Trexa, auto elettrica personalizzabile

Trexa è l'auto elettrica fai-da-te

da , il

    trexa auto elettrica

    Il massimo della sostenibilità per il massimo della personalizzazione. E’ quello che promette di offrire la Trexa, auto elettrica composta solo da… un telaio. Un telaio e quattro ruote è in effetti quello che appare in foto, ma non aspettate di conoscere la verità prima di giudicare. La Trexa avrà anche i sedili, la carrozzeria e tutto il resto, ma dovranno scegliere i clienti tutte queste “aggiunte”, secondo il loro gusto personale. La Trexa non è la prima auto in scatola di montaggio, ma è elettrica e offre un innovativa tecnologia pulita.

    La realizza l’omonima azienda statunitense, che la equipaggia con un motore elettrico alimentato con una batteria agli ioni di litio. La casa costruttrice offre in primis un telaio, composto da materiali leggeri e resistenti, ma non troppo costosi.

    Il cliente è chiamato a cimentarsi nel design del corpo vettura, ma non spaventatevi. Non è necessario essere architetti o ingegneri per dare forma alla Trexa. L’auto elettrica si appoggia a un semplice software in CAD, utilizzabile anche da un bambino. All’aspirante cliente viene consegnato il Trexa Vehicle Development Kit (VDK), con tanto di libretto di istruzioni. Viene spiegato come costruire la vettura attorno al guidatore e ai passeggeri, in modo da incrociare al meglio le esigenze estetiche con quelle pratiche.

    Si parte da moduli prestabiliti da Trexa, e da lì si lavora di fantasia: c’è la versione a passo corto e quella a passo lungo, oppure diversi range di potenza, dalla batteria da 7 KWh a quella da 28 kWh, o, ancora, si può decidere di equipaggiare il veicolo con due anzichè un motore elettrico. Per ora Trexa non comunica né prezzi né tempistiche precise per il lancio della sua auto elettrica. Sappiamo che dovrebbe debuttare nel corso del 2011, e niente altro.