Volkswagen apre un centro di sviluppo in Argentina

La Volkswagen ha stipulato un accordo col Ministero della Pubblica Istruzione dell'Argentina per creare un centro di ricerca e sviluppo del settore auto

da , il

    volkswagen argentina accordo

    Volkswagen ha firmato un accordo col mondo accademico argentino. Si tratta di un’intesa volta a sviluppare la formazione e la ricerca nel settore auto, siglato col Ministero della Pubblica Istruzione. La stipula è stata effettuata dal presidente di Volkswagen AG, Martin Winterkorn, e dal Ministro dell’Istruzione argentino, Alberto Sileoni, alla presenza del presidente, Cristina Fernandez de Kirchner.

    La casa d’auto tedesca sta offrendo la possibilità di ricevere delle borse di studio universitarie, per un totale di 2,5 milioni di dollari. Possiede, inoltre, un impianto che ha sede a Pacheco, vicino la National University of Technology. All’interno dell’impianto di proprietà della Volkswagen, si potrà utilizzare il centro di ricerca e sviluppo del settore automotive.

    Il presidente Winterkorn ha affermato che bisogna investire nell’educazione, in quanto è il modo migliore di formare i giovani alla ricerca e di responsabilizzarli nella scelta di entrare all’interno di un’azienda come questa. La Volkswagen, dal canto suo, è presente in Argentina dal 1980. Possiede due impianti: oltre che a Pacheco, anche a Cordoba, con i quali la casa madre si è guadagnata un posto rilevante all’interno di una nazione come questa, nel panorama dell’America meridionale.

    L’accordo stipulato vuole essere una naturale continuazione dei buoni rapporti che si sono instaurati. La Volkswagen ha un organico di oltre 6500 unità lavorative, in Argentina, ed è il più grande datore di lavoro, per quello che riguarda il settore dell’auto. Il gruppo industriale tedesco è leader nel Paese, registrando anche un incremento nelle vendite del 27%, rispetto allo stesso periodo del 2009. Le vetture consegnate ai cittadini argentini sono state circa 87.000.