The Rocket: l’auto che piace al colonello Gheddafi

The Rocket: l’auto che piace al colonello Gheddafi

A giudicare dal risultato raggiunto non sembrerebbe che i realizzatori della The Rocket, costruita dall’italiana Tesco TS, non abbiano dato retta al capo di Stato libico, l’auto pare ben riuscita e dal design sicuramente moderno

da in Concept Car, Curiosità Auto, Sicurezza Stradale
Ultimo aggiornamento:

    The Rocket

    Anche il Colonnello Gheddafi ha gusti di natura sportiva in fatto di automobili, lo dimostra la The Rocket, la sportivissima realizzata da un’azienda torinese in Libia al cospetto del Capo di Stato africano.

    Forse qualcuno credeva che Gheddafi avesse gusti molto lontani dai nostri in fatto di auto ed invece, il capo di Stato ha richiesto un certo numero di importanti standard per la vettura creata su misura per lui. Dunque Gheddafi ha richiesto ai costruttori di quest’auto che questa avesse un design del tutto innovativo, in primis, che la vettura detenesse la particolarità di essere assemblata sfruttando materiale di derivazione locale ma che al contempo fosse intrisa di confort e soprattutto sicurezza stradale ai massimi livelli. Tant’è che pare che in fase di studio della progettazione dell’auto fosse il Colonnello in persona a dirigere i lavori, almeno in fatto di aspirazioni circa il prodotto finito.

    The Rocket

    A giudicare dal risultato raggiunto non sembrerebbe che i realizzatori della The Rocket, costruita dall’italiana Tesco TS, non abbiano dato retta al capo di Stato libico, l’auto pare ben riuscita e dal design sicuramente moderno.

    Oltretutto parliamo di una vettura dalle ottime dimensioni, cinque metri e mezzo di lunghezza, un metro e 80 centimetri di larghezza con un ottimo motore dalle più che buone prestazioni, si pensi alle doti di accelerazione, che coprono in 7 secondi un’accelerazione da 0 a 100 orari e all’interno, non si è certo lesinato col lusso ed il confort, così, pur restando nei limiti del gusto senza eccedere nello sfarzo, la The Rocket si presenta arredata al meglio con grande dispiego di utilizzo della pelle dei sedili e soluzioni atte a migliorarne di sicuro l’aspetto.
    The Rocket

    Si tratta di capire i destini futuri di quest’auto; fino adesso ne sono stati costruiti soltanto due, per’altro ancora in veste di concept car, forse in futuro si provvederà a fare entrare nel circuito commerciale, quale auto di serie, la vettura medesima.

    408

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Concept CarCuriosità AutoSicurezza Stradale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI