Motor Show Bologna 2016

Triumph Street Scrambler 2017: caratteristiche della nuova retrò all’EICMA [FOTO]

Triumph Street Scrambler 2017: caratteristiche della nuova retrò all’EICMA [FOTO]
da in EICMA 2016, Moto Nuove, Triumph
    Triumph Street Scrambler 2017: caratteristiche della nuova retrò all’EICMA [FOTO]

    All’EICMA 2016 tante le novità per gli appassionati delle due ruote. Un marchio importante come Triumph non poteva non svelare un nuovo modello in un salone tanto importante come quello italiano, che anche quest’anno attira notevole attenzione tra i bikers. Il Costruttore inglese ha presentato la nuova Street Scrambler, che va a sostituire l’iconico modello lanciato nel 2006.
    Tanti i richiami alla Bonneville che vanno a formare uno stile evocativo delle moto anni ’70, design decisamente alla moda e molto apprezzato ai giorni nostri.

    La nuova retrò d’oltremanica ha un’impostazione da soft off-road che conferisce notevole cattiveria. In particolare apprezziamo i cerchi ed il doppio scarico rialzato in acciaio inox spazzolato posizionato a destra, tocco immancabile sulle Scrambler Triumph. Non poteva mancare un aggressivo paramotore verniciato di nero ed il manubrio è largo con forme da enduro. Il risultato è elegante e minimalista.
    Notevole la cura nei dettagli, da notare la sella doppia realizzata con effetto Alcantara e cuciture a contrasto. I più attenti si sono già soffermati sul faro sostenuto da una bella staffa in alluminio, oltre che sulle tabelle portanumero.

    La base telaistica è la stessa della Bonneville dalla quale deriva, sono state apportate modifiche però al reparto ruote/sospensioni per permettere alla Street Scrambler di avventurarsi anche nel fuoristrada leggero. Ecco quindi che troviamo una forcella anteriore e degli ammortizzatori posteriori rivisti, abbinati a cerchi a raggi da 17 e 19 pollici equipaggiati con pneumatici Metzeler Tourance.
    L’impianto frenante vede un disco singolo all’anteriore dotato di ABS disattivabile.
    Il motore è il ben conosciuto bicilindrico Bonneville High Torque da 900cc abbinato ad un cambio a 5 marce con frizione a coppia assistita. Di serie l’acceleratore elettronico ride-by-wire, a richiesta la versione depotenziata guidabile con patente A2.

    Tanta l’elettronica implementata rispetto al modello che va a sostituire. Troviamo un traction control e l’utile immobilizer con transponder integrato nella chiave d’avviamento.

    Basta sollevare la sella poi per trovare una presa USB per caricare il proprio smartphone. La strumentazione digitale visualizza diverse informazioni utili tra le quali non mancano pure il consumo medio, l’istantaneo e l’autonomia residua.

    La Street Scrambler 2017 facendo parte della gamma Modern Classic di Triumph offre diverse possibilità di personalizzazione. Si parte con tre diverse livree: Jet Black, Matt Khaki Green, Korosi Red/Frozen Silver. Scorrendo l’occhio poi sul catalogo si scoprono ben 150 accessori!
    Tra questi segnaliamo gli ammortizzatori Piggy Back Fox regolabili su 24 diversi settaggi di precarico e smorzamento in compressione. Per i “maniaci” non mancano la griglia coprifaro anteriore ed il traverso del manubrio in alluminio forgiato.
    Gli utilizzatori quotidiani anche nelle stagioni più fredde apprezzeranno invece le manopole riscaldate, il cavalletto centrale in acciaio, la presa di corrente, le barre paramotore estese ed il kit per il fissaggio di un cupolino.
    Al Costruttore britannico hanno pensato anche agli sportivi, per i quali è disponibile l’impianto di scarico firmato Vance&Hines. Volete renderla unica? Ecco anche una sella specifica e gli specchietti vintage alle estremità del manubrio.
    Ce n’è davvero per tutti i gusti.

    Prezzi ancora da definire.

    590

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EICMA 2016Moto NuoveTriumph

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI