NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Tutte le auto ibride ed elettriche al Salone di Ginevra 2013! [FOTO]

Tutte le auto ibride ed elettriche al Salone di Ginevra 2013! [FOTO]

In questo articolo trovate tutte le auto elettriche e le auto ibride presentate al Salone dell'Auto di Ginevra 2013 (7-17 marzo)

da in Auto 2013, Auto Ecologiche, Auto Elettriche, Auto Ibride, Auto nuove, Salone auto, Salone di Ginevra 2017
Ultimo aggiornamento:

    peugeot 2008 hybrid air meccanica

    Come tutti i Saloni dell’Auto che si rispettino, anche in quello di Ginevra 2013c’è stato spazio per le vetture con un’ampia propensione all’ecologismo, in particolare le vetture ibride e quelle elettriche. Tra tutte, quelle che hanno riscosso maggior interesse da parte della stampa internazionale e del pubblico son state senza ombra di dubbio la Citroen C3 e la Peugeot 2008 entrambe dotate della nuovissima tecnologia Hybrid Air che consiste nel sostituire il motore elettrico ad una pompa idraulica ad aria compressa che va in aiuto del motore termico. Non è mancata la Volkswagen XL1 (auto da più di 100 km con un litro) e la BMW i3 Concept Coupé che al motore elettrico abbina (se lo si sceglie tra gli optional) un bicilindrico di derivazione motociclistica con funzione di range extender.

    Citroen C3 e Peugeot 2008 Hybrid Air

    Partiamo dalla novità più importante nel settore delle auto ibride che è quella studiata dal Gruppo PSA e svelata in anteprima mondiale al Salone dell’Auto di Ginevra 2013. Il sistema Hybrid Air è composto da un motore termico affiancato ad un motore ad aria compressa collegato direttamente alle ruote anteriori e provvisto di bombole collocate sotto il pianale della vettura. Grazie a questa tecnologia, Citroen e Peugeot ritengono possibile produrre un’automobile in grado di consumare solamente 2 litri di carburante ogni 100 chilometri, come d’altronde indicato in fase di progetto. Applicata su di una C3 e su di una 2008 in entrambe le vetture ha dato riscontri molto positivi: stando ai dati dichiarati si parla di un consumo di 2,9 litri per 100 chilometri e di un’emissione di soli 69 grammi di anidride carbonica al chilometro.

    Audi A3 e-tron

    Riprendendo in ordine alfabetico ora è il turno dell’Audi A3 e-tron: la prima berlina media ibrida della Casa di Ingolstadt. E’ spinta da un 1.4 litri TSI turbo benzina (da 150 cavalli) abbinato ad un elettrico da 75 kW inglobato all’interno del cambio S Tronic, può contare su di una potenza massima di 204 cavalli con una coppia di 350 Nm. L’accelerazione da 0 a100 avviene in 7,6 secondi e la velocità massima è di 222 km/h. Prestazioni ottime quindi pur avendo consumi ed emissioni ridotte: l’A3 e-tron percorre 100 chilometri con appena 1,5 litri di benzina (se non si sfrutta tutta la potenza a disposizione, ovvio) ed emette solamente 35 grammi di anidride carbonica al chilometro.

    BMW i3 Concept Coupé

    Il Costruttore bavarese alla kermesse elvetica ha portato anche la i3 Concept Coupé: una segmento B dotata di tecnologia all’avanguardia e spinta da un motore elettrico da 170 cavalli di potenza e 250 newtonmetri di coppia massima. Stando alle dichiarazioni ufficiali di BMW arriverà sul mercato verso gli ultimi mesi del 2013 in versione puramente elettrica con un’autonomia massima di 160 chilometri ed una dotata di un’unità termica di derivazione motociclistica che funziona da range extender aumentando quindi la percorrenza a 402 chilometri. La carrozzeria realizzata in materiale composito e l’elevato studio in galleria del vento consentono alla BMW i3 di essere molto efficiente, come rovescio della medaglia il prezzo d’acquisto sarà alto.

    Chevrolet Spark EV

    All’83esima edizione del Salone di Ginevra non è mancata neppure la versione elettrica della citycar americana, stiamo parlando della Chevrolet Spark EV. Spinta da un motore elettrico da 100 kw (130 cavalli) e ben 542 Nm di coppia, la piccola e sbarazzina auto del marchio Chevrolet accelera da 0 a 100 in meno di 8,5 secondi. Il pacco batterie è agli ioni di litio da 20 kWh ed è situato sotto i sedili posteriori. La ricarica avviene in tempi brevi: in 20 minuti si caricano dell’80% ad una presa di corrente ad alta tensione mentre nelle comuni prese da 220 volt ci impiegano dalle 6 alle 8 ore per una carica completa.

    Infiniti Q50

    Debutto europeo per la Infiniti Q50, colei che rimpiazzerà la serie “G”. Dopo averla vista al Salone di Detroit 2013, alla kermesse elvetica si mostra con un nuovo diesel 4 cilindri da 2.2 litri. Le linee della carrozzeria sono in pieno stile Infiniti anche se la grossa mascherina sul frontale ricorda quella a forma di clessidra adottata nelle ultime Lexus.
    Disponibile sia a trazione posteriore che integrale, a listino vi è anche una versione ibrida dotata di un 3.5 litri a benzina sei cilindri a V, che eroga 302 cavalli e 349 Nm di coppia, che è abbinato ad un’unità elettrica da 67 cavalli e 269 Nm di coppia (potenza massima dei due motori 360 cavalli).

    Land Rover Defender elettrico

    Il Costruttore britannico dei mitici fuoristrada inarrestabili ha portato a Ginevra una versione laboratorio del Land Rover Defender equipaggiata con un motore elettrico. L’unità elettrica è posizionata sotto il cofano anteriore ed è in grado di sviluppare 70 kW di potenza. Gli ingegneri Land Rover hanno studiato a lungo il motore elettrico per adattarlo specificatamente all’uso in fuoristrada: la coppia erogata fin da subito (caratteristica principale dei motori elettrici) è di ben 330 Nm. Il pacco batterie è agli ioni di litio ed assicura un’autonomia massima di circa 80 chilometri, grazie alla capacità di 27 kWh. La Casa fuoristradistica inglese dichiara che nell’uso fuoristradistico a basse velocità le batterie durano anche 8 ore senza dover essere ricaricate. La ricarica richiede quattro ore sfruttando il sistema di carica veloce a 7 kW, sei in più usando il caricatore portatile da 3 kW.

    Lexus IS 300h F-Sport

    Il brand di lusso giapponese di Toyota a Ginevra ha portato la nuova berlina Lexus IS spinta da una propulsione ibrida. Rispetto all’attuale generazione il design è stato rivisitato completamente e il frontale sarà caratterizzato per la presa d’aria di grandi dimensioni a forma di clessidra. Le linee sportive e dinamiche sono state studiate per attirare un altro tipo di clientela e magari sottrarre qualche cliente alle tedesche.

    La versione ibrida IS 300h è forte di una potenza di 220 cavalli ed è dotata di un’unità ibrida molto simile a quella usata sugli ultimi modelli Toyota. I consumi dichiarati si assestano attorno ai 4,3 litri per 100 chilometri nel ciclo misto.

    Toyota Auris Touring Sports Hybrid

    La Toyota Auris Touring Sports si era già vista al Salone di Parigi 2012, alla kermesse elvetica si mostra nuovamente come l’unica station wagon media con propulsione ibrida. La meccanica è la stessa della Auris berlina a 5 porte: motore termico aspirato da 1.8 litri abbinato ad un motore elettrico da 60 kw, per una potenza complessiva di 136 cavalli. Motore elettrico e cambio a variazione continua sono un tutt’uno, come visto sulla Prius e Yaris Hsd. Prestazioni oneste, con uno zero cento abbastanza brioso, da 10.9 secondi.
    L’autonomia in modalità esclusivamente elettrica è limitata a 2 chilometri mentre le batterie sono posizionate sotto ai sedili posteriori.

    Toyota i-ROAD Concept

    Altra vettura ibrida di Toyota a Ginevra è la i-ROAD Concept: un curioso prototipo a tre ruote che risulta essere un mix tra un maxi-scooter e un’auto elettrica.
    I motori elettrici sono montati sulle ruote anteriori e erogano una potenza di 2 kW: abbinati ad un pacco batterie dalle dimensioni ridotte consentono di percorrere 50 km con una carica effettuata in sole 3 ore. Lungo solamente 2 metri e 35 centimetri, largo 85 centimetri, l’i-ROAD risulta il mezzo perfetto per muoversi nei caotici centri urbani. I posti sono due, uno dietro l’altro, e secondo Toyota in caso di pioggia gli occupanti non si bagnano grazie alla struttura che li copre. In curva il veicolo si piega tipo una moto ma per curvare si usa il volante e non si sposta il corpo: geniale!

    Volkswagen e-Golf

    Ed eccoci a parlare della Volkswagen e-Golf, versione elettrica della settima generazione della berlina media di Wolfsburg. Spinta da un motore elettrico da 115 cavalli di potenza e 270 newtonmetro di coppia, la Golf elettrica scatta da 0 a 100 km/h in 11,8 secondi, la velocità massima è stata limitata elettronicamente a 135 chilometri orari. Il pacco batterie è posto sotto al divanetto posteriore e, grazie alla capacità di 26,5 kWh, consente di percorrere 175 chilometri con una carica. I tempi di carica vanno dalle 5 alle 7 ore attraverso una presa di corrente standard, sfruttando la corrente trifase occorrono appena 20 minuti.

    Volkswagen E-coMotion

    Alla kermesse elvetica il Costruttore di Wolfsburg ha portato anche il suo primo veicolo commerciale a trazione elettrica, il Volkswagen E-coMotion. Spinto da un motore elettrico da 68 cavalli e 270 newtonmetro di potenza massima, sarà disponibile con tre diversi pacchi batterie, da 20kWh, da 30 kWh e da 40 kWh che rispettivamente consentiranno un’autonomia massima di 100, 150 e 200 chilometri. Il principale punto di forza di questo furgone lungo 455 centimetri è l’agilità: il diametro di sterzata è di soli 8,9 metri, perfetto quindi per la città. Per ora è destinato a rimanere un prototipo ma non si esclude il futuro lancio sul mercato di un veicolo commerciale ispirato alle soluzioni mostrate su questo concept.

    Volkswagen XL1 Plug-In Hybrid

    Il Costruttore di Wolsburg era da un bel pò di tempo che diceva di essere intenzionato a produrre un’auto di serie capace di percorrere più di 100 chilometri con un litro di carburante, ebbene quel momento è arrivato. L’auto in questione si chiama XL1 Plug-In Hybrid e la versione che vedremo a Ginevra è la terza evoluzione del progetto iniziato ben 10 anni fa. Grazie al peso estremamente ridotto (soltanto 795 kg) el sistema di propulsione ibrido il consumo dichiarato è di 111 chilometri con un litro. Sotto la carrozzeria si cela un bicilindrico TDI da 0.8 litri con 48 cavalli di potenza e 120 Nm di coppia ed è accoppiato ad un’elettrico da 27 cavalli e 140 Nm. L’autonomia a zero emissioni è di 50 km mentre l’autonomia totale è di 500 km (il serbatoio contiene solamente 10 litri di gasolio).

    TUTTE LE AUTO ESPOSTE AL SALONE DI GINEVRA 2013

    1812

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2013Auto EcologicheAuto ElettricheAuto IbrideAuto nuoveSalone autoSalone di Ginevra 2017
    PIÙ POPOLARI