Toyota Prius TRD: l’ibrida con kit sportivo realizza 296 km/l al Nurburgring [FOTO]

Toyota Prius TRD: l’ibrida con kit sportivo realizza 296 km/l al Nurburgring [FOTO]
da in Auto 2014, Auto Ecologiche, Auto Ibride, Auto nuove, Auto sportive, Berline, Toyota, Toyota Prius
Ultimo aggiornamento:

    Quando sentiamo parlare di circuito del Nurburgring generalmente siamo intendi a sentire quale vettura ha realizzato un record o comunque che velocità di punta ha toccato o che tempo è stato realizzato. Questa volta invece no, le carte in tavola non sono più le stesse, la storia cambia.
    Parliamo di un marchio giapponese, Toyota e di una vettura che tutto sa fuorché di sportivo: l’economa Prius. Per l’occasione è stata equipaggiata di un kit sportivo, il TRD (Toyota Racing Development) e le performance sono cambiate, eccome se sono cambiate! Scopriamo insieme tutto in merito.

    La Toyota Prius non ha conquistato il circuito tedesco del Nurburgring con un tempo speciale dicevamo o toccando chissà quale velocità massima ma rientra nel record dell’auto di serie che ha consumato di meno. Ebbene sì, il suo record è stato quello di aver percorso, stenterete a crederci, 296.75 chilometri con un litro di carburante per esser precisi.
    Il giro della pista è stato realizzato in 20 minuti e 59 secondi, vi verrà da sorridere se pensate che la Renault Mégane Tropy-R ha girato in 7’54″36 battendo la Seat Léon R ma sicuramente in quei casi i consumi erano l’ultimo dei pensieri.
    Insomma, davvero non male, anzi, sbalorditivi i quasi 0.34 litri per 100 chilometri percorsi in uno dei circuiti più famosi ed emozionanti al mondo ed ecco quindi che Toyota può vantare di un altro primato.

    Posteriore della Toyota Prius TRD

    L’ibrida giapponese è scesa in pista con il pieno nel pacco batterie e la propulsione elettrica è stata sfruttata al 100% (per 25 chilometri) ove possibile ed il resto è stato messo in pratica dal serbatoio di benzina.

    Non era una sessione a lei dedicata, tant’è che quindi la Toyota Prius TRD che ha dovuto rigorosamente rispettare il limite dei 60 chilometri orari di media sul giro poiché la pista era aperta a tutti.
    Guardandola già da fuori si capisce che non è una “normale” Prius, quelle cioè che siamo abituati a vedere in giro. Questa si differenzia per via di questo speciale pacchetto che comprende aggiornamenti sull’aerodinamica, un assetto sportivo e cerchi in lega da 18 pollici.

    410

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto EcologicheAuto IbrideAuto nuoveAuto sportiveBerlineToyotaToyota Prius
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI