Una bella Perla, Fiat, per la Grande Tigre

da , il

    Una  bella Perla, Fiat, per la Grande Tigre

    La vera “Perla” è la Cina, del resto l’attuale governo in carica, ancora prima di insediarsi, aveva strizzato l’occhio alla “Grande Tigre” e ai mercati emergenti, in genere, India compresa.

    E cosi’, alla presenza del Presidente del Consiglio, Romano Prodi e di Luca Cordero di Montezemolo, si è proceduto al taglio del nastro per l’apertura del nuovo stabilimento Fiat di Nanchino in Cina.

    In tale occasione, si è presentata la nuova Perla, di nome e di fatto, in sostituzione della ormai vecchia Palio.

    La gradevole berlina della Casa torinese verrà prodotta, in una prima fase, per il solo mercato cinese, in 40.000 esemplari all’anno, mentre la previsione sarà quella di produrne 300.000 all’anno, fino al 2010.

    (Foto: Spanish-autoblog)

    Ottimo l’obiettivo e dunque, ottima anche l’idea, ma noi italiani, cosa ci guadagniamo da ciò?