Toni Blair visita la Nissan

I vertci del governo inglese fanno cerchio attorno ad una risorsa del Paese, la Nissan

da , il

    Toni Blair visita la Nissan

    Tony Blair e il presidente della Nissan, Carlos Ghosn, si sono incontrati oggi all’interno degli stabilimenti della Casa nipponica in Inghilterra. L’incontro, cordiale, che ha rinsaldato ancor di più gli ottimi rapporti fra lo statista inglese e il Presidente del gruppo automobilistico giapponese, è stato anche un motivo per fare un rapido bilancio sul lavoro fatto dall’industria automobilistica nella nazione e sull’apporto notevolissimo dato dal Gruppo alle sorti economiche del Paese.

    “…. L’ultima volta che venni in questo stabilimento, consacrai il successo dell’ultima nata, Micra e oggi, a poca distanza da allora, vedo nascere un nuovo modello, dagli stabilimenti della Casa “. Queste le parole del premier britannico all’ingresso delle linee produttive dello stabilimento automobilistico, ribadendo l’importanza di questa grande azienda per la nazione intera e per il totale delle esportazioni che consente all’Inghilterra di competere con l’intera Europa, per produzione di beni a valore aggiunto.

    In risposta a queste dichiarazioni, si associava il Presidente della Nissan Inghilterra, Carlos Ghosn, il quale aggiungeva di essere fiero e soddisfatto del lavoro fatto da tutti i dipendenti del Gruppo, nonostante la crisi mondiale che investe il settore automobilistico, che ha giustificato l’investimento di 2,3 miliardi di euro per questo stabilimento, alla nascita, dal quale cominciano ad intravedersi i frutti dei sacrifici fatti per sostenerlo e soprattutto le prospettive di espansione, che realtà come quelle impiantate in Inghilterra, rivestiranno, soprattutto, nei prossimi decenni.