Traffico in citta, responsabili le donne

da , il

    Traffico in città

    Storico sorpasso nel caos delle grandi città: ogni giorno le donne prendono l’auto per muoversi in media 3,22 volte, contro i 2,95 spostamenti quotidiani degli uomini. Buona parte del traffico nei centri urbani, quindi, è provocato dalle automobiliste. È uno dei dati più interessanti di una ricerca condotta dall’Università Bicocca di Milano sulla mobilità Urbana e pubblicata sul numero di “Quattroruote” di novembre e riportato da Help Consumatori.

    Questo sorpasso – si legge nella nota diffusa dal mensile – si spiega con i cambiamenti di stili di vita e di lavoro che hanno interessato in particolare le donne negli ultimi anni”.

    “Le nuove forme di impiego flessibile e part-time, che si svolgono in luoghi diversi, le incombenze legate alla gestione della famiglia e dei figli” spiega Francesca Zajckzyc, professore ordinario di Sociologia Urbana e coordinatrice dello studio “uniti a una motorizzazione sempre più intensa hanno determinato un utilizzo degli spazi urbani più intenso da parte delle donne”.

    Le signore, però, si muovono per tragitti più brevi degli uomini – conclude la ricerca- e hanno una maggiore propensione a utilizzare i mezzi pubblici. Il caos sulle strade cittadine è in crescita e i tragitti diventano più lenti, come conferma la ricerca: in 15 anni il tempo medio passato in auto ogni giorno è aumentato di 20 minuti ed è oggi di circa un’ora. Gli italiani, poi, usano ancora poco i mezzi pubblici: nell’81%dei casi gli spostamenti avvengono con mezzi privati.