Toyota Rav4: motori, dimensioni e listino prezzi della nuova generazione [FOTO e VIDEO]

Toyota Rav4: motori, dimensioni e listino prezzi della nuova generazione [FOTO e VIDEO]
  • Commenti (2)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Toyota Rav4 2013

All’edizione 2013 del Salone internazionale dell’automobile di Los Angeles si è presentata in anteprima mondiale la Toyota Rav4, modello in grado ora di riscuotere un buon successo di vendite sul mercato italiano.
Da quando è nato, il crossover giapponese ha cambiato volto ad ogni generazione, passando da un suv compatto, tre porte, fino a diventare auto “civilizzata”, in grado di ospitare comodamente cinque persone, con un bagagliaio ampio e motori che, dal prossimo anno, saluteranno l’arrivo anche della propulsione ibrida.
E’ strettamente legata agli stilemi già visti sulla nuova Toyota Auris.

  • vista 3/4 anteriore
  • movimento
  • ruote sterzate
  • Toyota-RAV4_2013_1600x1200_wallpaper_04
  • frontale nuvole

VIDEO

Design nel segno della Auris

Il frontale segue uno sviluppo orizzontale, accentuato dal posizionamento dei gruppi ottici con luci diurne a led. La porzione superiore è tutta qui. Il paraurti, invece, ricorda l’essenza da suv, con la presa d’aria interrotta dalla traversa portatarga e forme trapezoidali. Convince appieno il frontale.
Impressioni altrettanto positive giungono dalla fiancata, filante e per nulla appesantita nonostante le dimensioni sembrino aumentate rispetto al modello che andrà a sostituire. Merito della linea di cintura a cuneo, esaltata dal profilo cromato alla base dei finestrini; merito del rapporto tra lamiere e vetri decisamente sbilanciato verso le prime; merito dei passaruota marcati e della nervatura che dai gruppi ottici posteriori sfuma sul passaruota anteriore. A guardarla di profilo la Toyota Rav4 2013 non sfugge al carattere più da crossover che da sport utility vehicle.

Infine, la coda. Un inno alla comodità e facilità di carico dei bagagli, non c’è dubbio, ma alcune scelte stilistiche lasciano perplessi. Si è deciso per tratti orizzontali anche al posteriore, creati con i gruppi ottici convergenti verso il logo Toyota. Non troppo originale la forma dei proiettori, ricordano altri modelli (Mitsubishi Asx), mentre la forma del lunotto è regolare e dovrebbe garantire una buona visibilità in manovra. Ha dimensioni notevolmente maggiorate rispetto al modello che conosciamo, la Toyota Rav4. Lunga 4 metri e 57 centimetri, l’incremento è di ben 20 centimetri, mentre il passo è aumentato di 10 centimetri, assicurando un’abitabilità ai vertici del segmento, oltre a un bagagliaio da 547 litri, contro il dato precedente di 473. E’ anche più bassa di 25 millimetri, misura che contribuisce a dare l’idea più di un crossover che di un suv.

Toyota Rav4 fiancata

Gli interni

Un accenno sugli interni, con un ambiente più curato e rifinito, specialmente sulla plancia dove inserti in alluminio spezzano la monotonia delle plastiche, comunque dalle forme affusolate.

I motori

La nuova Toyota Rav4 propone il 2 litri D-4D da 124 cavalli oltre al 2.2 litri sempre diesel da 150 cavalli. Per quanto riguarda i benzina è previsto un duemila aspirato da 151 cavalli di potenza, mentre è atteso l’esordio della variante ibrida, con il sistema Toyota Hsd, ovvero, un motore benzina 1.8 litri a ciclo Atkinson abbinato al motore elettrico, per una potenza stimata intorno ai 140 cavalli. La trazione è integrale o anteriore, a seconda della motorizzazione, con il cambio manuale 6 marce di serie, in alternativa si può optare per l’automatico a variazione continua a sei velocità per i benzina oppure all’automatico sequenziale a sei rapporti per i 2.2 D-CAT.

Miglioramento nei consumi

In media, i consumi sono stati ridotti del 12% sulla nuova Toyota Rav4. Tranne il duemila turbodiesel, le altre versioni del crossover giapponese saranno dotate della trazione integrale, in grado di ripartire la coppia fino al 50:50 tra i due assi. In condizioni normali il 100% della coppia è trasmessa all’asse anteriore, solo in caso di necessità si trasferisce parte al posteriore, grazie a un sistema elettromagnetico posto sul differenziale posteriore. E’ possibile anche bloccare la ripartizione sul 50:50 ma fino a 40 km/h.

Anche elettrica

In California Toyota lancerà una Rav4 elettrica, in collaborazione con il marchio Tesla, utile per rientrare nelle stringenti normative dello Stato sulle emissioni di Co2 per i grandi gruppi automobilistici.

Toyota Rav4 posteriore

Listino prezzi

Benzina:

Toyota Rav4 2.0 Multidrive S 151 cavalli Active 4WD 31.700 Euro
Toyota Rav4 2.0 Multidrive S 151 cavalli Style 4WD 33.100 Euro
Toyota Rav4 2.0 Multidrive S 151 cavalli Lounge 4WD 34.800 Euro

Diesel:

Toyota Rav4 2.0 D-4D 124 cavalli 2WD 25.200 Euro
Toyota Rav4 2.0 D-4D 124 cavalli Active 2WD 27.600 Euro
Toyota Rav4 2.0 D-4D 124 cavalli Style 2WD 28.300 Euro
Toyota Rav4 2.0 D-4D 124 cavalli Active 4WD 30.600 Euro
Toyota Rav4 2.0 D-4D 124 cavalli Style 4WD 32.000 Euro
Toyota Rav4 2.0 D-4D 124 cavalli Lounge 4WD 33.700 Euro
Toyota Rav4 2.2 D-4D 150 cavalli Style 4WD 33.100 Euro
Toyota Rav4 2.2 D-4D 150 cavalli Lounge 4WD 34.800 Euro
Toyota Rav4 2.2 D-CAT 150 cavalli Active 4WD Automatica 33.300 Euro
Toyota Rav4 2.2 D-CAT 150 cavalli Style 4WD Automatica 34.700 Euro
Toyota Rav4 2.2 D-CAT 150 cavalli Lounge 4WD Automatica 36.400 Euro

890

Vedi anche:

Un incrocio impossibile in Etiopia

Guarda questo incredibile video di un incrocio frequentatissimo in Etiopia, non regolamentato da semafori. Incredibile come, almeno nel filmato, non accada nessun incidente.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Sab 01/03/2014 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Luciano 14 dicembre 2012 19:29

quando sara disponibile al mercato italiano per acquisto

Rispondi Segnala abuso
Fabiano Polimeni
Fabiano Polimeni 17 dicembre 2012 10:42

Buongiorno, arriverà in primavera 2013.

FP

Rispondi Segnala abuso
Seguici