Toyota e Lexus nuovi richiami

Un nuovo richiamo auto per Toyota

da , il

    toyota richiami auto

    Un nuovo richiamo auto per i veicoli Toyota ancora protagonista in questo settore: dopo i problemi all’acceleratore, che sono stati risolti meno di un anno fa, è ora il turno di possibili perdite di carburante che potrebbero vedere coinvolte 1,2 milioni di auto in Giappone e 421.000 in Paesi come Usa, Canada e Germania. A comunicarlo è stato il ministero dei trasporti di Tokyo, che però ha anche tenuto a precisare che in nessuno dei 119 casi che sono stati denunciati, si sono verificati incidenti.

    La campagna di richiamo è destinata a vetture prodotte fra il maggio 2000 e l’ottobre 2008 e che fanno parte di modelli quali Voxy, Noah, Isis e RAV4, oltre a 140.000 Avensis commercializzate in Europa ed equipaggiate con motori 2.0 o 2.4 benzina . Delle 240.000 Lexus IS 50 coinvolte 52 si trovano nel nostro paese e sono gli unici esemplari richiamati in Italia. Come già accaduto in passato dunque la casa automobilistica giapponese è corsa dunque ai ripari. I tecnici Toyota, si sono già messi all’opera per individuare la causa precisa del problema e hanno riscontrato che i difetti riguardano principalmente un tubo e una pompa, che potrebbero provocare la perdita di carburante.

    L’intervento di riparazione che durerà un’ora, consiste nel serraggio del sensore della pressione del carburante con correzione della coppia di torsione. L’azienda tiene a far notare che si tratta di provvedimenti attuati a titolo precauzionale, per offrire un servizio migliore ai clienti. Nonostante i numerosi buoni propositi, per Toyota la questione relativa al richiamo auto sembra non finire mai. Ricordiamo che negli scorsi anni la casa automobilistica giapponese è stata spesso protagonista per numerosi richiami e per cifre record pagate in multe.