Think City: via all’assemblaggio negli USA

Think City: via all’assemblaggio negli USA

La city car elettrica norvegese Think City è pronta per la produzione negli Stati Uniti

da in Auto Ecologiche, Auto Elettriche, City car
Ultimo aggiornamento:

    Think City USA

    La Think City è un’auto elettrica norvegese tra le prime al mondo ad essere state omologate per la circolazione stradale. La city car prodotta dall’azienda un tempo controllata da Ford è ora pronta per sbarcare negli Stati Uniti, dopo aver conquistato il mercato europeo. Ad oggi, afferma la casa costruttrice, ne sono state assemblate più di 2.500 unità vendute ad un prezzo intorno ai 30.000 Euro. Entro la fine dell’anno la fabbrica situata ad Elkhart (Indiana) dovrebbe sfornare circa 300 di queste piccole auto elettriche, principalmente destinate ad organismi governativi.

    Lo stabilimento americano nel quale verranno assemblate le vetture ad emissioni zero riceverà i pezzi da diverse fabbriche d’oltreoceano. La società finlandese Valmet, ad esempio, consegnerà all’impianto di Elkhart kit di assemblaggio parzialmente montati; le batterie agli ioni di litio verranno invece fornite da Ener1.

    Quindici Think City sono state già ritirate dallo Stato dell’Indiana per utilizzarle nella propria flotta. Gli obiettivi dichiarati dall’azienda sono di riuscire a vendere 2.500 di queste auto negli USA entro il 2011. In ogni caso, la city car elettrica non sarà disponibile al pubblico fino alla metà dell’anno prossimo.

    La piccola vettura a batterie (conosciuta anche come Th!nk City) è stata già introdotta in Norvegia, Paesi Bassi, Danimarca, Spagna, Francia, Finlandia, Svizzera e Austria. Il suo motore elettrico le garantisce un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi, con velocità massima di 110 km/h. Le batterie possono essere ricaricate in 9-10 ore con una presa domestica e hanno un’autonomia di 160 km.

    325

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheAuto ElettricheCity car
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI