Terremoto 29 maggio 2012, trasporti: strade chiuse e possibili problemi di viabilità

da , il

    terremoto nord italia emilia milano

    A seguito della scossa di terremoto di 5.76 gradi di magnitudo verificatasi stamane, con epicentro nel comune di Finale Emilia, Trenitalia ha interrotto la circolazione sulle seguenti tratte ferroviarie: Bologna-Padova, Bologna-Verona, Bologna-Piacenza, Verona-Mantova-Modena. L’interruzione è stata disposta per verificare la stabilità delle infrastrutture.

    La linea Alta Velocità tra Bologna-Milano,Bologna-Firenze, Bologna-Prato, Bologna-Rimini subirà invece una riduzione di velocità a 100 km/h.

    Al momento sembra più tranquilla la situazione sulla rete autostradale, con Autostrade per l’Italia che non ha comunicato alcun disagio. Sono state comunque attivate le verifiche del caso alle infrastrutture, specialmente quelle della A13 Bologna-Padova, A1 Milano-Napoli tra Modena e Bologna.

    La scossa è stata avvertita in numerose regioni, tra cui Toscana e Trentino.

    AGGIORNAMENTO

    Dopo le verifiche effettuate nella mattinata, Trenitalia ha comunicato la riapertura di tutte le linee ferroviarie che erano state interrotte. Torna progressivamente alla normalità la circolazione dei treni sulla Bologna-Verona, Bologna-Padova, Bologna-Piacenza e Verona–Modena.

    Viabilità, verifiche su strade e ponti

    Sebbene non si siano verificate interruzioni della viabilità dopo la scossa, sono stati controllati i ponti vicini all’epicentro. Nello specifico, il controllo ha interessato – senza riscontrare problemi -:

    - Ponte sul Reno per Poggiorenatico: SP4 – km 26+500

    - Ponte sul Reno per Sant’Agostino: SP13 – km 2+830

    - Ponte sul Reno a Pieve di Cento per Cento: SP42 – km 13+130

    - Ponte sul Reno a Pieve di Cento: strada comunale via Imperiale per Dosso

    - Ponte sul Reno a Pieve di Cento: strada comunale via Provinciale per Cento a Pieve di Cento

    - Ponte sul Riolo a Galliera: SP12 – km 20+350

    - Ponte sul Reno a Bonconvento al confine Sala Bolognese-Argelato: SP3 – km 9+500

    - Ponte sul collettore Acque alte a Palata Pepoli (Crevalcore): SP9 – km 12+700

    A causa di edifici fortemente lesionati sono stati istituiti sensi unici e restringimenti di carreggiata lungo la SP9 al km 2+500, mentre è stata chiusa la SP12 “Coronella-Ponte Panfilia” per gravi dissesti sul manto stradale al km 1+380, all’intersezione con via Cucco, mentre al km 2+830 al confine con Ferrara per il verificarsi di fenomeni di liquefazione del terreno. L’alternativa alla viabilità è la strada comunale via Imperiale, in direzione Dosso.

    Ferrari, Lamborghini e Ducati sospendono l’attività in fabbrica

    Il terremoto irrompe nuovamente nella patria dei motori. Ferrari, Lamborghini, Ducati sono i marchi che rappresentano Modena, Sant’Agata Bolognese e Borgo Panigale nel mondo. Dalle notizie che si sono apprese via Twitter, in Ferrari è stata sospesa l’attività lavorativa per consentire a tutti di raggiungere casa. Anche Fernando Alonso stamane era a Maranello. Stesse precauzioni sono state adottate nelle fabbriche Lamborghini e Ducati, senza segnalazioni di danni alle strutture.