Suzuki Swift: ecco gli interni

Per la prima volta possiamo dare un'occhiata agli interni della nuova Suzuki Swift

da , il

    Suzuki Swift - interni

    Le foto che pubblichiamo mostrano, per la prima volta, gli interni della nuova Suzuki Swift. Esternamente, lo abbiamo già visto, è molto simile all’edizione precedente, solo un po’ più grande. Ma nonostante questo resta una tra le city car più compatte in circolazione. La novità più rilevante riguarda la plancia, che appare un po’ più ricercata rispetto a quella che potevamo trovare sulla Swift fino ad oggi. Si nota in particolare, oltre alle nuove rifiniture di diversi elementi, lo schermo a cristalli liquidi dello stereo.

    Ma le scelte rinnovate all’interno non finiscono qui. Gli inserti in alluminio sono stati estesi anche alle portiere. Per quanto riguarda il cruscotto, la strumentazione è composta da tachimetro e contagiri, evidenziati da bordature cromate. Al centro del pannello di controllo troviamo i dati e le informazioni fornite dal computer di bordo.

    Il bagagliaio dovrebbe essere leggermente più grande rispetto a quello della Suzuki Swift attuale, date le maggiori dimensioni dell’auto. Non è ancora stato comunicato il volume di carico del nuovo modello, ma oggi è di 201 litri (186 litri per la 4×4). L’unica cosa che possiamo dire, guardando la foto, è che sembra un po’ scomodo.

    Disponibile da fine anno a circa 13.000 Euro, la Suzuki Swift avrà un motore 1.2 a benzina da 94cv, che sostituirà l’1.3 attuale. I consumi sono di soli 4,2 litri per 100 km. Successivamente sarà introdotto un 1.3 turbodiesel che li riduce a 3,7 litri per 100 km, con emissioni di CO2 ridotte a 109 grammi per km. Ci sarà infine la versione sportiva con l’1.6 VVT da 125cv.