Una vecchia Renault 5 a mo’ di millepiedi

da , il

    Una vecchia Renault 5 a mo’ di millepiedi

    Chi non ha più vent’anni ricorderà sicuramente la mitica Renault 5, la vettura che nacque in un’epoca in cui cominciarono ad affacciarsi sul mercato delle city car, con la pretesa di essere e di fatto lo erano, delle vetture versatili per usi anche extraurbani.

    Erano gli anni 70 e 80, in contrapposizione alla 5, così la si chiamava, elidendo la marca, per comodità, c’era solo la Fiat 127, ottima auto ma troppo comune e più adatta alle piccole famiglie, la A/112 dell’Autobianchi, che aveva fatto un po’ il suo tempo, la vecchia Mini, che era un po’ elitaria e qualche abbozzo di auto, priva di significato, giapponese.

    La Renault 5 fu un’auto dal successo immediato, fra i giovani di quegli anni; subì diversi restyling, durante tutta la sua gloriosa carriera, ne fu prodotta anche una versione elaborata, Alpine, una vera “bomba” da strada e molto amica dei gestori di carburanti! Fino a concludere la sua epoca, schiacciata sotto il peso della concorrenza alla quale non resistette;con l’avvento della Ford Fiesta, della Fiat Uno, della Peugeot 206, che diedero la mazzata finale a questa versatile city car e, ribadiamo, non solo, city car, francese.

    Adesso, pensando alla Renault 5, grazie a Forocoches, apprendiamo della stravaganza di chi ha messo in giro una vettura come quella ritratta nelle immagini. Una 6×6, ovvero ben 6 ruote motrici, per impieghi estremi, come si vede dalle foto, che monta un motore Alpine con tanti cavalli, non sappiamo quanti di preciso, ma in grado di far raggiungere alla vettura i 160 orari.

    L’utilizzo di questa vettura, non si sa, forse un modo come un altro per far rinverdire in un sogno, un’ auto che non c’è più da tanto!