Traffico: donne al volante più calme degli uomini

Traffico: donne al volante più calme degli uomini

Uno studio europeo condotto da TomTom con ICM Research ha dimostrato che il traffico è estremamente stressante soprattutto per i maschi

da in Blocco traffico, Curiosità Auto, Navigatori Satellitari
Ultimo aggiornamento:

    Rabbia al volante

    Uno studio europeo condotto da TomTom sul comportamento nel traffico ha evidenziato alcune interessanti curiosità, oltre a portare alla luce elementi importanti anche per la salute degli automobilisti. Secondo l’analisi, infatti, bastano solo 20 minuti in coda per creare effetti indesiderati sul malcapitato guidatore. Un dato forse sorprendente è che i più “isterici” quando si trovano imbottigliati sono gli uomini, ben sette volte più agitati delle donne che sono risultate invece più pronte a rassegnarsi e a rilassarsi tra una canzone alla radio ed un ritocco al trucco.

    Il partner di TomTom nella realizzazione di questo interessante studio è stato l’istituto di ricerca inglese ICM Research che ha intervistato 9.865 persone tra i 18 ed i 64 anni provenienti da 11 Paesi. Il traffico pesante è risultato più stressante di eventi nefasti come la visita dal dentista o il pranzo dalla suocera. Con forti ripercussioni persino sulla salute.

    Una prolungata permanenza in coda infatti avrebbe effetti potenzialmente pericolosi come la diminuzione delle funzioni immunitarie e l’innalzamento della pressione, oltre ad un aumento del tasso glicemico.

    Le conseguenze peggiori sono sulla psiche: il 35% si dichiara rassegnato, il 30% ha dichiarato di essere stressato mentre il 13% ha affermato di provare vera e profonda rabbia.

    Donna al volante

    «I maschi – ha spiegato il dottor David Moxon, psicologo della salute – mostrano la tipica risposta “attacca o fuggi” e il fatto che non siano coscienti di tale atteggiamento, e che non riescano a controllarlo, potrebbe avere effetti particolarmente negativi su coloro che regolarmente passano diverso tempo in auto». Cari uomini, prendiamo dunque esempio dalle donne al volante! E studiamo in anticipo le previsioni del traffico.

    322

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco trafficoCuriosità AutoNavigatori Satellitari
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI