Tata Indica: pronta la EV elettrica

A favore della Tata Indica elettrica c’è anche un altro aspetto, quello deciso dal governo indiano che ha stanziato ben 25 milioni di sterline per procedere alla realizzazione di questa vettura, si prevede dunque che la Tata sia domani in grado di scontare al meglio la vettura e porla sul mercato ad un prezzo ancor più competitivo

da , il

    Tata Indica

    Anche la Tata si orienta verso la propulsione elettrica, parliamo della futura Tata Indica Vista EV, una city car elettrica a cinque porte, quattro posti in grado di godere di un?autonomia di circa 200 chilometri e quel che di sorprendente c?è è che la vettura potrebbe essere posta in vendita addirittura alla fine di quest?anno.

    Anche l?Europa potrebbe vedere il debutto della Tata elettrica dopo la sua apparizione al Motor Show di Bologna. Ovvio ricordare che dal punto di vista ambientale la Tata Indica Vista EV avrà un impatto ambientale prossimo allo zero così come versatile è sicuramente la city car si pensi che per ricaricare completamente le batterie si spendono circa un paio di euro che, come si vede, garantiscono circa 200 chilometri di percorrenza.

    Parliamo di un?elettrica che raggiunge i 105 km/h con accelerazioni assimilabili a quelle del modello tradizionale e con un motore che sviluppa una potenza di 75 cavalli, mentre il prezzo di vendita della vettura dovrebbe aggirarsi intorno ai 24 mila euro.

    A favore della Tata Indica elettrica c?è anche un altro aspetto, quello deciso dal governo indiano che ha stanziato ben 25 milioni di sterline per procedere alla realizzazione di questa vettura, si prevede dunque che la Tata sia domani in grado di scontare al meglio la vettura e porla sul mercato ad un prezzo ancor più competitivo.

    Vista le joint venture che la Tata ha stabilito con altri produttori europei, Indica elettrica dovrebbe essere quasi certamente un concentrato di alta tecnologia applicata ad un?auto del suo genere.