Una nuova piccola Daihatsu per l’Europa

da , il

    Daiatsu trevis

    Il segmento delle city car vive un periodo di attenzioni. Questo è dovuto al fatto che, vista la praticità delle piccole auto, sono proprio loro a fare i grandi numeri delle aziende, nonostante i prezzi contenuti, spesso ribassati ancora da sconti e campagne promozionali, e il conseguente ridotto margine di guadagno per esemplare venduto. Il quinquennio appena concluso ha visto la maturità e il pensionamento di molti modelli che vengono sostituiti proprio in questo periodo. E’ successo, ad esempio per Fiat Panda e Kia Picanto.

    Verrà presentata al Salone dell’auto di Ginevra la Trevis, versione europea della Mira Gino (nome con cui l’auto è commercializzata in Giappone), city car Daihatsu. L’impatto estetico è positivo, grazie ad un’aria retrò caratterizzata dalla griglia frontale cromata a maglie larghe racchiusa da uno spesso bordo e dalla linea dei montanti, simili alla 500 degli anni ’60. Dopo la presentazione nella città svizzera, sarà nelle concessionarie già da questa estate, probabilmente ad agosto.

    Il propulsore, molto probabilmente, avrà una cilindrata di 1.000 centrimeti cubi e una potenza di 58 cavalli, anche se la versione giapponese da cui deriva è equipaggiata con un 700 cc da 64 cavalli. Quest’ultimo propulsore, ottimo per muovere l’auto in città, potrebbe trovarsi in difficoltà a spingere la vettura fuori città o in autostrada ed è per questo motivo che si suppone non verrà adottato per il mercato Europeo.