NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Suzuki Swift: prezzo e informazioni dell’utilitaria giapponese [FOTO]

Suzuki Swift: prezzo e informazioni dell’utilitaria giapponese [FOTO]

L'utilitaria giapponese di Casa Suzuki si propone al pubblico con una vastità ben ampia di configurazioni ed allestimenti.

da in Auto 2017, Auto GPL, Auto nuove, Bifuel, Restyling, Suzuki, Suzuki Swift, Utilitarie, Video Auto
Ultimo aggiornamento:
    Suzuki Swift: il nuovo restyling

    Il 2013 è stato l’anno anche per il restyling di Suzuki Swift, l’utilitaria giapponese che ha riscosso un buon successo di vendite in Italia. Si aggiorna essenzialmente in dettagli tecnici come ad esempio l’adozione di nuove luci a led diurne all’anteriore o la nuova mascherina.
    Nonostante gli aggiornamenti subìti negli anni la sostanza rimane la stessa: è la Swift che ha conquistato il pubblico nell’edizione presentata nel 2005, con la medesima affidabilità, specie quella dei motori diesel che sono i 1.3 da 75 cavalli, condivisi con Fiat.
    Scopriamo ora tutti gli aggiornamenti tecnici e stilistici adottati dalla nuova generazione.

    Segmento di mercato e Rivali

    Il suo segmento di mercato è quello delle utilitarie e lo fa posizionandosi bene anche con la variante sportiva. Vi annunciamo ora tutte le dirette concorrenti di Suzuki Swift: Citroen C3, Dacia Sandero, Fiat Punto, Ford Fiesta, Hyundai i20, Kia Rio, Lancia Ypsilon, Mazda 2, Mitsubishi Space Star, Nissan Micra, Opel Corsa, Peugeot 208, Renault Clio, Seat Ibiza, Skoda Fabia, Toyota Yaris e Volkswagen Polo.

    Dimensioni e capacità di carico

    Non cambia nelle dimensioni la Nuova Swift rispetto alle precedenti generazioni. Rimangono quindi 385 i centimetri di lunghezza (389 per la variante Sport), 170 di larghezza e 151 di altezza con una minima capacità del bagagliaio attestata a 211 litri, altrimenti 902 (860 per la Sport) se si abbattono gli schienali posteriori.

    I dettagli dell’aggiornamento

    Le novità riguardano in primo luogo i nuovi allestimenti e due nuove colorazioni per la carrozzeria: il Giallo Sunburst ed il Blu Boost, oltre alle inedite varianti bicolor e altrettante novità per i tessuti della selleria.
    Esteticamente sono appunto state aggiunte, come anticipavamo, le innovative luci a led che si trovano dove alloggiano i fari per i fendinebbia, gli indicatori di direzione posizionati anche nelle calotte degli specchietti, una nuova calandra anteriore e nuovi disegni per i cerchi in lega.

    Invariati i motori

    terminale di scarico

    Le motorizzazioni in listino sono disponibili a benzina, tutti 1.2 di cilindrata nelle potenze di 94 cavalli ed un 1.6 per la Sport da ben 136 cavalli, ultimi debuttati i 1.2 DualJet da 90 cavalli di potenza disponibili per le varianti a quattro ruote motrici. Altrimenti si passa ai BiFuel benzina/Gpl: 1.2 VVT da 94 cavalli con impianto BRC montato in concessionaria.

    Il cambio è per tutte un manuale a cinque marce, altrimenti c’è disponibile anche l’automatico a quattro marce in opzione per le 1.2 a benzina da 94 cavalli in allestimento B-Cool.

    Allestimenti e dotazioni

    Ci sono appunto delle novità per quanto riguarda gli allestimenti e si consideri, ad esempio, che l’entry-level “B-Easy” ha prezzi che partono dai 13.550 Euro, si passa poi al B-Cool che parte da 14.950 Euro, B-Cool Bi-Color, B-Road e B-Color disponibili solo per le 1.2 Dual Jet e chiudono le B-Unique e Sport.

    Equipaggiamento di serie

    Suzuki Swift propone di serie nell’equipaggiamento l’airbag per il passeggero disattivabile, quello per le ginocchia del guidatore, laterali e per la testa, alzavetro elettrici posteriori per le versioni a cinque porte, attacchi isofix, climatizzatore, poggiatesta posteriori, radio con lettore CD, MP3 e presa Usb, retrovisori riscaldabili, sedile del conducente regolabile in altezza e quello posteriore frazionato e volante regolabile in altezza. Per tutte tranne B-Easy troviamo i cerchi in lega (in acciaio per B-Road), cruise control e fendinebbia. La B-Road è l’unica ad aver di serie i sedili anteriori riscaldabili.

    Optional

    Per la versione a cinque porte serve un surplus di 700 Euro, 580 Euro per i cerchi in lega da 16 pollici per le versioni B-Easy e B-Road mentre le altre li hanno di serie, 243 Euro per i fendinebbia per B-Easy e di serie per le altre, cambio automatico a 1.000 Euro per le 1.2 da 94 cavalli B-Cool, interni in pelle a 1.462 Euro o a 1.615 Euro per le Sport, navigatore satellitare a 1.050 Euro di serie per B-Unique, sensori di parcheggio posteriori a 188 Euro e vernice metallizzata a 500 Euro (di serie per le Bi-Color e Sport).

    Listino prezzi

    Benzina:

    Suzuki Swift 1.2 VVT 94 cavalli B-Easy 3p 13.550 Euro
    Suzuki Swift 1.2 VVT 94 cavalli B-Cool 5p 14.950 Euro
    Suzuki Swift 1.2 VVT 94 cavalli B-Cool BiColor 5p 15.850 Euro
    Suzuki Swift 1.2 VVT 94 cavalli B-Unique 5p 15.750 Euro
    Suzuki Swift 1.2 DualJet 90 cavalli B-Road 4WD Start&Stop 5p 16.050 Euro
    Suzuki Swift 1.2 DualJet 90 cavalli B-Color 4WD Start&Stop 5p 16.950 Euro
    Suzuki Swift 1.6 VVT 136 cavalli Sport 3p 18.200 Euro

    Gpl:

    Suzuki Swift 1.2 VVT 94 cavalli B-Easy 3p 15.250 Euro
    Suzuki Swift 1.2 VVT 94 cavalli B-Cool 5p 16.550 Euro
    Suzuki Swift 1.2 VVT 94 cavalli B-Cool BiColor 5p 17.450 Euro
    Suzuki Swift 1.2 VVT 94 cavalli B-Unique 5p 19.350 Euro

    1010

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2017Auto GPLAuto nuoveBifuelRestylingSuzukiSuzuki SwiftUtilitarieVideo Auto
    PIÙ POPOLARI