Tutte le berline del Salone di Ginevra 2013 [FOTO]

Tutte le berline del Salone di Ginevra 2013 [FOTO]

IN questo articolo andiamo a mostrarvi tutte le berline viste all'83esima edizione del Salone dell'Auto di Ginevra (7-17 marzo 2013), sono davvero tante e per tutti i gusti! Scoprile qui

da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2013, Auto nuove, Berline, Salone auto, Salone di Ginevra 2017
Ultimo aggiornamento:

    Lexus IS 300h

    Non solo le supercar, anche le berline hanno avuto il loro spazio all’ottantatreesima edizione del Salone dell’Auto ed Accessori di Ginevra (tenutosi nell’omonima cittadina svizzera dal 7 al 17 marzo 2013). In questo articolo andremo ad elencarvele tutte partendo dall’Alpina B3 Biturbo, passando per la Qoros QG3, la Skoda Octavia e terminando con le sportive Volkswagen Golf GTI e GTD. Senza dimenticare però Audi A3 sportback (presente nelle versioni e-trone g-tron) e la S3 Sportback, la Mercedes A45 AMG, la Seat Leon SC e molte altre. Tante le novità per quanto riguarda il settore del berline alla kermesse elvetica quindi.

    Alfa Romeo Giulietta Veloce

    A Ginevra il Costruttore di Arese ha portato la Giulietta in allestimento Veloce: è arrivata anche per lei la verniciatura bicolore, per il tetto si potrà scegliere tra la tonalità Grigio Magnesio opaco oppure per il Nero lucido. Con il tetto grigio si può optare per il nero pastello, bianco ghiaccio, rosso Alfa, grigio antracite, rosso metallizzato o nero Etna per la carrozzeria, mentre in caso di tetto nero ci sono il bianco ghiaccio, il rosso Alfa, il grigio antracite, il grigio magnesio oppure il rosso metallizzato. La dotazione dell’allestimento Veloce è abbastanza ampia e dalla connotazione sportiva.

    Alpina B3 biturbo

    L’Alpina B3 Biturbo anticipa l’arrivo della prossima M3 e deriva in tutto e per tutto dall’ultima generazione sella Serie 3: sotto il cofano trova posto il 3 litri biturbo benzina (nella berlina di Monaco ha un singolo turbocompressore Twin Scroll) capace di ben 410 cavalli di potenza massima, un notevole salto rispetto ai 306 dell’attuale top di gamma Bmw 335i. Il Cambio è un’automatico ZF ad 8 rapporti che, abbinato al possente propulsore, consente di accelerare da 0 a 100 in soli 4 secondi netti e di arrivare ad una velocità massima di ben 305 chilometri orari. Esteticamente trovano posto le tipiche caratterizzazioni delle vetture Alpina.

    Audi A3 Sportback e-tron e g-tron

    Alla kermesse elvetica Audi ha portato la prima A3 ibrida: spinta da un 1.4 litri TSI turbo benzina (da 150 cavalli) abbinato ad un elettrico da 75 kW inglobato all’interno del cambio S Tronic, può contare su di una potenza massima di 204 cavalli con una coppia di 350 Nm. L’accelerazione da 0 a100 avviene in 7,6 secondi e la velocità massima è di 222 km/h. Prestazioni ottime quindi pur avendo consumi ed emissioni ridotte: l’A3 e-tron percorre 100 chilometri con appena 1,5 litri di benzina (se non si sfrutta tutta la potenza a disposizione, ovvio) ed emette solamente 35 grammi di anidride carbonica al chilometro.

    L’A3 g-tron è invece la prima berlina media della Casa di Ingolstadt ad uscire dalla fabbrica con la doppia alimentazione, nello specifico benzina-metano. Sotto il cofano anteriore trova infatti posto un 1.4 litri TSI, in grado di funzionare anche a gas naturale, da 110 cavalli di potenza e 200 Nm di coppia. Per il metano vi sono due serbatoi posizionati sotto al vano bagagli per non limitare lo spazio all’interno dell’abitacolo. Ogni serbatoio può contenere fino a 7 kg di gas ad una pressione di 200 bar. I vertici di Audi ci tengono a far sapere che questi serbatoi pesano 27 kg in meno rispetto ad un tradizionale serbatoio di benzina o di gasolio (riempiti si intende).

    Audi S3 Sportback

    La nuova Audi S3 Sportback è cambiata completamente rispetto a quella precedente: ora son ben 300 i cavalli erogati dal TFSI di ultima generazione e 2 litri di cilindrata ed abbinato alla trazione integrale permanente quattro.
    Questo binomio consente di raggiungere i 100 chilometri orari con partenza da fermo in soli 5 secondi. Risultato davvero ottimo per l’hatchback sportiva di Ingolstadt che però riesce a coniugare anche consumi davvero degni di nota. La Casa dei Quattro Anelli dichiara infatti un consumo di soli 6,9 litri per 100 chilometri nel ciclo combinato.

    Infiniti Q50

    La Infiniti Q50 ha fatto il suo debutto europeo proprio al Salone di Ginevra ed è colei che rimpiazzerà la serie “G”. Dopo averla vista al Salone di Detroit 2013, alla kermesse elvetica si mostra con un nuovo diesel 4 cilindri da 2.2 litri. Le linee della carrozzeria sono in pieno stile Infiniti anche se la grossa mascherina sul frontale ricorda quella a forma di clessidra adottata nelle ultime Lexus.
    Disponibile sia a trazione posteriore che integrale, a listino vi è anche una versione ibrida oltre ad una a benzina: la prima è dotata di un 3.5 litri a benzina sei cilindri a V, che eroga 302 cavalli e 349 Nm di coppia, che è abbinato ad un’unità elettrica da 67 cavalli e 269 Nm di coppia (potenza massima dei due motori 360 cavalli), mentre il secondo è un 3.7 litri V6 in alluminio capace di una potenza di 328 cavalli e 364 Nm di coppia.

    Kia Cee’d GT

    Il Costruttore coreano era presente al Salone di Ginevra 2013 con la pro_cee’d GT (versione a tre porte) e con la Cee’d GT: con queste due vetture intende entrare in un segmento dove la regina da sempre è la Volkswagen Golf GTI, ora giunta alla settima generazione, che sarà disponibile a partire dalla prossima estate. Entrambe le sportive Made in Corea del Sud sono equipaggiate con un turbo benzina GDI da 1.6 litri di cilindrata capace di erogare una potenza pari a 201 cavalli ed una coppia massima di ben 265 newtonmetri. Il cambio è un rapido e preciso manuale a sei marce che permette alla versione sportiva della berlina media coreana di raggiungere i 100 chilometri all’ora in soli 7,9 secondi. Non manca un kit estetico sportivo con paraurti specifici e cerchi in lega da 18 pollici.

    Lexus IS 300h F-Sport

    In anteprima europea, il brand di lusso giapponese di Toyota ha portato la nuova berlina Lexus IS spinta da una propulsione ibrida. Rispetto all’attuale generazione il design è stato rivisitato completamente e il frontale sarà caratterizzato per la presa d’aria di grandi dimensioni a forma di clessidra. Le linee sportive e dinamiche sono state studiate per attirare un altro tipo di clientela e magari sottrarre qualche cliente alle tedesche. Se dando uno sguardo alla carrozzeria della nuova IS sembra vi siano più anime, accomodandosi nell’abitacolo se ne percepisce solamente una e di carattere deciso. Profilati ed in pelle, i sedili trattengono al meglio il corpo in curva e si adattano all’animo sportivo della vettura.

    Mercedes A45 AMG

    A Ginevra è stata presentata la prima berlina media sportiva del Marchio della Stella: stiamo parlando della Mercedes A 45 AMG. Sotto il cofano trova posto il nuovo motore quattro cilindri turbo benzina da 2.0 litri che si può vantare del titolo di propulsore quattro cilindri di serie più potente a livello mondiale. Questo 2 litri eroga una potenza massima di 360 cavalli (265 kW) a 6.000 giri al minuto, mentre la coppia motrice è pari a 450 Nm, costanti tra i 2.250 ed i 5.000 giri al minuto. La potenza è scaricata sul terreno grazie al nuovo sistema di trazione integrale 4Matic sviluppato appositamente per massimizzare il piacere di guida. Il cambio è un automatico sequenziale a doppia frizione e sette rapporti.

    Mercedes C63 AMG Edition 507

    il palco della kermesse svizzera è stato scelto dal Costruttore di Stoccarda per il lancio della Mercedes C63 AMG Edition 507, la versione più potente della berlina tedesca. I tecnici del reparto AMG hanno effettuato molte modifiche per aumentare la potenza della già cattiva C63 AMG “normale”. Nel propulsore della Edition 507 vi sono alcune parti della supercar SLS tra cui vanno segnalati i pistoni forgiati, le bielle e l’albero motore alleggerito. Con l’aiuto poi della rimappatura alla centralina la potenza è salita a 507 cavalli a 6.800 giri al minuto e la coppia massima ora è di 610 newtonmetri a 5.200 giri al minuto. Le caratteristiche tecniche qui sopra citate consentono a questa Mercedes di accelerare da 0 a 100 chilometri orari in soli 4,2 secondi e di raggiungere i 280 chilometri all’ora.

    Qoros GQ3

    A Ginevra era presente pure il marchio cinese Qoros che tra le altre vetture ha portato la 3 Sedan (nota anche con il nome GQ3) destinata ad essere il primo modello del costruttore asiatico ad essere lanciato sul mercato. I designer hanno lavorato molto sul design per far incrociare le linee della carrozzeria con i gusti europei, si riconoscono alcuni tratti tipici delle vetture tedesche. La GQ3 si caratterizza per un passo generoso unito a sbalzi ridotti che le permette di avere un abitacolo spazioso. Le motorizzazioni disponibili inizialmente saranno due quattro cilindri a benzina da 1.6 litri, entrambe dotate di iniezione diretta e fasatura variabile (VVT). La prima è aspirata e sviluppa una potenza massima di 126 CV e 155 Nm di coppia, mentre la seconda grazie alla turbina ha potenza di 156 cavalli e 210 Nm.

    Seat Leon SC

    Alla kermesse elvetica la media spagnola è stata presentata in versione tre porte denominata Seat Leon SC: il passo accorciato di 35 millimetri e la linea del tetto più discendente la rendono più sportiva di quella con due porte in più. Per il resto non vi sono grosse modifiche: anche qui ritroviamo i gruppi ottici full led, il paraurti anteriore sportivo con griglia a nido d’ape, i cerchi in lega che sull’allestimento sportivo FR sono di 18 pollici, gli specchietti retrovisori posizionati sullo sportello e le luci di coda a sviluppo orizzontale. Pure gli interni e le motorizzazioni non hanno subito variazioni.

    Skoda Octavia

    La nuova generazione della berlina ceca con portellone si rinnova profondamente: le dimensioni sono aumentate di 9 centimetri in lunghezza e di 5 in larghezza, la vettura sembrerà quindi più piantata a terra.
    Grazie ai gruppi ottici anteriori con bordo di colore nero ed alle nervature sul cofano, il nuovo modello risulterà più aggressivo del precedente.
    La nuova Skoda Octavia è un’instancabile macinatrice di chilometri e può contare su di un’abitacolo ancora più ampio ed al baule dalla capacità di ben 590 litri, ampliabile fino a 1580 litri.
    I motori saranno tutti turbo ad iniezione diretta, quattro a benzina e due diesel: 1.2 TSI da 86 e da 105 cavalli, 1.4 TSI da 140 cavalli, 1.8 TSI da 180 cavalli alimentati a verde ed i 1.6 TDI da 105 cavalli e 2.0 TDI da 150 cavalli a gasolio.

    Volkswagen Golf GTD

    La nuova Volkswagen Golf GTD migliora sotto tutti i punti di vista: più leggera grazie al telaio MQB e più performante grazie al nuovo motore. Sotto il cofano troviamo un TDI common rail 2 litri quattro cilindri che può contare su ben 184 cavalli di potenza a 3.500 giri al minuto ed una coppia di 380 Nm erogata costante da 1.750 giri a 3.250. Rispetto alla generazione precedente si contano 14 cavalli e 30 newtonmetri in più: l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in soli 7,5 secondi e la velocità massima è di 230 chilometri orari. Migliorano anche i consumi: la Casa tedesca dichiara un consumo nel ciclo di omologazione misto di appena 4,1 litri di gasolio per 100 km, unito ad emissioni pari ad appena 109 g/km di CO2.

    Volkswagen Golf GTI

    Si rinnova anche la più cattiva GTI che alla kermesse elvetica si mostra in veste definitiva. Nella Golf 7 GTI il motore resta il tradizionale quattro cilindri in linea turbo da 2 litri TSI di cilindrata, con la potenza aumentata per arrivare fino a 220 cavalli (che saliranno a 230 CV sulla versione GTI Performance) ed una coppia di 350 Nm disponibili dai 1.500 ai 4.400 giri. Il cambio sarà un sei marce manuale, con l’opzione del’automatico doppia frizione Dsg, il complemento ideale per la Golf GTI. la GTI impiega 6,5 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h e raggiunge una velocità massima di 246 km/h. La GTI Performance scatterà da 0 a 100 in 6,4 secondi e raggiungerà i 250 km/h.
    Rispetto alla precedente generazione sono migliorati anche i consumi: si parla di 6,0 litri di benzina per 100 chilometri e di 139 gkm di CO2 per la versione con il manuale a sei marce, meno 18% rispetto alla vecchia.

    TUTTE LE AUTO DEL SALONE DI GINEVRA 2013

    2223

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto 2013Auto nuoveBerlineSalone autoSalone di Ginevra 2017
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI