Terremoto Giappone, rinviata la Toyota Prius V

Il terremoto in Giappone ed il conseguente tsunami hanno causato danni alle case costruttrici automobilistiche giapponesi e la Toyota ha annunciato il rinvio del lancio della Toyota Prius V

da , il

    Toyota Prius V frontale

    Il lancio della Toyota Prius V, presentata nel corso del Salone di Detroit 2011, sarà rinviato in seguito alle conseguenze del terremoto in Giappone, che ha colpito duramente gli impianti produttivi della Toyota e delle altre case costruttrici automobilistiche. La data prevista per l’introduzione di quest’auto ibrida da parte dell’azienda era la fine di questo mese, ma vista la situazione in Giappone è stata rinviata a tempo indeterminato. L’espansione della gamma Prius dovrà dunque aspettare la ripresa dell’industria automobilistica giapponese.

    Le ultime notizie che vengono dal Paese asiatico per quanto riguarda la Toyota parlano di una chiusura di tutti gli impianti almeno fino a domani. I danni subiti dal terremoto e dal conseguente tsunami sono stati più gravi di quanto stimato inizialmente e una previsione sulla riapertura delle fabbriche non è ancora stata fatta con precisione.

    LaPresse

    La Toyota Prius V è una versione più versatile della popolare auto ibrida. Dopo Detroit la vettura ha fatto il suo debutto europeo al Salone di Ginevra. E’ basata sull’attuale generazione di piattaforme utilizzate per la Prius e sfrutta lo stesso sistema Hybrid Sinergy Drive che offre quattro modalità di guida: Normal, Power, Eco ed EV.

    Dettagli tecnici e prestazionali sulla Prius V non sono stati ancora diffusi, ma non dovrebbero essere diversi da quelli della classica Toyota Prius. L’auto è destinata ad un tipo di cliente più attivo ed è equipaggiata con dispositivi tecnologici per la sicurezza, il comfort e l’intrattenimento.