desidera un’insonorizzazione superiore. In città si trova perfettamente a suo agio, complici le dimensioni abbastanza contenute e la buona visibilità. Il motore millesei turbodiesel è molto vivace e pronto, in accelerazione come in ripresa: ai bassi regimi non fa nemmeno sentire troppo la sua voce, ma quando il contagiri arriva verso la zona rossa il rumore si fa più intenso. Però è in extraurbano che riesce a dare il meglio di sè, dove dimostra una guida molto sicura ed una tenuta di strada davvero notevole, merito sia del buon assetto che della trazione integrale Allgrip. Le prestazioni del motore sono perfette per il tipo di auto, ma facendo i pignoli a pieno carico forse si vorrebbe qualche cavallo in più. Nei lunghi viaggi autostradali se la cava in scioltezza grazie anche alla sesta marcia di riposo. E sui 120/130 km/h non è nemmeno troppo pigra nelle riprese. Suzuki S Cross grigio ametista Sul tunnel centrale noterete subito la presenza di un piccolo selettore, che vi consente di cambiare le modalità di guida. Noi abbiamo viaggiato prevalentemente in Auto, dove la centralina predilige l’invio della potenza alle ruote anteriori per ridurre i consumi. Passando in Sport notiamo un interessante cambiamento nella risposta dell’acceleratore, istantanea e molto meno graduale, accompagnata ad una riduzione della servoassistenza. Anche se siamo al volante di un’auto da famiglia, guidando su un percorso tortuoso ci si riesce anche a divertire in Sport, dove si apprezza la maggiore corposità dello sterzo (però in modalità Sport, in città, è fin troppo duro) e la reattività del motore, il tutto accompagnato da una gestione della coppia che rispetto alla modalità Auto invia più potenza al posteriore. In curva, anche forzando il ritmo, l’auto ha un comportamento neutro, che è sempre sicuro anche grazie al controllo vigile dell’ESP e che sfocia in un leggero sottosterzo solo calcando davvero tanto la mano. Le altre due modalità di guida, Snow e Lock, sono pensate per la guida in fuoristrada. La S-Cross è un’auto che nell’uso quotidiano si fa davvero amare anche per i consumi. Noi abbiamo fatto, senza alcun tipo di attenzione particolare al volante, un consumo medio di oltre 18 km/l, nonostante i molti tratti urbani percorsi. Facendo attenzione non è difficile sfiorare i 20 km/l, un valore impressionante per un’auto da famiglia, con 120 cavalli e trazione integrale. MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016

    MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016 BENZINA S-Cross 1.6 VVT Fun: 18.700 € S-Cross 1.6 VVT Cool: 20.400 € S-Cross 1.6 VVT Plus: 22.400 € S-Cross 1.6 VVT Plus CVT Star View: 25.650 € S-Cross 1.6 VVT 4WD All Grip Cool: 22.600 € S-Cross 1.6 VVT 4WD All Grip Plus: 24.600 € S-Cross 1.6 VVT 4WD A.Grip Plus CVT S.V.: 27.850 € DIESEL S-Cross 1.6 DDiS Fun: 20.900 € S-Cross 1.6 DDiS Cool: 22.600 € S-Cross 1.6 DDiS Plus: 24.600 € S-Cross 1.6 DDiS S&S Fun: 21.400 € S-Cross 1.6 DDiS S&S Cool: 23.100 € S-Cross 1.6 DDiS S&S Plus: 25.100 € S-Cross 1.6 DDiS 4WD All Grip Cool: 24.800 € S-Cross 1.6 DDiS 4WD All Grip Plus: 26.800 € S-Cross 1.6 DDiS S&S 4WD All Grip Cool: 25.300 € S-Cross 1.6 DDiS S&S 4WD All Grip Plus: 27.300 € S-Cross 1.6 DDiS S&S 4WD A.Grip DCT Cool: 27.000 € MODELLO NON PIU’ IN LISTINO DA SETTEMBRE 2016

    1785

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI