NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Targhe alterne Brescia da sabato 28 gennaio per Pm10 troppo alto

Targhe alterne Brescia da sabato 28 gennaio per Pm10 troppo alto

Brescia si avvia ad applicare l'ordinanza di circolazione a targhe alterne a partire da sabato, con il blocco delle dispari

da in Blocco traffico
Ultimo aggiornamento:

    traffico inquinamento

    Brescia si avvia a rendere operativa l’ordinanza per la circolazione a targhe alterne. È da ormai 13 giorni che i limiti per i PM10 imposti per legge (50 microgrammi per metro cubo d’aria) sono stati superati. Si va infatti dagli 85 microgrammi del centro città fino ai 92 di Villaggio Sereno. Anche in parecchi comuni limitrofi la situazione è grave, come a Rezzato (66 microgrammi) e Sarezzo (62 microgrammi). Anche dal meteo non arrivano notizie rassicuranti, dato che l’arrivo di vento e pioggia è previsto a partire da lunedì.

    In questo caso sabato potrebbe scattare la circolazione a targhe alterne, con il primo stop alle auto con targa dispari tra le 9 e le 18. L’ordinanza rimarrà in vigore fino a quando i livelli di polveri sottili scenderanno al di sotto dei limiti per almeno due giorni consecutivi.

    Resta confermato il blocco delle auto a benzina Euro 0 e diesel fino a Euro 2 in programma dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 19,30 (fino al 15 aprile). Il provvedimento delle targhe alterne invece esclude tutti i veicoli Euro 4 e Euro 5. Inoltre sono previste deroghe per le auto a basso impatto ambientale (ibride, elettriche, metano e GPL) e per auto non Euro 4 o Euro 5 con almeno 3 persone a bordo. In questo modo certamente i disagi per gli automobilisti saranno minori, ma minore sarà anche l’effetto del provvedimento. Inoltre l’esperienza di Milano insegna che queste i blocchi del traffico decisi nelle situazioni di emergenza sono poco efficaci nel migliorare la qualità dell’aria, e che sarebbero necessari dei piani definiti e strutturati da poter seguire in modo continuativo e non solo quando diventano inevitabili. Ecco la lista dei comuni interessati dal provvedimento:

    Brescia
    Borgosatollo
    Botticino
    Bovezzo
    Castegnato
    Castel Mella
    Castenedolo
    Cellatica
    Collebeato
    Concesio
    Flero
    Gardone V.T.
    Gussago
    Lumezzane
    Marcheno
    Nave
    Rezzato
    Roncadelle
    San Zeno
    Sarezzo
    Villa Carcina

    337

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco traffico
    PIÙ POPOLARI