Salone di Parigi 2016

Terremoto Emilia: raccolti 1.8 milioni di euro con l’asta Ferrari

Terremoto Emilia: raccolti 1.8 milioni di euro con l’asta Ferrari
da in Concept Car, Ferrari, ferrari-599, Supercar
Ultimo aggiornamento:

    Ferrari 599XX Evo, asta terremoto Emilia

    Un milione e 800 mila euro. E’ questa la cifra raccolta dalla Ferrari con l’asta online organizzata per raccogliere fondi da devolvere alle popolazioni colpite dal sisma in Emilia. Tanti oggetti dei due piloti della scuderia, il motore campione del mondo nel 2008, un musetto della Ferrari F60, i caschi di Alonso e Massa, sono alcuni dei cimeli andati all’asta. Ma il pezzo più pregiato era senz’altro la Ferrari 599XX Evo, realizzata appositamente per l’occasione. E’ stata battuta a 1 milione e 400 mila euro. Ad aggiudicarsela, un cliente statunitense che ritirerà le chiavi in occasione del Gran Premio d’Italia a Monza, direttamente dalle mani del presidente Montezemolo, alla presenza di Massa e Alonso.

    Il motore V8 campione del mondo è stato venduto per 80 mila euro, mentre il musetto della F60 ha fatto salire le offerte fino a 23 mila euro, con un collezionista malese che se lo porterà a casa.

    L’iniziativa
    Il collegamento tra la Ferrari e il territorio è ben più stretto del semplice posizionamento della sede. Modena e Maranello sono la Ferrari, la Ferrari è Modena e Maranello. Così, per aiutare i terremotati dell’Emilia, il Cavallino rampante metterà diversi cimeli all’asta, che si terrà online sul sito Ferrari.com e chiuderà il 20 giugno prossimo. Tra i tanti oggetti di culto, il motore otto cilindri campione del mondo Costruttori nel 2008, con una base d’asta di 50 mila euro. Ma la regina sarà un’altra. E’ stata appositamente assemblata per quest’asta, segno del rispetto che in Ferrari hanno per i conterranei colpiti dal sisma. Una fiammante Ferrari 599XX Evo sarà battuta all’asta a partire da 1 milione e 350 mila euro. L’intero ricavato andrà in aiuto e a sostegno dei terremotati.
    Verrà consegnata a settembre al fortunato collezionista che se la aggiudicherà, in occasione del Gran Premio d’Italia a Monza, e sarà il presidente Montezemolo con i due piloti Alonso e Massa a dare le chiavi della 599XX Evo.

    Si distinguerà da tutte le altre Ferrari 599XX Evo perché avrà una targhetta con le firme di Montezemolo, Alonso e Massa. Una vettura pensata per l’utilizzo esclusivamente in pista, visto che manca l’omologazione stradale. E’ uno sviluppo della precedente Ferrari 599XX e questa Evoluzione è stata realizzata in occasione del pensionamento della Ferrari 599GTB Fiorano, recentemente sostituita dalla Ferrari F12 Berlinetta.
    Cos’ha di tanto speciale per meritare un’offerta la Evo? Scontato dire che è un’auto estrema, dichiaratamente pensata per la pista, tanto da far parte del programma Corse Clienti di Maranello. Come funziona? Semplice. Ne acquistate una (conto in banca permettendo) e parteciperete al programma di sviluppo Corse Clienti, che vi porterà in giro per il mondo sui tracciati più importanti a testare quella che è un’auto da corsa a tutti gli effetti.

    Ferrari 599XX Evo frontale, asta terremoto Emilia

    Sulla pista di Fiorano la Ferrari 599XX Evo ha girato più forte addirittura della Ferrari FXX, estremo sviluppo della Enzo. La potenza è stata incrementata rispetto alla 599XX, fino a toccare i 740 cavalli, grazie a un nuovo impianto di scarico, mentre la grandissima ricerca aerodinamica avvicina notevolmente la Evo ai concetti della Formula 1, senza le limitazioni del regolamento. Infatti, l’enorme alettone posteriore si compone di due profili mobili, che lavorano congiuntamente ai parametri registrati dal volante, per quanto riguarda l’angolo di sterzo, oltre che l’accelerazione longitudinale e trasversale e la velocità. Così facendo, l’incidenza dei flap si orienta in modo da privilegiare il carico aerodinamico in curva, per garantire la massima tenuta, oppure, regalare la minore resistenza all’avanzamento, aumentando la velocità massima in rettilineo. Anche l’elettronica è stata riprogrammata e ripensata per l’utilizzo estremo. Le tarature non sono certo pensate per salvaguardare da errori di guida come può avvenire su strada, bensì hanno l’unico obiettivo di far andare più forte la Ferrari 599XX Evo.

    Ferrari 599XX Evo interni, asta terremoto Emilia

    Il presidente Luca Cordero di Montezemolo ha presentato così l’importante occasione di raccolta fondi per i terremotati: «Sono sicuro di poter contare sulla generosità della grande comunità Ferrari in tutto il mondo, come è accaduto in circostanze simili in passato. Un terribile terremoto ha colpito la nostra terra e le persone a noi vicine e insieme vogliamo aiutare le famiglie delle vittime in questo momento così difficile. Abbiamo organizzato un’asta di oggetti unici ed esclusivi per tutti voi amici e entusiasti sostenitori della Ferrari, vi ringrazio sin da ora».

    854

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Concept CarFerrariferrari-599Supercar Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:20

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI