NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Vendo l’auto, brevi istruzioni per l’uso

Vendo l’auto, brevi istruzioni per l’uso

Vendere l'auto usata, un'impresa non sempre semplice

da in Auto nuove, Auto usate
Ultimo aggiornamento:

    Autosalone

    Devo vendere la mia auto ma non so cosa fare, a chi mi rivolgo, passo in rassegna parenti e amici, metto un annuncio su un giornale locale, vado in concessionaria?? Sembra facile, ma ogni sistema ha i pro e i contro, vediamo di esaminarli.

    Uno dei sistemi molto adottati da coloro che vogliono vendere la propria auto è quello di attaccare alla vettura un cartello ben in vista col solo numero di cellulare e magari anche con qualche caratteristica sulla vettura in vendita cui fare riferimento.

    Potrebbe essere un’opportunità, soprattutto se continuiamo ad andare in giro con l’auto perché abbiamo la possibilità di mostrarla, senza saperlo a quanta più gente possibile. Ma alla prova dei fatti, questi ci dicono che l’esperimento non funziona quasi mai e non si capisce bene il motivo. Oltretutto se l’auto viene lasciata apposta per strada, pare attirare eventuali vandali e malintenzionati così come poco o niente funziona internet, ma è solo questione di tempo, quest’ultimo è un grande mercato destinato ad esplodere quanto prima.

    A conti fatti, quello che fin’adesso funziona di più è la rivista specializzata alla rubrica “chi vende e chi compra” che fra l’altro è anche gratuita. Vero è che l’inserzione non può essere ripetuta, ma l’efficacia è dimostrata dal fatto che resta visibile per un mese di fila e già soltanto questo, a seconda della tiratura del giornale, è un elemento positivo.

    Meno bene vanno invece, gli annunci in grassetto o con riquadro nei giornali locali, possono funzionare, ma molto dipende dal modello che si vende e comunque ha un costo che può anche superare i 20 euro + IVA per una durata media dell’inserzione di circa una settimana. Se il modello è difficile da vendere si rischia di non vedere l’ombra di un compratore e di aver pagato solo i soldi dell’annuncio.

    Affidare invece l’auto ad una concessionaria dando ad essa mandato a vendere potrebbe essere una strada che può rivelarsi efficace, ciò in quanto, generalmente, concessionarie ed autosaloni, hanno un certo numero di potenziali clienti che li visitano ogni giorno. L’ideale è lasciare l’auto presso la stessa concessionaria della marca della nostra, ma non sempre, soprattutto se il modello che ci appartiene è un “mattone” da vendere questi commercianti si lasciano intenerire dalle nostre richieste e, se lo fanno, vogliono, giustamente, guadagnarci anche loro, per cui, probabilmente ritireranno l’auto offrendoci la quotazione Eurotax blu e rivedendola con la valutazione di Eurotax giallo, per colui che sceglie questa strada, una perdita del 10/15 del valore dell’auto è da preventivare.

    Qualora invece decidiamo di far tutto noi, ricordiamoci, di un dettaglio sempre utile, attenzione, all’appuntamento col il potenziale compratore, per quella data, laviamo l’auto, dentro e fuori, sembra scontato ma molti se lo scordano.

    489

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveAuto usate
    PIÙ POPOLARI