Motor Show Bologna 2016

Tesla Model 3: autonomia, prezzo e caratteristiche [FOTO]

Tesla Model 3: autonomia, prezzo e caratteristiche [FOTO]

La berlina elettrica avrà prezzi competitivi, prenotazioni aperte sin da subito

da in Auto 2016, Auto Elettriche, Auto nuove, Berline, Tesla
Ultimo aggiornamento:

    E’ tempo di Tesla Model 3. Dopo la berlina Model S e il crossover Model X, è il turno della berlina con carrozzeria due volumi, quella che dovrà far compiere il salto di qualità al marchio e ampliarne gli orizzonti produttivi. Dalle prime risposte avute, può riuscire nell’obiettivo. Quasi 300 mila Tesla Model 3 prenotate nelle prime ore successive alla presentazione, 115 mila ancor prima di vederla dal vivo. L’entusiasmo intorno all’elettrica “accessibile” è notevole. Adesso andrà confermato con un piano produttivo che prevede 500 mila veicoli Tesla – tra Model S, Model X e Model 3 – all’anno, dal 2017, anno di entrata in produzione dell’ultimo tassello. In Europa arriverà nel corso del 2018.

    L’autonomia di marcia è interessante, dichiarata in 345 km, con le batterie piatte sul fondo che permettono un’elevata abitabilità interna: 5 persone staranno comode, la promessa di Elon Musk. Non avrà la raffinatezza di certi aspetti tecnici che caratterizzano Tesla Model S e Model X, in particolare il pianale tutto in alluminio. Chiaramente non ci sono le portiere con apertura ad ali di gabbiano, ma resta comunque un bel tetto panoramico, tutt’uno con parabrezza e lunotto, schermato termicamente. L’architettura di base della Model 3 prevede una struttura in acciaio ad alta resistenza, dalla quale potrebbero nascere in futuro altri modelli. Una gamma strutturata intorno a un nuovo pianale, con un suv e una roadster delle quali si vocifera l’esistenza di un progetto.

    Il prezzo di Tesla Model 3 è fissato in 35 mila dollari per la versione base, comunque già molto ricca di contenuti, altra promessa di Musk.

    In Europa dovrebbe costare all’incirca 45 mila euro, con un solo motore al posteriore – ci sarà anche la variante integrale – e uno zero-cento da 6″ a sottolineare la sportività intrinseca. La berlina proporrà su tutte le versioni anche l’Autopilot, la guida autonoma, in determinate condizioni di marcia, inoltre sarà compatibile con le stazioni di ricarica rapida e gratuita Superchargers Tesla, attese in forte espansione già da quest’anno.

    Una delle novità più interessanti del progetto è l’aver spostato l’abitacolo in avanti, grazie all’assenza del motore termico. Sedili avanzati, più spazio per i passeggeri e una plancia ripulita di ogni tasto o strumentazione classica. Si fa tutto con lo schermo LG da 15″ al centro, anche il tachimetro è integrato sul display, nell’angolo superiore sinistro, il più vicino al volante.

    407

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2016Auto ElettricheAuto nuoveBerlineTesla

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI