TomTom rivela gli autovelox..

TomTom rivela gli autovelox..
  • Commenti (116)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

autovelox

Pensate sia difficile fregare una volta per tutte l’autovelox, ritenete che dobbiamo essere sempre noi le vittime designate di queste infernali apparecchiature? No, da adesso non sarà più così.

Almeno a sentire la “Tom Tom“, un’azienda specializzata in navigatori satellitari che, col suo Tom Tom Plus, ha inventato il primo servizio in grado di scovare l’autovelox ovunque esso si annidi.

Il fine, per l’azienda, dovrebbe essere nobile, incoraggiare la guida prudente una volta saputo, a priori, dove sono allocati gli autovelox, da un lato ed evitare, dall’altro, di incorrere in multe pesanti e tutto ciò che consegue ad esse.

Nobile! Iniziativa, non c’è che dire…. anche solo considerando il fine, non del tutto disinteressato dell’azienda leader nel campo della navigazione, che consente ai possessori di TomTom GO 300, 500 e 700, TomTom ONE, TomTom RIDER, TomTom MOBILE e TomTom NAVIGATOR di scaricare sul proprio dispositivo i file da dove ricavare le informazioni riguardanti i siti dove sono posti, entro l’intera rete viaria italiana, gli autovelox.

Con questo nuovo servizio TomTom trasforma l’esperienza di navigazione, non limitandosi a guidare semplicemente gli automobilisti da un punto ad un altro“, ha affermato Harold Goddijn, direttore generale di TomTom. “Sono già stati individuati parecchi autovelox, scaricabili dal sito web di TomTom PLUS: www.tomtom.com. Con le informazioni sempre aggiornatissime, TomTom offre ai propri utenti un’esperienza di navigazione ancora più personalizzata.”

Il costo del servizio, 39,95 euro per scaricare il download dal sito: www.tomtom.com
Inutile dire che il servizio offerto dall’azienda è sofisticato e, soprattutto, continuamente aggiornato in tempo reale, cosa che non si potrebbe avere con le semplici cartine stradali che vengono immediatamente superate, mentre il servizio della Tom Tom, viene aggiornato ogni mese. Ma se, nonostante tutto, qualcosa dovesse sfuggire all’occhio attento di Tom Tom, l’azienda invita coloro che sono venuti a conoscenza di un autovelox nato come un fungo da un giorno all’altro, di comunicare la scoperta mediante l’apposito forum al sito web soprariportato.

A questo punto una riflessione nasce spontanea; atteso che l’autovelox, come è stato dimostrato, serve a far rimpinguare le casse dei Comuni, mentre servirebbe a poco agli automobilisti, ai fini della sicurezza; atteso che i ricorsi ai tribunali di tutt’Italia abbondano circa la validità o meno delle sanzioni elevate tramite autovelox e, considerato che, come oggi abbiamo scoperto, grazie agli autovelox, si sta creando una vera e propria industria fra chi ha scoperto il modo di individuare questi dispositivi,perché non pensiamo seriamente di abolire tali strumenti di rilevazione dell’infrazione, visto che a pagare è sempre e soltanto il cittadino?

475

Vedi anche:

Peugeot Exalt al Salone di Pechino

Guarda il video della nuova Peugeot Exalt, la nuova elegante coupé che verrà svelata per la prima volta dal vivo al prossimo salone dell'auto di Pechino. Siamo di fronte ad un bellissimo concept, che riprende in diversi dettagli quello famoso della casa del Leone di nome Onyx di qualche tempo fa.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Gio 23/03/2006 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
EURO 8 maggio 2006 17:00

non credo, perchè sul verbale ci deve essere scritto che la contestazione non è stata fatta da chi usava il tele. Si può e deve richiedere il “VERBALE DI INSTALLAZIONE E VERIFICA” del telelaser in quanto è obbligatoria la certificazione del “buon funzionamento” dell’apparecchio, e sopra ci deve essere il o i nomi di chi lo ha effettivamente usato e non di quello che ha materialmente scritto il verbale, cosa che a pare delirante in quanto credo che una denuncia per falso in atto pubblico ci stia proprio comoda, sempre ripeto che il tele non fosse stato dotato di macchina fotografica che abbia immortalato la velocità. Sì gentile, omettendo il cognome dell’amico scrivi esattamente cosa c’è scritto sul verbale che gli hanno contestato comprese la firme degli/del accertatore/i e specialmente se ci sono nel corpo del verbale le specifiche, il nome e il tipo dell’apparecchiatura usata. Per l frase finale non sono tanto sicuro del responso del giudice e comunque il tuo amico no rischia nulla perchè con il GdP non c’è radioppio della sanzione come quando si ricorre con il Prefetto, alla peggio pagherà sempre 143.00 €, che cmq nn sono pochi. Fammi sapere!!!

Rispondi Segnala abuso
James 9 maggio 2006 16:59

credo si sia già messo lui in movimento per la contestazione.

grz x l’interessamento.

Rispondi Segnala abuso
Giuliano
Valerio 22 maggio 2006 12:19

Pregherei qualcuno di rispondermi, ho ricevuto un verbale per aver superato il limite di velocità elevatami dai Vigili Urbani della mia città, ho fatto ricorso al Prefetto ma a causa di una distrazione anzicchè inviare la raccomandata con cartolina di ritorno l’ho spedita semplice. Ho ancora diritto a ricorrere oppure perdo tutto?
Grazie a chi mi risponde,
Valerio

Rispondi Segnala abuso
Euro 22 maggio 2006 19:58

x Valerio non perdi nulla salva la ricevuta. Euro

Rispondi Segnala abuso
Giuliano
Alla Guida 22 maggio 2006 23:27

Preg.mo Valerio,
ci associamo alla risposta esatta dataLe da Euro, non v’è alcun problema circa l’ammissibilità di un ricorso spedito con raccomandata semplice anzicchè con ricevuta di ritorno, da questo punto di vista, dorma sonni tranquilli!
Alla Guida

Rispondi Segnala abuso
Nik 5 giugno 2006 19:12

mi dite dove trovare il Cobra?
così, eh, per passione elettronica….

Rispondi Segnala abuso
Pedata 15 luglio 2006 17:08

Sono un automobilista da quasi 40 anni percorro per lavoro circa 200 km al giorno e per me gli autovelox sono dei veri e propri agguatisolo per far soldi.Ne è prova il fatto che quasi sempre sono posti in tratti stradali in cui i limiti di velocità sono irragionevoli e poco osservabili.

Rispondi Segnala abuso
Ben 15 luglio 2006 23:47

Autovelox, unica cosa precisa in questa nostra Italia imprecisa! Io credo che sia stato inventato al solo scopo di far nascere un odio feroce nella collettività nei confronti delle Forze dell’ordine. Tutti sanno che queste contravvenzioni che noi chiamiamo in vari modi (furto, rapina, taglieggiamento etc) non ha alcuna funzione repressiva. Contestualmente sappiamo che questo danno economico si riversa in maniera rilevante sulla famiglia in quanto colpisce proprio quest’ultima ed i figli. Valeva molto di più il richiamo espresso verbalmente da parte delle forze dell’ordine degli anni passati…
Personalmente ritengo che il danno di immagine e sociale che subisca lo Stato Italiano sia superiore al ritorno economico che ne ottiene.
E’ ben poco edificante per uno stato saper di essere odiato in tal modo ed esser stimato con i peggiori appellativi…
Non aggiungerò dell’altro se non quanto segue: Il limite di velocità dovrebbe essere legato al collaudo che segue una progettazione e realizzazione: della vettura e della strada. Non quindi dei limiti di velocità preconfezionati.
Chi ha inventato l’autovelox ed i telelaser e chi ne ha deciso l’adozione finiranno all’inferno, ne sono certo, non hanno tenuto conto dell’uso che in Italia se ne sarebbe fatto… Un quesito ancora, se mi è concesso: perchè tutti i mezzi di proprietà dell’apparato pubblico, dello stato, del parastato (e lascio a voi lo sfizio di individuare quante categorie potrebbero ricadere in questa fattispecie…) non hanno il “blocco” affinchè non superino i 130?
Perchè per coerenza non imponiamo la non commercializzazione di vetture in grado di superare i 130? Sorrido, Non ho perso il rancore nei confronti di colui, di coloro che ci misero il limite preconfezionato dei 130 Km/h. la solita infamia italiana che i tedeschi (proprio perchè tali) non hanno adottato.
Scusate lo sfogo ma autovelox e telelaser vengono sistematicamente utilizzati in luoghi ne non ne richiederebbero l’utilizzazione. Sono fermamente certo che se interpellassimo 1000 persone scevre da pregiudizio esse confermerebbero quanto detto. Serve solo a far cassa o a dare quel piacere morboso che tutti noi fin da ragazzi abbiamo provato impugnando una pistola giocattolo. Ancor di più se assaporiamo il piacere di ergerci a giudici utilizzandolo in servizio.
Non aggiungo altro se non la mia tristezza.
Ps tanti commenti che ho letto sono un vero spaccato di realtà e sono altamente condivisibili. Non ho potuto altresì condividere l’ipocrisia ed il concetto anzi il preconcetto che vuole associare alla velocità la prima componente di rischio in questo ns. mondo motorizzato…

Rispondi Segnala abuso
Ercole 12 ottobre 2006 21:31

caro eoro ti auguro di muorire sotto un tir che non ti vede visto che sicuramente sarai un’invisibile.
P.S. e sicuramente casuale il tuo nome verrrrrrrrrrrrrrrrrro…

Rispondi Segnala abuso
Ercole 12 ottobre 2006 21:53

a dimenticavo armiamoci anche noi di macchina fotografica ed iniziamoli a fotografare e magari a pubblicare le foto di tutti questinostri angeli custodi ben mimetizzati amanti della sicurezza altrui.P.S. Quante volte vi e’ capitato di vedere un vigile ,polizziotto finanziere ecc. sfrecciare con la propria macchina ad allta velocita’ senza cintura di sicurezza ,al telefonion e magari superando una fila di auto regolarmente incolonnate fate foto io sto preparando un folto album e poi si che rideremo vero caro euro di nome e di fatto

Rispondi Segnala abuso
Lula 13 novembre 2006 00:05

Posso dirvi una cosa…gli autovelox nn servono a nulla e sono imprecisissimi.
A mio padre sono arrivate una multa da Roma e una da Milano per eccesso di velocità non so in quali strade provviste di questi affari…cmq fatto sta ke 1:mio padre non è mai stato ne a Roma ne a Milano…2:la targa corrispondeva ma non il modello e la marca dell’auto 3:vuol dire che chi ha poi compilato la multa ha dovuto interpretare la targa poco chiara.
Alla fine ha dovuto presentare due ricorsi facendo anche presente che nei giorni e negli orari indicati lui era di turno a lavoro ed infine,e qui c’è anche la beffa,mio cugino che è un vigile urbano ha affermato che gli autovelox spesso commettono errori.
Ma vi sembra normale???

Rispondi Segnala abuso
Daniele 4 gennaio 2007 02:02

Vorrei dire a questo caro vigile (che va tanto fiero del suo lavoro, io mi vergognerei) che prima di usare potere e strumenti contro i cittadini dovrebbero fare il loro lavoro SEMPRE non solo quando gli fa comodo! Diverse volte mi è capitato di vedere gente girare dove non poteva, motorini passare col rosso e pattuglie dei vigili che non potevano non vedere in quanto si trovavano proprio dietro a alle persone che commettevano queste infrazioni e infischiandosene come se niente fosse accaduto rimettevano la prima e se ne andavano!
Un giorno mi sono affiancato molto scocciato e ho chiesto perchè si sono comportati in quella maniera al passare di un motorino con il rosso e mi è stato risposto che non possono fermare sempre tutti, di tutta risposta ho preso il numero di targa della pattuglia e l’ho segnalata (anche perchè onestamente non me ne frega niente di fargli un torto solo perchè hanno la divisa).
Adesso questo caro vigile mi dirà: ma io cosa ci posso fare io non sono cosi, risposta ovvia! ma “purtroppo” siete tutti uguali non prendiamonci in giro, e molti anche arroganti e pagliacci (in quanto un vigile mi ha denunciato per un reato che non avevo commesso e riconosciuto anche dal tribunale! Beh adesso quel carissimo vigile dirige il traffico e lo vedo spesso dato che è della mia zona mi piacerebbe fermarmi tutti le volte a chiedergli come si sta al freddo o al caldo Eh Eh).
Comunqe cercato di fare il vostro lavoro bene e con un po di buon senso e vederete che forse la gente vi odierebbe di meno!

Rispondi Segnala abuso
Simone 5 gennaio 2007 01:57

non è una bufala quella delle postazioni mobili rilevate dai navigatori o cellulari satellitari, quando la polstrada va in un determinato punto o in una determinata zona a effettuare controlli elettronici della velocità deve rimanere sempre li e lo deve comunicare. Se cambiano zona idem, lo devono comunicare.

Rispondi Segnala abuso
8 febbraio 2007 16:27

secondo me chi fa le multe prima o poi fa male a se stesso, se anche quelli anno una famiglia avranno modo di dire che chi tanto da tanto riceve, e se non e’ cosi, buonanotte al secchio.per ora teniamoci le fregature, e speriamo che anche l’oro vadano avanti con una mano davanti e l’altra dietro, altrimenti e’ lo stesso. ciao

Rispondi Segnala abuso
Merendina 2 marzo 2007 16:55

non credo sia realmente fattibile, considerando che le banche dati vengono sono create attingendo alle informazioni delle prefetture.
Ma le strade più larghe senza buche e con segnaletica veritiera….mai?
torniamo tutti all cinquecento a due cilindi con doppietta…….e facciamo chiudere la ferrari di montezzzzzzemola.

Rispondi Segnala abuso
Cavaliere senza Re 8 marzo 2007 08:57

Cari internauti,
Ho letto un po i vari post,ci tenevo dire
che questo paese sta diventando una e propia schifezza totale,ogni giorno ne pensano una nuova,per poterti in qualche modo spillare soldi,gia con l’euro ci hanno raddoppiato la vita e si fa fatica a tirare a fine mese,poi ci si mettono anche con gli autovelox,telelaser ecc,in modo che il cittadino,sia propio come un pollo da spennare e poi successivamente da fare arrosto.
Queste apparecchiature elettroniche di rilevamento velocità ecc,sono anticostituzionali,perche noi non siamo dei robot,oppure ingranaggi di un macchinario che gira sempre allo stesso modo,SIAMO ESSERI UMANI,che qualche dannata volta possono sbagliare,certo sempre entro certi limiti,ci sono persone che le regole sono fatte per essere infrante,noi però stiamo dentro le regole,ma non contro le ingiustizie,per accaparrarvi soldi dei cittadini contribuenti, che si fanno un mazzo tanto,per guadagnare uno stipendio per soppravvivere.
Date sanzioni civili e penali a chi è recidivo e chi continua a fare infrazioni pesanti e levategli per sempre la patente,non a chi vive negli schemi della legge e della comunità,ma non chi sorpassa,per sbaglio la riga bianca di 10 cm in prossimita del semaforo rosso e si prende la multa.
Potrei citare mille casi analoghi a questo,tipo…non so…il semaforo che con il giallo ti fa la foto perchè è tarato apposta in quel modo,per far si che venga scattata la foto.Guardate che è pazzesco!!!
Che poi hanno provato che causa piu incidenti,perche il guidatore frenando di colpo inchioda e avvengono molti tamponamenti..
Insomma bisogna andare a colpire i piarti della stada,non le persone normali che usano la macchina per spostarsi come mezzo di trasporto e non come macchina da corsa.
Ragazzi penso che tra qualche anno ci mettano una macchinetta con un contatore digitale sul pene,per mettere una tassa o una multa se non entriamo in tempo :D hahahahahahahah
Dico che siamo un paese pazzesco e comunque ribadisco questi AUTOVELOX SONO ANTICOSTITUZIONALI,le persone sono stufe e dovrebbero verniciare tutti gli obiettivi di ste maledette macchinette.

Rispondi Segnala abuso
Nottolo 10 marzo 2007 20:49

Gli autovelox sono studiati per rubare. Il governo Italiano c’ha una fame che non ne puole più! La diminuzione da 130 a 120 in termini di sicurezza non è affatto rilevante e guarda caso sono raddoppiate le sanzioni per spillare più facilmente i soldi agli Italiani.
Ci sono automobili che per raggiungere i 120 all’ ora ci mettono un batter di ciglio e ad una velocità di 150 km l’ ora sembra di essere fermi.
Cosa **** si vendono a fare auto dai 140 cavalli in su se poi non ci possiamo andare? (e il bollo calcolato in base ai cavalli dove lo mettiamo?)
Beati i nostri vicini Tedeschi che nelle autostrade non hanno limiti di velocità e dubito che la loro percentuale annua di incidenti sempre sulle autostrade sia superiore alla nostra.
Per lo meno sono onesti e coerenti con le auto che producono.
Siccome in Italia non possiamo superare i 120 in autostrada perchè non obbligare le case automoblilistiche ad inserire un pulsantino sul volante che limita la velocità a quella consentita dalla legge. Per lo meno non dovremo stare con gli occhi sul tachimetro e le auto sarebbero un attimino più legali. Mah, credo che cosi sarebbe più difficile rubare i soldi agli autisti Italiani.

Rispondi Segnala abuso
Merendina 11 marzo 2007 08:56

mi trovo d’accordo con molti.
E mi gonfiano le vene nel capire che le nostre parole e le nostre considerazioni a riguardo cadono nel vuoto.
l’importante per lo stato non è far vivere ma far pagare.
Con la scusa che con la velocità limitata ti salvano la vita e fanno statistiche necrologiche come i peggior becchini del mondo, poi invece se per disgrazia vai a finire in qualche ospedale della ****ola, indipendentemente, dal luogo o dalla malattia, l’ì la vita non vale più. Basta guardare i giornali.
Tra un porco ministro e l’altro c’è lo scarico di responsabilità da imputare sempre al comportamento del defunto. Ma è più importante il compenso per pippo baudo al sanremo, dove interviene il paola schiappa ………
GRRRRRRRRRRRRRR che italia!

Rispondi Segnala abuso
Kukiara 17 marzo 2007 14:05

Grazie per le informazioni. Non sono mai abbastanza

Rispondi Segnala abuso
Bruno Roma 29 marzo 2007 12:25

dico una cosa al volo che devo uscire, LE MULTE IN GENERE E IN PARTICOLARE AUTOVELOX & CO SONO ANTIDEMOCRATICHE ,PERCHE’ IL RICCONE SUL FERRARI SE NE SBATTE DEI SOLDI E/O FA TOGLIERE I PUNTI (I PUNTI SONO L’UNICA COSA DEMOCRATICA) A QUALCUN ALTRO SE NON LO FERMANO)MA UN POVERACCIO CHE SBAGLIA ANCHE INVOLONTARIAMENTE GLI TOLGONO UN BOTTO DI SOLDI RISPETTO A UNO STIPENDIO TIPICO DI 1000 EURO..E NON HA E NON è UN AVVOCATO CHE NON PAGA O NON GLI FA’ PAGARE UN TUBO…

Rispondi Segnala abuso
Scouty angelo (microcarrista) 2 aprile 2007 23:09

quell’affaretto per caso riesce a scoprire i posti di blocco ke rompono er **** quando vedono me ke so ragazzino a guidare la makkina.
forse non sanno ke la mia si porta a 14 anni ed è un quadriciclo leggero. boh…

Rispondi Segnala abuso
Tano 11 aprile 2007 19:28

per i comuni l’autovelox = bancomat ( il conto è del cittadino ovviamente ).0rmai non vedo più vigili urbani che fanno il loro vero lavoro, tutti si sono messi a fare i registi o cameraman con i vari telelaser o macchinette di tutti i tipi. Sono in ogni angolo della città ( vivo a Genova )e se hai bisogno di loro per un informazione….bè non stupitevi ma non sono nemmeno preparati a dare una risposta. Ho 42 anni e ho conosciuto anni dove esisteva un’etica e un onore anche fra di loro, ma ora ci sono solo dei burattini che sanno solo obbedire a dei politici disonesti e tanti vigili sono anche in malafede, almeno a vedere alcuni loro modi di agire.
Ciao da Tano

Rispondi Segnala abuso
Ci stannu buffuniandu 12 aprile 2007 12:33

pensate che se togliessero autovelox o strisce blu a pagamento in città, i malanova politici non inventeranno qualche vessatoria trappola spilla soldi in nome della sicurezza dei polli da spennare, magari faranno una legge per far mettere a tutti le gomme bianche che le nere sporcano l’asfalto….. d’altra parte però non ci sono benefici autentici…. ne strade ne segnaletica …

Rispondi Segnala abuso
Tano 12 aprile 2007 15:48

Cari vigili urbani,abbiate almeno la decenza e il buon senso di ammettere che ormai vi è dato,dalle varie amministrazioni comunali,solo il compito di rimpinguare le casse.
Non ho molta voglia di scrivere tutti i vari episodi che capita di vedere in giro sulla vostra negligenza e incapacità lavorativa (di quello che E’ il vostro lavoro),ma non ho nemmeno voglia di essere preso in giro.
P.S. negligenza e incapacità lavorativa = Onnipotenza,incapacità di relazionarvi con i cittadini.
GRAZIE

Rispondi Segnala abuso
Gianfranco Fini 14 aprile 2007 16:31

Piantatela tutti, ci vuole disciplina, e manganellate per tutti, hanno ragione i vigili, che tutelano ogni giorno la sicurezza dei cittadini, rischiando ogni giorno per avere in cambio un onesto stipendio. IMPARATE A RISPETTARE I SEGNALI ED I LIMITI DI VELOCITA’. Ricordatevi del vostro ruolo di contribuenti e non sconfinate con polemiche sterili. Proporrò una legge contro le chiacchere gratuite. (scherzo,, come scherzano i politici sulla nostra sicurezza)

Rispondi Segnala abuso
Roberto 30 aprile 2007 15:49

Capisco e giustifico la imposizione dei limiti di velocità perchè, in qualche modo inducono alla prudenza ma…..prendere una multa e perdere due punti sulla patente solo per aver “accellerato” a 65Km orari…è assurdo!
NOVA SIRI, pattuglia ben nascosta e nessun preavviso, all’uscita del paese…ero a 65Km orari.
Ho ricevuto multa, senza foto, contestabilissima ma ho evitato fastidi nel timore di vedere rifiutato il ricorso.
M
Multa non contestata inntempo reale, motivazione:”nella impossibilità di contestazione immediata”…ASSURDO…è strada rettilinea, andavo a 65Km orari e potevano tranquillamente raggiungermi e notificarmi la multa!
Spero di poter installare sul mio TomTom SUBITO la ricerca di autovelox fissi e mobili…perchè ritengo ingiusti ed immotivati questi furti legalizzati da parte delle forze preposte.
E, come dicono altri, se avessi rallentato…sarei stato buttato per aria da camion o macchine che mi seguivano
Leggi si…ma che siano giuste e motivate e non sistemi per rubare soldi a chi rispetta i limiti con criterio e saggezza.
Vedo a volte cartelli con limiti di 20km orari….ASSURDO!
Fatevi un viaggio BARI-CATANZARO…cercando di rispettare i cartelli con i limiti di velocità…ed affidate la Vostra anima a Cristo…nella speranza di non essere scaraventato fuori strada da un camion!
NON SI PUO’….viaggiare a 20km orari su strada: sono solo stronzate di chi vende simili cartelli!
Grazie
Roberto

Rispondi Segnala abuso
Luca 20 settembre 2008 13:14

Roberto è successo anche a me, stessa città stessa velocità… incredibile…

Solo che a me hanno tolto 5 punti dalla patente… bastardi

Segnala abuso
Roberto 30 aprile 2007 16:09

RIPETO…NOVA SIRI, in accellerazione all’uscita del paese…strada rettilinea con poche macchine…andavo a 65km orari MULTA e sittrazione di due punti, senza foto e senza contestazione immediata per “impossibilità di raggiungere l’autoveicolo”..ANDAVO A 65Km orari!
FORSE…ho sbagliato, accetto ed ho pagato la multa senza contestazioni ma….evitate almeno di dire stronzate e ditemi solo che avete bisogno di fregare soldi alla gente a beneficio del Comune.
Grazie!
Roberto

Rispondi Segnala abuso
Francesco 30 aprile 2007 17:32

Qualcuno portrebbe indicarmi dove frequentare un corso di woodoo anti divisa estorsiva?? mi spiego, se riesco ad imparare il woodoo potrei cercare di fare le fatture a quei signori che in nome dello stipendio da portare alle famiglie agiscono da usurai spillando soldi con fantasiose leggi delle strisce blu, limiti di velocità a 30 all’ora , e con sadismo dicono che è per la nostra sicurezza. Ricevere delle vessose multe ridicole ed illogiche ci fa saltare le coronarie, altro che sicurezza. Col woodoo (se funziona) potrei dire le mie preghiere serali a tutti coloro…….
saluti a tutti.

Rispondi Segnala abuso
30 aprile 2007 19:29

Inutile commentare …od essere ripetitivo sull’argomento.
Vorrei solo invitare l’organo competente preposto alla segnaletica ed al controllo delle velocità su strada…a farsi un viaggio BARI CATANZARO….seguendo le velocità obbligatorie e restando nel lecito ad evitare multe: ROBA DA ESAURIMENTO MENTALE!
Pretendere velocità di 20 o 30 all’ora su strada rettilinee è da pazzi, quindi dovrebbero adeguare la cartellonistica per evitare intralci che risultano MOLTO più pericolosi degli stessi autovelox.
Rispettosi dei limiti si ma purchè logici e ben calcolati in base alla strada,…evitando d’essere ridicoli ed anacronistici, visto che si usano macchine e non carretti trainati da asini.
Grazie
Roberto

Rispondi Segnala abuso
Fabio 21 maggio 2007 18:06

MI FA TUTTO VERAMENTE SCHIFO!!!!!!!!!!

Rispondi Segnala abuso
Scouty angelo (microcarrista) 29 maggio 2007 08:46

io l’ho appena comprato il navigatore blaupunkt per le strade ke nn conosco,
ma voglio di più da lui , voglio ke ci sia un avvistamento di sbirri in modo da evitarli.

Rispondi Segnala abuso
Titti 13 luglio 2007 17:37

dicono che metton limiti e autovelox, per la nostra sicurezza,ma dicon balle non gli interessa niente delle persone voglion solo soldi.una sera ero in autostrada e c’era una maccina con stop e frecce non funzionanti,una pattuglia l’ha visto ma nn gli ha fatto niente,viva l’italia…..

Rispondi Segnala abuso
Stefano 31 luglio 2007 05:12

I LIMITI DI VELOCITà CHE CI SONO IN ITALIA SONO ASSURDI IMPOSSIBILI DA RISPETTARE,I 130 ALL’ORA IN AUTOSTRADA SONO UNA BUFALA;IO VIAGGIO IN PIENA SICUREZZA QUANDO POSSO AD OLTRE 200 KM ORARI E ME NE INFISCHIO DI QUESTI ASSURDI LIMITI,TANTO PIU CHE I CAVALLI LI TASSANO ECCOME!!!!nON CAPISCO PERCHè VOGLIANO TASSARMI I MIEI 507 CAVALLI E POI NON VOGLIANOFARMELI USARE QUANDO SI PUO IN PIENA SICUREZZA. DOBBIAMO IMPARARE DALLA GERMANIA
BEN VENGA OGNI SISTEMA PER DIFENDERCI,IO NEL MIO PAESE HO DATO FUOCO A QUALCHE AUTOVELOX SALVANDO MOLTI,CORRETE CORRETE GENTE E TUTELATEVI PER IL MEGLIO.
TRUCCO: CON DELLO SCOCH NERO DA ELETTRICISTA SE AVETE UN 3 NELLA TARGA FATELO DIVENTARE UN OTTO OPPURE UNO 0 IN UN OTTO COSì POI CI FOTOGRAFANO IL NOSTRO ****!
VIGILI URBANI TUTTI A NASSIRIA A MORIRE!!!

Rispondi Segnala abuso
Delia 7 agosto 2007 12:36
Delia 7 agosto 2007 12:41
9 agosto 2007 15:38

Ho una macchina elaborata acquistata gia così usata essendo di derivazione rally…risultato: viaggio sempre con una spada di damocle sul capo perchè appena mi fermano e si accorgono (abbastanza facile) che la macchina ha una marmitta diversa dall’originale e fa un bel rombo, mi confiscano l’auto…w la democrazia…in america ti ASSEMBLI un auto in garage con gli amici, ci metti targa e frecce e ci giri liberamente e lo sceriffo non ha nulla da ridire…e sono dei V8 con 400CV…non parliamo poi dell’autovelox…i limiti di velocità che si trovano sulle strade italiane sono a dir poco ridicoli;è impossibile per la pazienza di qualunque essere umano fare i 50 con strada sgombra. Io credo che il problema vero è che la gente non sappia guidare sebbene ognuno la pensi diversamente e tutti si credano a posto quando in realtà non si accorgono di essere dei sonori imbranati. Nessuno mette la freccia, indormiti che prendono le rotonde al contrario, sorpassi ultrazzardati anche sui dossi, neopatentati che hanno sostenuto l’esame di guida ai 40 all’ora perchè si cagavano in mano e appena presa la macchinona del paparino si autocertificano schumacher quando in realtà sono sempre gli stessi, contadini fumati che imboccano l’autostrada contromano col trattore e se ne accorgono dopo 7 Km (fatti di cronaca)! Alla fine quelli che fanno meno danno sono quei poveri pezzi da museo col cappello in testa o le signore over50 che pur imbranati almeno fanno i 30 a lato corsia e si lasciano sorpassare senza danni. Questa è l’Italia cari vigili! Un branco di coglioni a cui lo Stato regala la patente (si fa x dire visto quel che costa!) per poi fotterli tutti una volta messi in strada!!! Scusate lo sfogo ma ho 20 anni e tutti quanti danno sempre la colpa a noi giovani…io quando posso corro, ma sono sempre sano e vi assicuro che ho una certa confidenza con la guida sportiva quindi spero che continui a non capitarmi nulla…ma i vigili che ti fregano a ogni piè sospinto proprio non li reggo.
PS. Vorrei sapere dove si è andato a nascondere il nostro sbirro EURO….non sa più cosa dire? Almeno per il confronto era utile..solo per quello

Rispondi Segnala abuso
Pasquale 13 agosto 2007 01:03

io credo che gli strumenti per la rilevazione della velocità servano solo ed esclusivamente per fare soldi……..
i metodi per far diminuire la velocità sono stati trovati eccome,qua nel bergamasco continuano ad installare semafori intelligenti che ti danno il rosso se superi la velocità prescritta e vi assicuro che tutti li rispettano per non fermarsi…quindi i tutori della legge evitino di dire eresie ……….

Rispondi Segnala abuso
Pierluigi 22 agosto 2007 15:36

Ai Comuni e alle Province non pare vero,anche sull’onda emozionale delle continue stragi stradali(provocate quasi sempre dalle solite categorie di imbecilli),di avere il pretesto per punire indistintamente tutta la categoria con il solo scopo di fare “cassetta”.
Autovelox e Telelaser in tratte con limiti assurdi non rappresentano in nessun modo un fattore preventivo ma sono dei vergognosi ed indiscriminati agguati al portafoglio e ai punti patente di ognuno di noi.
Se si volesse realmente fare qualcosa per la sicurezza stradale basterebbe il presidio delle strade cosa oggi completamente tralasciata,che non solo fungerebbe da sicuro deterrente perche’il pericolo vero non sono i 10 o 20 Km orari oltre il limite,ma le continue e gravi infrazioni che quotidianamente si vedono sulle nostre strade.
Confermo infine quel che dice l’amico Hunter riguardo la superstrada Perugia-Orte regno di telelaser ed autovelox spesso posizionati alla fine di un tratto in discesa lungo circa 2 Km dove il limite e’ di 50 Km orari!!!……….
In un paese civile chi si rende responsabile di simili vigliaccate sarebbe duramente punito.

Rispondi Segnala abuso
Dario 5 settembre 2007 16:38

Sono capitato per caso in questo sito e devo confessare che mi e’ piaciuto, finalmente un vigile che parla, un vigile che difende il suo operato, che si confronta con gli automobilisti e in qualche modo ridifende il metodo usato in particolare dai Comuni (I PIU’ PERICOLOSI ) i quali hanno pensato che l’unica maniera per far rallentare gli automobilisti serva solo ed esclusivamente l’autovelox o altro marchingegno.
Uso spesso la macchina per lavoro e devo dire che per strada si vede di tutto, ragazzine con il cellulare a 5 metri dietro ad un camion, persone anziane con specchietti retrovisori rotti o addirittura girati contro la sportella della macchina, tre o quattro macchine dietro ad un trattore che va a 50 all’ora su una statale da 90 km orari e nessuna di queste che sorpassi, anzi sono tutte appiccicate in maniera che anche tu non riesci a sorpassare, qualcuno invece che ti sorpassa a 140 all’ora, insomma voglio dire che per strada si trova un po’ di tutto.
La cosa che trovo singolare che in mezzo a una miriade di infrazioni, la piu’ colpita e’ comunque sempre la velocita’, anche se alcune volte la velocita’ e’ di 63 km orari, mai che senti ( ALMENO IO ): un anziano che e’ stato multato perche’ intralciava il traffico per una andatura da 25 o 30 km orari, neanche parlarne per il cellulare, neanche parlarne per quelle mamme che si pavoneggiano in auto con a bordo bambini senza seggiolino o cinture, poi dei casi ce ne sono altri che e’ inutile menzionare. Il mio modesto parere mi porta a pensare che la velocita’ e ‘ quella piu’ colpita, / E’ VERO CHE E’ QUELLA CHE IN CASO DI INCIDENTE FA MAGGIORI DANNI ) pero’ e’ anche vero che e’ quella che fa’ rimpinguare le casse dei comuni in maniera vertiginosa, ed e’ anche la piu’ comoda. Penso che l’Italia, i politici in modo particolare hanno lasciato per troppi anni che l’italiano scorazzasse da nord a sud nella maniera piu’ libertina possibile e chi veniva beccato si prendeva una multa ed era finita li’. Poi un giorno ti svegli e ti trovi l’autovelox sotto casa ed il telelaser a 500 metri che ti scatta la foto, non e’ semplice metabolizzare tutto questo in breve tempo, serve educazione, cultura, senso civico, cose che sembrano sparite, in primis da parecchi cittadini ma anche da parte delle nostre autorita’: SINDACI,E VIGILI in particolar modo. CON QUESTA GENTE NON SI PUO’ PARLARE, E’ PROIBITO SPIEGARE, ” GUARDI HO MIA MOGLIE CHE STA’ MORENDO A CASA ” Va bene, prima paghi la multa e poi vada dove vuole. Fortunatamente non sono tutti cosi’, non voglio fare di tutte le erbe un fascio, pero’ l’idea che il cittadino si fa’ nei confronti dei Vigili o Polizia non e’ molto edificante, ti senti braccato, ma non perche’ voglio andare a 200 all’ora, ma neanche prendere una multa perche’ stavo sfrecciando a 61 km all’ora. C’e’ modo e modo per infliggere contravvenzioni, serve GRANO-SALIS ed anche un po’ di senso civico, essere in grado di valutare sul momento se e’ davvero rigore oppure una punizione di seconda o addirittura un peccatuccio da niente. Per mia fortuna ho ancora tutti i punti, non ho preso multe fino ad ora, sono stato solamente fortunato e basta, pero’ capisco che chi usa l’auto tutto il santo giorno, alle sera torni a casa distrutto, mo non per il lavoro ma per lo stress contunuo di guardare, controllare se ci sono vigili, polizia o altro. Cari colleghi automobilisti, purtroppo non abbiamo scampo, dobbiamo sottostare alle leggi varate, sbagliate o giuste che siano, speriamo solo in un futuro migliore. Cari vigili, non siate alcune volte sempre vigili, ma persone che capiscano le situazioni, capiscano le persone che si trovano davanti, mettetevi nei panni dell’altro, ma senza divisa. Un saluto a tutti e grazie per lo spazio.

Rispondi Segnala abuso
7 settembre 2007 18:31

Rispondo al cog…ne di cui sopra che a girare per le strade ci sono anche nulla tenenti, disoccupati e senza permesso di soggiorno che sono costretti a vivere peggio dei morti di cui scrive. Quando un cog…ne affigge un limite di 30 km/h e ci piazza un autovelox c’è poco da dire.

Rispondi Segnala abuso
4 ottobre 2007 10:31

Ciao a tutti, volevo illustrarvi la mia situazione.
Nel Novembre del 2005 ho preso una multa per etilometro e mi è stata ritirata la patente come da prassi. Ad oggi la mia patente a una validità di 2 anni e spero che con la prossima visita me la rinnovino per almeno 5 anni. Fin qui tutto bene…..Quello che volevo sapere riguarda la multa da pagare che deve ancora arrivarmi. Si sono dimenticati di me? Non mi arriverà più? Se dovesse arrivarmi posso non pagarla perchè sono passati quasi 2 anni?

Rispondi Segnala abuso
Siete cattivi 30 ottobre 2007 18:36

invece di pensare al tomtom come visualizatore di multe…i sodini non vanno spese per questi apparecchi ma a un buona carbina con mirino di precisione,costa meno e la domenica invece di andare a prendere multe giocare con i figli a tiro al bersaglio con gli autovelox…
si è cosi più utili alla societa
PS Cercate di non colpire i vigili pero

Rispondi Segnala abuso
Stefano 1 novembre 2007 02:01

Il dramma italiano è la guida in stato di ebrezza.
NON è LA VELOCITà CHE UCCIDE! dITEMI VOI CHE PROBLEMA C’è QUANDO SI PUO ANDARE IN AUTOSTRADA A 170 180 KM/H CON LE MACCHINE DI OGGI,I VIGILI SONO UNA PIAGA,è GENTE CHE DEVE MORIRE A NASSIRIA,ANCHE TU EURO QUINDI!
RIFACCIO NOTARE CHE LA TECNOLOGIA CI VIENE IN SOCCORSO CON IL COBRA ED IL RILEVATORE AUTOVELOX DEL TOMTOM,CON QUESTI DUE AGGEGGI SI PUO CORRERE QUANTO SI VUOLE SENZA PROBLEMI E VIGILI DI ****.
I VIGILI CONTRO IL COBRA NON POSSONO FARE NULLA POICHè QUEST’ ULTIMO MANDA IN TILT ANCHE I TELELASER.
GENTE FATEVI FURBI.
E NELLA NOTTE SE TORVATE UN AUTOVELOX NEL VOSTRO PAESE SPACCATELO,FATE DEL BENE ALLA SOCIETà.
UN SALUTO A TUTTI
VIGILI DOVETE CREPARE FRA ATROCI SOFFERENZE

Rispondi Segnala abuso
Ezio 29 marzo 2008 03:33

Ho letto le lettere di James e di Euro. Entrambi hanno ragione: sono due fessi! uno lo è perche ha la testa solo per dividere le orecchie, con un cervello sterile, privo di partirire una sola idea intelligente. L’altro, il vigile, perchè perde il tempo a rispondere a chi è prevenuto contro la categoria. Prendiamocela innanzi tutto con chi è responsabile dell’installazione indiscriminata degli autovelox. Ricordiamoci di questi signori così attenti alla nostra salute quando quando andremo a votare. Già, la salute. Avete mai visto pattuglie controllare i gas di scarico di auto e specialmente camion? Le pattuglie le trovate ai caselli delle autostrade che aspettano i “clienti”. Mai che le si veda andare su e giù e controllare sorpassi, fanalini e targhe spente. Però tutti si preoccupano della nostra salute. Immondizia, delinquenza, inquinamento dell’aria e del sottosuolo per loro sono solo argomenti di dibattiti, tavole rotonde ed accordi con un’unica finalità: l’arricchimento personale.
E così, invece di combattere questa feccia parassita ci si impegna a scambiarsi improperi tra vigile e automobilista.
ah, quanto siete fessi!

Rispondi Segnala abuso
Ramacciolo 7 maggio 2008 11:07

io sono un ex rappresentante e di strada ne ho macinata tanta, quindi mi sono spesso scontrato con quei signori che, con la scusa di far rispettare il codice si atteggiano a detentori della ragione e del buonsenso(signori vigili).
quello che interessa a loro sono solo i soldi, perche’ so’ da fonti certe che all’interno del corpo dei vigili ci sono stati dei rimproveri a coloro che non hanno fatto piu’ di un tot di mute giornaliere.
oggi presenti sulle strade ci sono inoltre questi mezzi per far ingrassare le casse comunali. i semafori per esempio sono le porcate piu’ grandi che sono state partorite, non solo non danno sicurezza, ma la tolgono, facendo inchiodare la macchina a chi si vede accendere il giallo di fronte. mi chiedo, quante sono le vittime relative al passaggio con il rosso? poche, quindi intuisco che e’ l’ennesima maniera per estorcere denaro dalle tasche della gente(visto che ne guadagnamo tanto, e che la vita non costa nulla). anche per quanto riguarda le famose autovelox, vogliamo o no mettere dei limiti di velocita’ che diano la possibilita’ alla gente di muoversi, o dobbiamo tenere dei limiti da bicicletta e essere costretti a violare le regole con la speranza di non essere beccati? e poi ai signori vigili un po’ di buonsenso non guasta, non siete a prendere i soldi alla gente, siete pagati da noi per fare il nostro bene.

Rispondi Segnala abuso
DrMaro 7 maggio 2008 12:38

X EURO:

eviterò di esprimere ciò che penso a proposito della categoria alla quale appartieni…mi permetto solo di farti notare che ECCEZIONE si scrive con una sola Z….e non con 2…e questo è sinonimo di ignoranza al di là del tuo titolo di studi…

e visto che Vi riempite la bocca con numeri e sottonumeri di articoli e sottoarticoli (ovviamente imparabili solo ed esclusivamente a memoria) coi quali ci tappate la bocca in fase di contestazione…ci tenevo proprio a DARTI dell’ IGNORANTE, sai com’è…VOI AVETE LA PRETESA DI INSEGNARE A VIVERE ALLA GENTE…AVETE LA VERITA’ IN TASCA…SAPETE COSA E’ GIUSTO…

…ma cacatevi in mano e pigliatevi a schiaffi và…che solo il fatto di aver intrapreso una carriera simile implica l’ESSERE uno SBIRRO FALLITO…e ti ho detto tutto

Rispondi Segnala abuso
DrMaro 7 maggio 2008 13:02

altra piccola curiosità e poi chiudo.

PREMESSA: nella vita ho fatto il pilota di motocross e di rally e quindi nn si può dire che nn mi piaccia (o almeno che nn mi sia piaciuto) correre…e tantomeno direi si possano discutere le mie capacità di guida…ciò premesso tengo a precisare che sulla “strada” sono molto scrupoloso e nn mi piace correre

CURIOSITA’: QUANDO sono stati istituiti i limiti attualmente in vigore sulle strade?!?!? Ad esempio i 50 Km/h nel centro abitato o i 90 Km/h in statali principali?!?!?!?
Mi sembra nel PALEOZOICO…la domanda allora è questa: le tecnologie delle vetture, in particolare dei freni e dei sistemi di controllo della stessa, nn sono un pochettino migliorate?!?! (la gente sarà anche rimasta idiota come prima ma le macchine sono migliorate ed è un dato di fatto incontrovertibile)
…e allora, forse, NON ANDREBBERO RIVISTI QUANTOMENO I LIMITI?!?!?!

**** ci sarà differenza tra una vechia 500 del ’75 ed una del 2008?!?! O no?!?!?

E allora fan**** agli autovelox che sfruttano questi limiti volutamente non modificati x svolgere un funzione di pirateria-legalizzata…

VENDETE MACCHINE CHE NN SUPERINO I 130KM/H, ALLORA, SE QUALCUNO HA STABILIO CHE QUELLA E’ LA VELOCITA’ MAX X MANTENERE LA SICUREZZA IN AUTOSTRADA (a prescindere dalla vettura di cui disponete, sia essa una LAMBORGHINI MURCIELAGO o una 500 del ’74)….altrimenti io prendo una multa x eccesso in autostrada oltre i 130Km/h e devo poter pretendere di DENUNCIARE LA CASA AUTOMOBILISTICA che produce la mia macchina X “IsTiGaZiOnE a DeLiNqUeRe”

SVEGLIAMOCI TUTTI !!!

Rispondi Segnala abuso
Gus77 8 maggio 2008 03:13

ESISTE UN MODO PER TUTELARSI E NON FARSI BECCARE O MEGLIO PER SCHERMARSI DA AUTOVELOX LASER TUTOR SEMAFORI ETC,SI CHIAMA RIVELATORE COBRA.
ACQUISTABILE SU INTERNWET AD UNA CIFRA RAGIONEVOLE SCHERMA LA PROPRIA AUTO DAI MANGIASOLDI IN DIVISA.
IO LO USO DA 6 MESI E RISOLVE OGNI PROBLEMA.
LO RO TENTATO DI ****,NOI PERO POSSIAMO DIFENDERCI,ESISTE LA CONTRO TECNOLOGIA DIFENSIVA. E VI GARANTISCO IN AUTOSTRADA NON VADO MAI SOTTO I 180 KM/H OVVIAMENTE QUANDO POSSIBILE. MAI AVUTO PROBLEMI (MULTE)

Rispondi Segnala abuso
ARTURO 16 dicembre 2008 20:24

CARO VIGILE DIMENTICAVO UNA COSA RIGUARDO GLI AUTOVELOX VISTO CHE SEI AGGIORNATO IN MERITO,SAI DELLA LEGGE 11 AGOSTO 1991 NR 273?
SAI DEI DECRETI DIRIGENZIALI PER INSTALLAZIONE DEGLI AUTOVELOX?OPPURE DEI PHOTORED? VAI A LEGGERLE ANZI INVITO TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO FARSI DUE RISATE NON RISPETTANO I DECRETI E LA LEGGE 11 /08/1991 273 SONO TUTTI IMPUGNABILI SENZA PROBLEMA CIAO CIAO E BUONA CERNA A TUTTI

Rispondi Segnala abuso
Tato 14 febbraio 2009 19:34

« Precedente 1 2 3 Successivo »

Seguici