Toyota RAV 4: un ibrido anche per l’Europa

Toyota RAV 4: un ibrido anche per l’Europa

D’altro canto i destini di Toyota sono belli che segnati, entro il 2020, per stessa ammissione del responsabile dei motori ibridi di Toyota, Koel Saga, la sfida è aperta e quanto mai accesa e l’obiettivo di Toyota sarà quello di produrre entro il 2020 soltanto auto ibride da offrire nel mercato

da in Anteprima auto, Auto 2012, Fuoristrada e SUV, Toyota, Toyota Rav4
Ultimo aggiornamento:

    Toyota RAV 4 ibrida

    Pare essere questo l’attuale motivo di sfida fra Case automobilistiche, lanciare al meglio ed in minor tempo auto ibride. Il vincitore di questa sfida si aggiudicherà le migliori fette di mercato.

    L’han capito in tanti, costruttori di auto prestigiose e meno prestigiose, invadendo un campo che non è più solamente giapponese, eppure, proprio dal Sol Levante riparte un’offensiva in ambito all’auto ibrida che stavolta vede scendere in campo ancora una volta la Toyota con la “ sua “ RAV 4 che entro il 2012 vuole primeggiare nell’offerta di queste motorizzazioni e che pertanto produrrà la sua RAV 4 con tale propulsore misto.

    D’altro canto i destini di Toyota sono belli che segnati, entro il 2020, per stessa ammissione del responsabile dei motori ibridi di Toyota, Koel Saga, la sfida è aperta e quanto mai accesa e l’obiettivo di Toyota sarà quello di produrre entro il 2020 soltanto auto ibride da offrire nel mercato.

    Addirittura la Toyota RAV 4 farà parte delle dieci auto ibride da proporre entro il 2012, dunque in un lasso di tempo ragionevolmente breve e comprenderà come mercato di riferimento anche la Cina.

    Un progetto ambito che però non fermerà la sua gittata esclusivamente riservata ai mercati asiatici, visto che nei programmi della Casa del Sol Levante c’è anche l’Europa dove lanciare appunto la Toyota RAV 4 ibrida.

    262

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto 2012Fuoristrada e SUVToyotaToyota Rav4
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI