Toyota: presto una piccola ibrida

da , il

    Toyota Prius

    Ci si chiede a volte dove stia la necessità di ricorrere ad un?auto ibrida se, conti alla mano, i consumi di quest?ultima non sono molto lontani da quelli che si potrebbero realizzare con un moderno motore diesel.

    Ci si chiede anche il senso di un?auto ibrida, in fatto di inquinamento ambientale, se oggi con motori più tradizionali si riesce ad avvicinarsi alle emissioni inquinanti immesse nell?ambiente da una vettura ibrida e, allora, che senso ha un?auto ibrida, visto il prezzo più alto per acquistarne una rispetto alle altre auto che utilizzano soltanto comuni carburanti?

    Tutte domande che si arrovellano nelle menti dei produttori delle vetture ibride per lo più giapponesi, al punto che proprio Toyota, leader nell?ambito delle auto ibride, con la Toyota Prius si è decisa di correre ai ripari, costruendo un?altra auto ibrida, ma con un prezzo quasi low cost.

    E così che dovrebbe nascere la nuova ibrida made in Japan dalla Toyota che dovrebbe ricavare dalla Toyota Yaris la base, il resto potrebbe essere quasi interamente importato dalla Prius ma a costi davvero molto più bassi.

    Dovremmo vedere la piccola ibrida di Toyota a partire dal prossimo 2011 e per quella data, l?offensiva della Honda Insight che sarà già stata inserita a pieno titolo nel circuito commerciale, sarà in parte controllata, anche se occorre ricordare che le due concorrenti hanno poco in comune, a partire dalle dimensioni a favore della Honda ed a scapito della Toyota.